A8

Nuova Audi A8

Nuova Audi A8 debutta in anteprima mondiale in occasione dell’Audi Summit di Barcellona. La quarta generazione dell’ammiraglia porta avanti la filosofia imperniata sul concetto di «All’avanguardia della tecnica» con un nuovo linguaggio stilistico, un innovativo sistema di comando basato su touchscreen e una coerente elettrificazione della catena cinematica. Audi A8 è inoltre la prima auto di serie al mondo sviluppata per una guida altamente automatizzata. A partire dal 2018 Audi avvierà la produzione di serie di funzioni di guida pilotate come Park Pilot, Garage Pilot e Traffic Jam Pilot. Nuova Audi A8 e A8 L vengono costruite nello stabilimento di Neckarsulm, e le prime consegne sono previste per fine autunno 2017.

Nuova Audi A8 | COM’È FATTA – Audi A8 è un’icona di stile, e segna l’inizio di una nuova era del design per l’intero Marchio. Il frontale ad andamento verticale con l’ampia griglia single frame e le linee fluide e muscolose esprimono eleganza sportiva, qualità e immagine. La nuova A8 mantiene la promessa fatta dal concept Audi prologue . La nuova berlina di lusso si impone con una presenza forte, sia nella versione normale, lunga 5,17 metri, sia con A8 L che si presenta con un passo più lungo di 13 centimetri.
Il marchio Audi è noto a livello globale come sinonimo di sportività, costruzione con materiali leggeri e trazione integrale permanente quattro, valori che si ritrovano coniugati alla perfezione nel design della nuova A8. Le proporzioni equilibrate mettono in risalto tutte e quattro le ruote in maniera uniforme. Il profilo muscoloso dei passaruota evidenzia la trazione quattro. La vista laterale è caratterizzata dalla tensione creata dal frontale verticale in sinergia con il posteriore leggermente inclinato. Una consapevolezza dei propri valori che l’ammiraglia sfoggia di giorno come di notte, con gli accattivanti proiettori a LED Matrix HD con luce laser Audi e la fascia luminosa a LED in combinazione con i gruppi ottici posteriori dotati di tecnologia OLED, pronti ad accogliere e a “salutare” il conducente con straordinarie animazioni luminose.

Nuova Audi A8 | COM’È DENTRO – Lo spazio libero: questa la caratteristica distintiva del nuovo concetto di lusso. A8 riprende infatti lo stile di un’elegante e spaziosa lounge. Rispetto al modello precedente entrambe le varianti di carrozzeria puntano su un significativo aumento della lunghezza. L’offerta di equipaggiamenti e materiali è ampia e diversificata, ad ogni dettaglio viene dedicato il massimo livello di perfezione artigianale, dalla punzonatura dei rivestimenti dei sedili alle alette controllabili elettricamente delle bocchette dell’aria. A bordo della nuova ammiraglia Audi il posto più nobile è quello posteriore a destra: è il sedile relax opzionale di A8 L dotato di numerose possibilità di regolazione e di poggiapiedi, una seduta dove il passeggero può farsi riscaldare e massaggiare a più livelli le piante dei piedi appoggiandole allo schienale del sedile del passeggero anteriore. I nuovi appoggiatesta comfort completano l’esperienza. I passeggeri posteriori hanno a disposizione numerose funzioni quali illuminazione ambiente, le nuove luci di lettura Matrix HD e il sedile massaggiante, tutte controllabili mediante una unità di comando individuale, oltre ad avere la possibilità di fare telefonate private con il Rear Seat Remote con display OLED, grande quanto uno smartphone, ed estraibile dall’appoggiabraccia centrale dove è alloggiato.
Gli interni della nuova berlina di lusso sono volutamente ridotti all’essenziale, con un’architettura chiara e orientata in senso marcatamente orizzontale. Con un concetto di comando radicalmente nuovo, Audi trasferisce la sua decisa ambizione per la qualità nell’era digitale, rinunciando alla nota manopola a pressione/rotazione e al touchpad del modello precedente. La plancia è libera da tasti ed interruttori per dare spazio al centro ad un display touch da 10,1 pollici praticamente nascosto dal look del pannello in nero all’interno della cornice in nero lucido.

