Renault

Renault Eva+ Ricarica Veloce Auto Elettriche

È stato lanciato ufficialmente, a Bruxelles, EVA+ – Electric Vehicles Arteries – progetto di sviluppo di un’infrastruttura di ricarica veloce per veicoli elettrici lungo le principali strade ed autostrade in Italia e Austria, che vede Renault tra i principali partner. Al progetto, coordinato da Enel, collaborano Verbund, la principale utility austriaca, ed alcuni tra i principali costruttori automobilistici di veicoli elettrici a livello mondiale. Per il progetto EVA+ è stato firmato un accordo di finanziamento, per un valore massimo di 4,2 Milioni di € con INEA (agenzia incaricata dalla Commissione Europea).Renault-ZOE-EVA+

Renault | PROGETTO EVA+ – Saranno 200 le stazioni di ricarica veloce “multi-standard” installate nei tre anni del progetto, in grado di offrire tutti gli standard di ricarica veloce (ricarica in AC, CSS Combo 2, CHAdeMO) in una sola stazione. Di tali 200 stazioni di ricarica, 180 del tipo Fast Recharge Plus saranno installate in Italia da Enel. Inoltre, saranno sperimentate soluzioni tecnologiche innovative e saranno analizzate le necessità di individuare i migliori punti in cui installare le stazioni di ricarica. EVA+, collegando i grandi centri urbani e assicurando la ricarica veloce dei veicoli elettrici secondo gli standard tecnici internazionali, garantirà l’interoperabilità del servizio di ricarica nei Paesi europei, consentendo così ai possessori di veicoli elettrici di effettuare viaggi di lunga percorrenza in maniera sostenibile sia in Italia che in Austria. Il progetto EVA+ riveste un’importanza strategica per il futuro della mobilità sostenibile su tutto il territorio italiano, consentendo alla mobilità elettrica di varcare l’ambito urbano in cui è stata limitata in questi anni. Renault, pioniere dei veicoli elettrici in Europa, promuove l’implementazione di punti di ricarica elettrica, in luoghi privati e pubblici. Affiancando le istituzioni ed altri player della mobilità elettrica, tra cui i produttori di energia, Renault supporta, in particolare, numerosi progetti di installazione di punti di ricarica rapida lungo i corridoi autostradali ed i principali assi di circolazione, come il progetto EVA+. Tali colonnine consentono ad esempio a Nuova Renault ZOE di recuperare da 80 a 120 km di autonomia durante una pausa di 30 min.renault-zoe-2017-29

Renault | MOBILITA’ ELETTRICA – I punti di ricarica rapida sono circa 2.300 in una quindicina di Paesi europei. Per svilupparli, Renault partecipa, in particolare, ad alcuni progetti dell’Unione europea, tra cui: il progetto pilota “Corri-Door”, che ha permesso di installare in Francia circa 200 punti di ricarica rapida, equivalenti ad una colonnina ogni 80 km; il progetto “Fast-E”, che prevede l’installazione di 241 punti di ricarica in Germania a metà 2017, e di 37 in Belgio entro la fine del 2016 e un progetto simile per aggiungere 30 punti di ricarica in Repubblica Ceca e Slovacchia entro la fine del 2017. L’implementazione di punti di ricarica accessibili al pubblico svolgerà un ruolo essenziale nel cambiamento di scala del mercato del veicolo elettrico. Anche se la ricarica principale viene realizzata soprattutto a domicilio, il moltiplicarsi dei punti di ricarica pubblici rappresenta, al tempo stesso, una soluzione per estendere il raggio d’azione del veicolo elettrico ed un fattore di tranquillità supplementare per gli automobilisti che esitano ad optare per il veicolo elettrico.renault-zoe-2017-34

Renault | MERCATO AUTO ELETTRICHE – Con 25.648 veicoli elettrici venduti nel 2016 (Twizy esclusa), la Marca Renault ha confermato anche nel 2016 la leadership nel mercato del veicolo elettrico in Europa. Con una quota di mercato del 25%, in Europa 1 veicolo elettrico su 4 è Renault. ZOE resta leader del mercato delle autovetture, con 21.735 immatricolazioni nell’anno (+16%), e Kangoo Z.E. leader tra i veicoli commerciali elettrici, con 3.901 unità. Renault resta, a tutt’oggi, l’unico costruttore a proporre una gamma completa di veicoli 100% elettrici ad un prezzo accessibile. Chiunque potrà trovare il modello adatto alle proprie esigenze: dalla city car ZOE che offre oggi un’autonomia di 400 km NEDC (la migliore autonomia fra le auto elettriche per il grande pubblico oggi sul mercato), al veicolo commerciale Kangoo Z.E., presto disponibile con un’autonomia di 270 km NEDC (la migliore autonomia  fra i veicoli professionali sul mercato) passando per il quadriciclo urbano Twizy. Renault ha, inoltre, annunciato l’arrivo di Master Z.E. entro fine 2017.renault-zoe-2017-37

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close