BMWFotogalleryVideoX5

Autodromo di Monza, ricreato fedelmente nel Sahara

L’Autodromo di Monza è stato riprodotto fedelmente nella sabbia del deserto del Sahara. L'ha percorso a tutta velocità la nuova BMW X5

AUTODROMO DI MONZA NEL DESERTO DEL SAHARA – L’Autodromo di Monza è stato ricreato nel deserto del Sahara, si tratta dell’incredibile disegno fatto da BMW per il lancio della X5. Lo storico circuito di Monza ha preso forma a Merzouga, in una delle zone più desertiche del Marocco: un tracciato di 5.793 metri che si staglia tra le sabbie e le rocce del Sahara. Ogni curva, ogni rettilineo, ogni chicane è stata ricostruita fedelmente in scala 1:1, sia nei raggi di curvatura che nelle distanze.

Autodromo di Monza nel deserto del Sahara

Per due settimane, oltre 50 persone tra ingegneri, geometri, tecnici, operai e piloti hanno lavorato e contribuito a realizzate l’Autodromo di Monza nel deserto del Sahara. Sono stati necessari 4 giorni di studio e di preparazione con topografi, ingegneri e architetti, con 8 postazioni per la progettazione e la simulazione topografica.

Per 9 giorni, 4 ruspe e 4 camion hanno scavato 24 metri cubi alla volta per preparare il terreno e rimuovere la sabbia in eccesso; mentre 2 grader e 2 compattatori hanno steso e compattato la pista. Oltre 3500 metri cubi di terra sono stati spostati per dar vita alla pista off-road.Circuito di Monza nel deserto del Sahara

Nuova BMW X5 nel deserto del Sahara

Una volta completato il circuito è stato percorso dalla nuova BMW X5. Il SUV della casa bavarese ha raggiunto il circuito di “Monza, Sahara”, dopo aver attraversato l’Europa in un viaggio a tappe, attraversando l’impervio deserto marocchino dove, tra dune di sabbia e rocce.

Il suo viaggio si è concluso su di uno dei terreni più ostili del pianeta e affrontato Lesmo, Ascari e Parabolica, dando prova delle sue capacità di guida in fuoristrada, grazie al nuovo pacchetto xOffroad, che fa il suo debutto proprio su questo modello.BMW_X5 nel Sahara sul circuito di Monza

BMW X5 caratteristiche

Ma quali sono le principali caratteristiche della nuova BMW X5, giunta alla sua quarta generazione?. Il nuovo design del SAV bavarese (Sports Activity Vehicle) esalta sicurezza e solidità, dato dalle dimensioni cresciute rispetto al suo predecessore a vantaggio di un aspetto imponente e di uno spazio interno invidiabile.

La nuova BMW X5 mantiene le proporzioni tipiche di un SAV, superfici pulite e linee precise che accentuano la robustezza, la sicurezza e l’imponenza dell’auto. Anche gli interni, curati nei minimi dettagli, si caratterizzano per un design moderno e un ambiente esclusivo.BMW_X5 nel Sahara

BMW X5 assetto da off road

I nuovi sistemi di telaio della nuova BMW X5 migliorano la performance e l’assetto da off-road, la sportività e il comfort. Il SAV è dotato di serie del Dynamic Damper Control mentre le sospensioni Adaptive M Professional con la stabilizzazione attiva antirollio e l’Integral Active Steering (che fa il suo debutto in un modello BMW X) garantiscono caratteristiche di guida estremamente agili e dinamiche.

Le sospensioni pneumatiche dei due assi soddisfano chiunque cerchi il massimo comfort di guida e consentono inoltre la regolazione dell’altezza del veicolo di 80 millimetri premendo un pulsante o usando la BMW Display Key.BMW_X5 nel Sahara

BMW X5 pacchetto xOffroad

Debutta sulla nuova BMW X5 il pacchetto xOffroad. Un pulsante specifico offre al pilota la scelta tra quattro modalità di guida offroad (xSand, xRocks, xGravel, xSnow), che determinano automaticamente le impostazioni ideali di altezza del veicolo, del sistema xDrive, la risposta di accelerazione e controllo della trasmissione, e gli input correttivi del sistema DSC quando occorre prepararsi a guidare sulla sabbia, sulle rocce, sulla ghiaia e sulla neve.BMW_X5 nel Sahara sul circuito di Monza

OCCASIONI USATO X5 – LISTINO PREZZI X5

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close