Nuova Audi A8 | INFOTAINMENT – All’apertura dell’auto appare immediatamente l’interfaccia utente. Sull’ampio display il guidatore può comandare l’infotainment con il semplice tocco di un dito. Un secondo display touch integrato nella consolle del tunnel centrale consente di accedere alle funzioni comfort e di climatizzazione, oltre all’opzione di inserimento di testo. Attivando una funzione sul display superiore o su quello inferiore, il conducente sente e avverte un clic di conferma. Analogo il funzionamento dei tasti di comando. La combinazione di un feedback acustico e tattile, insieme all’impiego di gesti tattili utilizzati comunemente, come per esempio la funzione di scorrimento, consente di controllare il nuovo sistema MMI touch response in modo particolarmente sicuro, intuitivo e veloce.
Ma A8 è anche un interlocutore intelligente: grazie al nuovo comando vocale naturale il conducente è in grado di attivare numerose funzioni. Le informazioni relative a destinazioni e media sono disponibili a bordo oppure vengono inviate tramite il cloud a velocità LTE. L’offerta ampiamente diversificata di Audi connect comprende, oltre ad informazioni su segnaletica e possibili pericoli, anche innovativi servizi Car-to-X che si avvalgono dell’intelligenza collettiva della flotta Audi.
Un’ulteriore innovazione è la navigazione, ottimizzata sotto molti punti di vista, che apprende in autonomia sulla base di itinerari già percorsi, ed offre quindi al conducente proposte alternative intelligenti. La mappa integra inoltre modelli in 3D estremamente dettagliati delle metropoli europee.

Nuova Audi A8 | TECNOLOGIA– Audi A8 è la prima auto di serie al mondo sviluppata per una guida altamente automatizzata. Per esempio, ad assumersi il compito di guidare, su autostrade e strade nazionali con corsie di marcia separate da una barriera, nel traffico congestionato fino a 60 km/h, è Audi AI Traffic Jam Pilot, un sistema che si attiva con il tasto AI sulla consolle centrale.
Il Traffic Jam Pilot si occupa di gestire partenza, accelerazione, sterzo e freni, evitando al guidatore di dover controllare continuamente l’auto. In altre parole, in conformità con le disposizioni nazionali vigenti il conducente può togliere le mani dal volante per un periodo prolungato e dedicarsi ad un’altra attività che sia supportata dalla vettura, come per esempio seguire la TV di bordo. Non appena il sistema raggiunge i propri limiti richiede immediatamente al conducente di riprendere la guida.
Dal punto di vista tecnico il Traffic Jam Pilot rappresenta una vera e propria rivoluzione: durante la guida autonoma, per la prima volta un sistema di assistenza alla guida (zFAS) centrale calcola costantemente un’immagine dell’area intorno all’auto combinando i dati inviati dai sensori. Oltre ai sensori radar, ad una telecamera anteriore e ai sensori a ultrasuoni Audi è la prima Casa automobilistica ad utilizzare anche uno scanner laser. L’introduzione di Audi AI Traffic Jam Pilot richiede per ogni singolo mercato, oltre a condizioni generali di legge chiare, un’applicazione specifica per il Paese e il collaudo del sistema. Anche in fatto di guida altamente automatizzata vige l’elevato standard di qualità del Marchio. Inoltre, va prestata attenzione anche alle diverse procedure di immatricolazione internazionali e ai relativi termini. Per questo motivo Audi avvierà la produzione in serie del Traffic Jam Pilot a bordo della nuova A8 in maniera graduale.
Audi AI Remote Park Pilot e Audi AI Remote Garage controllano autonomamente A8 sotto la supervisione del conducente per parcheggiarla, dentro uno spazio o in un garage. Non è tuttavia necessaria la presenza del conducente a bordo della vettura: infatti il sistema può essere attivato tramite smartphone grazie alla nuova myAudi App. Per monitorare le manovre di parcheggio basta tenere premuto il pulsante Audi AI visualizzando sul display un’immagine dal vivo delle telecamere perimetrali della vettura. Il sistema funziona sia quando si parcheggia l’auto sia quando questa viene ritirata.

