CitroënPeugeotToyota

PROGRAMMA COOPERAZIONE PSA E TOYOTA

PSA Peugeot Citroën e Toyota Motor Europe (TME), nell’ottica della cooperazione avviata nel 2012, presentano le nuove Citroën Spacetourer Peugeot Traveller e Toyota Proace, che saranno disponibili in versione Combi per uso privato e in versione Navetta per uso professionale. I tre veicoli, commercializzati nel corso del 1°semestre 2016, saranno presentati nei rispettivi stand dei tre Marchi al salone dell’auto di Ginevra, nel marzo 2016.psa-peugeot-citroen-toyota (3)

Dal 2013 i veicoli Toyota Proace si basano su quelli della generazione esistente Peugeot Expert e Citroën Jumpy. Nell’accordo siglato nel 2012 è previsto lo sviluppo comune di veicoli delle generazioni future, con una collaborazione che andrà oltre il 2020.psa-peugeot-citroen-toyota (2)

L’obiettivo della collaborazione tra i due gruppi è proporre un prodotto concorrenziale nei segmenti dei veicoli commerciali leggeri di medie dimensioni, delle navette e dei Combi, ottimizzando i costi di sviluppo e di fabbricazione. I veicoli sono prodotti nella fabbrica PSA Peugeot Citroën di Sevelnord, a Valenciennes, in Francia. Toyota Motor Europe ha contribuito ai costi di sviluppo e agli investimenti industriali di questi nuovi veicoli. I veicoli condividono le caratteristiche tecniche, le motorizzazioni e gli equipaggiamenti, proponendo uno stile specifico che richiama l’identità di ogni Marchio.

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto