AudiFotogalleryRS4Video

Audi RS 4 Avant 2020, motore V6 450 CV (anteprima e foto)

Ecco la nuova Audi RS4 Avant, una station wagon super sportiva con motore V6 biturbo da 450 CV. Arriva in Italia nel corso del primo trimestre 2020

Arriva il quinto modello della famiglia Audi RS 2019, si tratta della nuova RS4 Avant che viene presentata dopo la RS6 Avant, RS 7Sportback, RS Q3 e RS Q3 Sportback.

La RS4 come le altre supersportive della gamma Audi Sport è un’auto altamente sportiva e cattiva. Il frontale è stato ridisegnato e riprende il nuovo linguaggio stilistico del Marchio, mentre nell’abitacolo debutta l’ampio display MMI touch. Sotto al cofano pulsa il potente V6 biturbo 2.9 TFSI da 450 CV e 600 Nm di coppia in un ampio range compreso tra 1.900 e 5.000 giri/min.

Com’è fuori la nuova Audi RS4 Avant 2020

L’Audi RS4 Avant rispetto alla sorella più tranquilla A4 Avant presenta un’impronta a terra più ampia di 30 mm. Esteticamente si differenzia dal frontale, dove troviamo il tipico single frame più ampio, con la caratteristica griglia a nido d’ape a effetto tridimensionale in nero lucido. La classica cornice del single frame e il logo “quattro” non ci sono. Il nuovo paraurti RS presenta anche generose prese d’aria laterali con blade verticali.

Frontale, prese d'aria anteriori Audi RS4 Avant
Frontale, prese d’aria anteriori Audi RS4 Avant

Per dare un tocco di sportività in più sono disponibili i proiettori a LED Matrix con indicatori di direzione dinamici e inserti bruniti specifici. Anche i gruppi ottici posteriori sono a LED. I passaruota sono maggiorati, corredati dei caratteristici “blister quattro”. Inoltre ci sono a richiesta i pacchetti look nero lucido e look carbonio.

DETTAGLI RS L’estrattore e lo spoiler RS al tetto conferiscono un look inconfondibile al posteriore della vettura. L’impianto di scarico RS prevede due uscite ovali ed è disponibile, a richiesta, nella versione sportiva con terminali neri.

Spoiler posteriore, scarico sportivo Audi RS4 Avant
Spoiler posteriore, scarico sportivo Audi RS4 Avant

Interni Audi RS 4 Avant 2020

Entrando nell’abitacolo della RS4 Avant dalle portiere viene proiettato al suolo il logo Audi Sport. Una volta dentro si respira una sportività estrema. Qui domina il colore nero mentre il pacchetto luce diffusa permette di optare per 30 diversi colori che cambiano in base al programma di marcia selezionato mediante il controllo della dinamica di marcia Audi drive select. La plancia si sviluppa orizzontalmente. Con i pacchetti design RS arriva l’Alcantara con cuciture a contrasto sulla corona del volante, sulla cuffia del selettore del cambio e sulle protezioni per le ginocchia lungo il tunnel.

Al centro della plancia, orientato al conducente, spicca l’ampio display MMI touch da 10,1 pollici. Lo schermo MMI touch con feedback acustico sostituisce la manopola a pressione/rotazione del precedente modello. Il layout specifico RS permette di richiamare le informazioni sulla temperatura dell’olio motore e del liquido di raffreddamento, i valori massimi di accelerazione laterale e la pressione/temperatura degli pneumatici.

Sedili anteriori Audi RS4 Avant
Sedili anteriori Audi RS4 Avant

Tutte queste indicazioni sono replicate nell’Audi virtual cockpit che, grazie a degli indicatori specifici, fornisce informazioni anche in merito all’erogazione di potenza e coppia, alla pressione di sovralimentazione e ai tempi sul giro.

VOLANTE SPORTIVO RS Il volante sportivo, rivestito in pelle, è appiattito nella parte inferiore e corredato sia dei rinnovati bilancieri RS in alluminio, di dimensioni maggiori rispetto alla precedente generazione, sia dei comandi multifunzione. Tra questi spicca il pulsante RS MODE.

Volante sportivo, abitacolo Audi RS4 Avant
Volante sportivo, abitacolo Audi RS4 Avant

Audi RS4 Avant 2020, motore V6 da 450 CV

La nuova Audi RS4 Avant è spinta dal motore 2.9 TFSI che evoca il leggendario V6 da 2,7 litri adottato nel 1999 dalla prima generazione del modello, in grado di erogare 380 CV. Il 2.9 TFSI è accreditato di 450 CV e può contare su una potenza specifica di 155,5 CV/litro.

Il 6 cilindri a V biturbo pesa 182 chilogrammi: 31 kg in meno rispetto al V8 4.2 aspirato adottato nel 2012 dalla terza generazione del modello. Nell’ampio range da 1.900 a 5.000 giri/min, il 2.9 TFSI garantisce una coppia massima di 600 Nm.

Il V6 Audi può contare su una pressione di sovralimentazione di 1,5 bar. Analogamente a tutti i nuovi motori Audi V6 e V8, i turbocompressori sono collocati all’interno della V (di 90°) tra le bancate. Conseguentemente, sulle testate il lato scarico si trova all’interno e il lato aspirazione all’esterno.

Motore V6 2.9 TFSI Audi RS4 Avant
Motore V6 2.9 TFSI Audi RS4 Avant

Audi RS4 Avant 2020, trazione integrale permanente

La potenza sviluppata dal 2.9 TFSI viene trasferita a terra grazie alla trazione integrale permanente quattro con differenziale centrale meccanico e al cambio tiptronic a otto rapporti dalla taratura sportiva e dai tempi d’innesto ottimizzati. In condizioni standard, la coppia viene ripartita sugli assali in modo asimmetrico secondo il rapporto 40:60.

Tramite il sistema di gestione della dinamica di marcia Audi drive select, si può modificare la strategia d’azione del differenziale sportivo.

Schema tecnico Audi RS4 Avant
Schema tecnico trazione integrale Audi RS4 Avant

Assetto sportivo RS

L’assetto sportivo RS, di serie, presenta una riduzione della luce da terra di 7 mm rispetto ad Audi S4 TDI, a propria volta ribassata di 23 mm rispetto ad A4 Avant. Le sospensioni seguono uno schematismo a cinque bracci sia all’avantreno sia al retrotreno.

Quale alternativa alle sospensioni di serie, è disponibile l’assetto sportivo RS plus con Dynamic Ride Control (DRC). Il sistema si avvale di molle in acciaio e ammortizzatori con tre diverse tarature. Grazie al sistema di gestione della dinamica di marcia Audi drive select, il guidatore può agire sul setting degli ammortizzatori.

Di serie c’è lo sterzo elettromeccanico mentre a richiesta è disponibile lo sterzo dinamico, a demoltiplicazione e servoassistenza variabili con taratura RS. L’Audi drive select prevede cinque programmi di marcia: comfort, auto, dynamic e le modalità specifiche RS, liberamente configurabili, denominate RS1 ed RS2, attivabili direttamente mediante il tasto “RS MODE” al volante.

Fiancata laterale lato passeggero Audi RS4 Avant
Fiancata laterale lato passeggero Audi RS4 Avant

Che ruote monta?

Di serie, nuova Audi RS4 Avant adotta cerchi in lega da 19 pollici equipaggiati con pneumatici 265/35. A richiesta, sono disponibili le inedite ruote in lega da 20 pollici a 5 razze con coperture 275/30, a scelta con finitura bronzo opaco.

Prestazioni Audi RS4: quanto fa?

L’Audi RS4 Avant scatta da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi e raggiunge una velocità massima limitata elettronicamente di 250 km/h. Maoptando per i pacchetti Dynamic e Dynamic plus la RS 4 Avant arriva fino a 280 km/h.

FRENI e per frenarla?

L’impianto frenante RS presenta dischi in acciaio autoventilanti e forati da 375 mm di diametro all’avantreno e da 330 mm al retrotreno sui quali agiscono pinze verniciate in nero, di serie, o in rosso, a richiesta. I freni carboceramici, optional, prevedono dischi anteriori da 400 mm di diametro. Le pinze, in questo caso, possono essere rifinite in grigio, rosso o blu.

Cerchi in lega 20", freni carbonceramici Audi RS4 Avant
Cerchi in lega 20″, freni carbonceramici Audi RS4 Avant

Quanto consuma l’Audi RS4 Avant?

Il V6 dell’Audi RS4 Avant consuma 9,2 litri di carburante ogni 100 chilometri, mentre le emissioni di CO2 sono pari a 208 grammi/km.

FOTO Audi RS4 Avant

VIDEO Audi RS4 Avant!

Video nuova Audi RS4 Avant by YOUCAR

Annunci auto usate RS4

Listino prezzi AUDI

Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close