Nuova Audi A8 | ASSETTO – Forte di un intero pacchetto di innovazioni, l’assetto sfida i limiti della fisica: basti menzionare lo sterzo integrale dinamico che coniuga una funzione di sterzo sportiva e diretta con una stabilità assoluta. La demoltiplicazione sull’assale anteriore varia a seconda della velocità, le ruote posteriori sterzano di alcuni gradi nel senso opposto oppure nello stesso senso a seconda della velocità. Il differenziale sportivo rende l’handling ancora più dinamico e preciso, ripartendo attivamente la coppia tra le ruote posteriori e andando ad implementare la trazione integrale permanente quattro, di serie su nuova A8.
La seconda innovazione tecnologia, le sospensioni attive Audi AI, consiste in un sistema di sospensioni completamente attivo. A seconda delle preferenze del conducente e delle condizioni di marcia, questo sistema è in grado di alzare o di abbassare ogni ruota separatamente mediante attuatori elettrici. Questa flessibilità permette alle caratteristiche di marcia di spaziare dal morbido comfort di una classica berlina di lusso alla dinamica di un’auto sportiva. In combinazione con il pre sense 360° in caso di rischio di collisione laterale l’auto viene alzata, riducendo le eventuali conseguenze di un impatto per i passeggeri. Questo sistema di assetto estremamente innovativo attinge l’energia necessaria da una rete di bordo da 48 volt, che Audi impiega per la prima volta su tutte le varianti di modelli A8 come rete di bordo principale. In combinazione con le sospensioni pneumatiche ulteriormente ottimizzate di A8 questo concetto di assetto all’avanguardia offre un’esperienza di guida totalmente nuova.

Nuova Audi A8 | MOTORI – Nuova A8 debutta sul mercato tedesco con due potenti motori turbo V6 ulteriormente ottimizzati, un 3.0 TDI e un 3.0 TFSI. Il propulsore Diesel eroga 210 kW (286 CV), quello a benzina 250 kW (340 CV). Due otto cilindri, un 4.0 TDI da 320 kW (435 CV) e un 4.0 TFSI da 338 kW (460 CV) verranno introdotti in un secondo momento. L’esclusiva motorizzazione top di gamma è il W12 con cilindrata di 6,0 litri. (Le vetture non sono ancora disponibili per la vendita, non sono ancora omologate e, pertanto, non sono sottoposte alla direttiva 1999/94/CE). Tutti e cinque i motori utilizzano un alternatore-starter a cinghia (RSG) che rappresenta il cuore della rete di bordo da 48 volt. La tecnologia mild-hybrid (MHEV, mild hybrid electric vehicle) consente la marcia per inerzia (coasting) a motore spento e provvede a un riavvio all’insegna del comfort. Ai motori è inoltre abbinata una funzione start/stop più ampia e di un sistema ad elevato recupero di energia fino a 12 kW. Complessivamente queste misure sono in grado di ridurre ulteriormente i consumi degli efficienti motori fino a 0,7 litri per 100 chilometri in condizioni di marcia reali. In un momento successivo verrà introdotta A8 L e-tron quattro (La vettura non è ancora in vendita, non è ancora omologata e pertanto non è sottoposta alla direttiva 1999/94/CE) con la potente propulsione ibrida plug-in: il 3.0 TFSI e l’efficiente motore elettrico erogano una potenza di sistema che raggiunge i 330 kW (449 CV) e vanta una coppia di 700 Nm. La batteria agli ioni di litio accumula corrente sufficiente a percorrere circa 50 chilometri in modalità elettrica. E’ disponibile a richiesta la ricarica tramite Audi Wireless Charging: una piastra al pavimento nel garage di casa alimenta corrente a 3,6 kW per induzione ad una bobina installata a bordo.

Tags

Redazione Web

La Redazione WEB di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Close