Aston Martin

Aston Martin, DBS GT ZAGATO supercar centenario

Per celebrare il centenario della famosa azienda italiana di automotive design Zagato, Aston Martin svela i rendering delle due vetture che fanno parte della DBZ Centenary Collection, proposte in serie limitata alla modifca cifra di 8,5 milioni di Euro (più le tasse).

Aston Martin ha svelato i rendering di una delle due vetture della serie speciale DBZ Centenary Collection, che sarà realizzata per celebrare il traguardo dei 100 anni dello storico atelier di Milano.

Ugo Zagato, fondatore della omonima carrozzeria, si è sempre distino per le sue idee innovative nel campo del design e dell’aerodinamica. Già nella prima metà degli anni venti egli ebbe l’intuizione di abbandonare l’utilizzo di strutture in legno sostituendole con armature metalliche in acciaio e alluminio puntando tutto sulla leggerezza.

Ed è proprio la ricerca di soluzioni più leggere e altamente aerodinamiche che hanno fatto della carrozzeria Zagato un punto di riferimento nel mondo dell’automotive design e aerodinamica del veicolo.

La DB4 GT Zagato Continuation e la DBS GT Zagato sono i due pezzi speciali di questa collezione e saranno realizzate in serie limitata di 19 esemplari, ognuno venduto al prezzo di 8,5 milioni di Euro (più le tasse)

DBZ Centenary Collection Zagato

Zagato, rivisitazione classica

La DBS GT Zagato nasce sulla base della più potente supercar di Aston Martin, la DBS Superleggera, ma si vuole distinguere con un progetto inedito che incarna lo stile elegante di Aston Martin con quello avveniristico del design Zagato, ispirato alle forme sensuali e classiche che contraddistinguevano l’originale DB4 GT Zagato.

DB4 GT Zagato
DB4GT Zagato

Elemento chiave del design della vettura è l’iconico tetto con le “gobbe” – definito anche tetto a doppia bolla – che a partire daglianni ’50 distingue i modelli firmati Zagato.

La parte dell’anteriore si estende in lunghezza offrendo delle forme molto pulite che scorrono lineari fino al posteriore con un parabrezza che visivamente sembra un pezzo unico in vetro vista l’assenza del lunotto posteriore.

DBS GT Zagato vista di profilo
DBS GT Zagato

Guardandola da un profilo laterale si nota la poderosa fiancata che mira a offrire un design muscoloso senza esagerare, mantenendo una forma scultorea e pulita. Il design delle ruote, la grande calandra anteriore e i fari completa il tocco moderno della vettura.

DBS GT Zagato vista laterale
DBS GT Zagato

Aston non ha annunciato alcun dettaglio tecnico, quindi non possiamo sapere con certezza se la DBS GT Zagato sarà dotata di un motore più performante rispetto al V12 da 5,2 litri, attualmente in uso sulla Superleggera, capace di erogare 725 CV e 900 Nm di coppia.

Ciò che sappiamo con certezza è che le prime consegne per la DB4 GT Zagato Continuation sono previste per l’autunno 2019 mentre dovremo aspettare il 2020 per  la DBS GT Zagato.

Commenta

Tags

Elena Ganazzin

Le auto per me sono da sempre la scusa per fuggire dalla realtà ed immergermi in un mondo di emozioni e adrenalina che solo un motore ruggente ti può regalare. Sono nata con la passione per i Rally tradita poi con i trackdays ai quali partecipo con la mia fidata Subaru Impreza STI. Amo guidare le auto sportive in qualsiasi condizione e cerco sempre di migliorare il mio stile. Ho partecipato a corsi di guida sicura, sportiva, drift e neve-ghiaccio e nel 2019 ho conseguito un corso di alta formazione sulla Comunicazione e media nel Motorsport di Experis Academy. Quando corro mi sento libera di esplorare le mie emozioni e confrontarmi con le mie capacità e i miei limiti.
Close
Close