Seat

SEAT LEON CUP RACER 2015 PRIMO CONTATTO

Una vettura completamente rinnovata il cui design è stato curato da Alejandro Mesonero, (mentre il direttore di Seat Sport è Jaime Puig) che incarna i valori della marca spagnola: alla variante racing sono state aggiunte quelle specifiche tecniche (aerodinamica, motore e parti speciali) che la rendono un’auto “vincitrice”.

A presentare vettura e format 2015 della Seat Leon Racer è Gianpiero Wyhinny, direttore di Seat Italia sulla pista di San Martino al Lago (Cremona).

I due Campionati (Leon ed Ibiza) – ci dice il direttore di Seat Italia Peter Wyhinny – saranno separati ma si correranno nello stesso fine settimana di gara dove sarà presente il villaggio Seat nel paddock in 6 tappe. Copriamo tutte le piste lunghe da Monza, la prima a fine Maggio, passando per Imola, Misano, Mugello, Vallelunga fino a Pergusa in Sicilia. In queste occasioni si crea un nucleo mobile operativo per organizzare attività di marketing e commerciali rivolte al pubblico, ai concessionari, ai team, ai piloti ed ai club di appassionati”.

Il format italiano prevede l’inserimento della Leon Cup Racer all’interno del circuito delle gare organizzato da AciSport in concomitanza con le Trofeo Seat Ibiza Cup.

Per ogni vettura nella giornata del week-end è previsto
– un turno di prove libere da 45 minuti
– un turno di qualifiche da 45 minuti
– gara 1 da 30 minuti
– gara 2 da 30 minuti (griglia composta dall’arrivo di gara 1, con le prime 8 posizioni invertite: il primo parte ottavo, il secondo settimo, ecc).

Al volante di ogni vettura potranno essere 2 piloti che entrambi prenderanno punti.

CALENDARIO SEAT LEON CUP RACER 2015
31 maggio MONZA
28 giugno IMOLA
26 luglio PERGUSA
13 settembre VALLELUNGA
27 settembre MISANO
18 ottobre MUGELLO

[capoverso]COME VA la LEON DA GARA [/capoverso]Abbiamo avuto modo di provare la Seat Leonda gara sul circuito di San Martino al Lago (Cremona). Le condizioni della pista erano con fondo semi-asciutto e le vetture con le gomme slick non hanno permesso di girare agevolmente soprattutto il mattino. Si è faticato per scaldare le gomme tra un traverso e l’altro ma poi tutto ha cominciato a funzionare a dovere col retroreno che iniziava a dare segno di buon grip. Ci ha impressionato il motore, tanti cavalli tanta coppia. La vettura è molto larga di carreggiata e questo permette di avere un notevole appoggio in curva. Nel veloce è velocissima. Nel misto stretto inserisce ed esce dalla curva senza problemi di sottosterzo. Aiuta molto il differenziale elettronico tarabile su 3 posizioni. Bene anche l’impianto frenante che avrei preferito però con pastiglie freno a mordente più elevato.
In condizioni non ideali, su una pista sconosciuta il tempo registrato a San Martino al Lago è stato di 1″36″.

SEAT LEON CUP RACER (SCHEDA TECNICA VETTURA)
Motore 4 cilindri 2 litri
Potenza 330 cavalli, coppia 350 Nm
Cambio DSG a 6 rapporti con leve al volante.
Differenziale elettronico gestibile elettronicamente su 3 livelli
Prezzo vettura: 70.000 euro + iva (consegna presso Seat Motosport Italia).

La Leon Cup Racer è proposta in due varianti: la versione base, equipaggiata con il cambio DSG, da 70.000 euro, e la versione per prove endurance, con trasmissione sequenziale e differenziale meccanico, da 95.000 euro.

Info:  Seat Motor Sport Italia Tel +39 0331 948857 info@seatmotorsportitalia.com

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori.
Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4×4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell’anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo con Peugeot e nei monomarca con Seat e Renault.
Tra le tante auto speciali provate una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Simili

Close