CitroenDSPeugeot

Psa Test Guida Autonoma per Automobilisti “non Esperti”

Il programma AVA “Autonomous Vehicle for All”, presentato al salone di Ginevra, raggruppa un’ampia gamma di funzioni che porteranno progressivamente alla delega parziale, e poi totale, della guida della vettura, se il conducente lo desidera. Il Groupe PSA ha l’ambizione di rendere il veicolo a guida autonoma accessibile al maggior numero possibile di persone, proponendo vetture che semplificano la vita quotidiana, permettono di migliorare il tempo trascorso a bordo, e sempre più sicure. Il Groupe PSA sviluppa il programma AVA sui veicoli dei suoi marchi Peugeot, Citroën e DS. I dimostratori provati dagli automobilisti sono dotati delle funzioni di livello 3, eyes off, e 4, mind off. Questi veicoli anticipano la vettura completamente autonoma, disponibile dal 2020. Oggi, le funzioni di assistenza alla guida del programma AVA, sono già disponibili su alcuni veicoli, come Peugeot 208, 308, 2008, Traveller e nuova Peugeot 3008, le Citroën C4 Picasso, C3 e Spacetourer in Europa; Peugeot 4008 e Citroën C6 in Cina.

 

GUIDA AUTONOMA LIVELLO 1
– il veicolo si adatta all’andamento di quello che lo precede, mantiene una distanza di sicurezza ed è capace di fermarsi automaticamente grazie al regolatore di velocità autoadattativo con funzione stop.
– il veicolo avvisa il conducente in caso di rischio di collisione grazie all’allarme in caso di rischio di collisione; in caso di necessità, il veicolo può automaticamente attivare il freno grazie alla frenata automatica d’emergenza.
– il veicolo torna automaticamente nella sua carreggiata in caso sbandamento, grazie all’allarme di superamento involontario della linea di carreggiata.
– il veicolo rileva uno spazio, in base alle sue dimensioni, e pilota il sistema dello sterzo per parcheggiare con il sistema Park Assist.

Dal 2018, le funzioni di guida autonoma “con la sorveglianza del conducente” costituiranno la seconda fase del programma AVA “Autonomous Vehicle for All”.psa-guida-autonoma

GUIDA AUTONOMA LIVELLO 2
– Il veicolo gestisce la sua velocità e controlla la sua traiettoria. Il “Connected Pilot” propone un’assistenza completa sulle strade a scorrimento veloce.
– Il veicolo si parcheggia da solo senza intervento da parte del conducente con il “Park Pilot”.
– I dispositivi imbarcati permettono di identificare gli ostacoli per garantire una maggiore visibilità della strada, di notte, grazie alla “Night vision”.
– Una telecamera all’interno del veicolo monitora l’attenzione del conducente con il “Driver Attention Monitoring”. A partire dal 2020, le funzioni di guida autonoma hands off, poi di livello 3 eyes off, permetteranno di delegare interamente la guida al veicolo.

 

GUIDA AUTONOMA PSA TEST
Il Groupe PSA è il primo ad aver testato il veicolo a guida autonoma su strade pubbliche in Francia, da luglio 2015, ed è il primo a fare test con persone “non esperte” al volante da marzo 2017. Le prove sono iniziate a marzo 2017 e continueranno fino a giugno 2017 con il grande pubblico. Ad oggi, sono stati percorsi oltre 120.000 chilometri in modalità autonoma (livelli 2, 3 e 4) sulle strade europee a scorrimento veloce. In tutto sono 15 i prototipi utilizzati dal Gruppo e dai suoi partner

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close