GUIDE CONSIGLINews auto

OMICIDIO STRADALE E’ REATO CAMBIA LA PENA

La  Camera dei deputati, con 276 voti a favore, 20 contrari e 101 astenuti ha approvato, con modifica, il disegno di legge che introduce il reato di omicidio stradale. Rispetto al testo iniziale è stato rivisto, rimane un reato civile (non penale) ed è stato cancellato l’ergastolo.

OMICIDIO STRADALE LA PENA (589-bis)
Da 5 a 10 anni di carcere
se la morte è provocata da conducenti in stato di ebbrezza con un tasso alcolemico tra 0,8 g/l fino a 1,5 g/l oppure a seguito delle seguenti violazioni:
– superamento di specifici limiti consentiti di velocità (doppia in centro urbano, comunque non inferiore a 70 km/h, oppure superiore di almeno 50 km/h rispetto a quella massima sulle strade extraurbane);
– attraversamento di un incrocio con il semaforo rosso;
– circolazione contromano;
– inversione del senso di marcia in prossimità o in corrispondenza di intersezioni, curve o dossi;
– sorpasso azzardato.

Da 8 a 12 anni per chi commette il reato in grave stato di ebbrezza (con un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro) o sotto l’effetto di droghe. Ma se il conducente svolge una professione per attività di trasporto di persone e di cose la stessa pena si applica anche con tassi alcolemici più bassi (superiori a 0,8 grammi per litro). La pena dell’omicidio stradale rientra in questa fascia anche i casi in cui ci sia presenza di eccesso di velocità, rosso ai semafori e contromano.

Fino a 18 anni con le aggravanti

La pena diminuisce fino alla metà se l’incidente è provocato con colpa della vittima.

La pena aumenta se l’autore del reato non ha la patente o è privo di assicurazione.

Pena triplicata in caso di morte di più persone  (non può comunque superare 18 anni).

In caso di fuga la pena viene aumentata da un terzo a due terzi e non può, comunque, essere inferiore a 5 anni.

REVOCA PATENTE fino a 30 anni – Revoca della patente, sia per il reato di omicidio stradale sia per quello di lesioni personali stradali, limitatamente ai casi di lesioni gravi o gravissime.
Per le ipotesi più gravi non è possibile conseguire una nuova patente prima che siano decorsi 15 anni dalla revoca (10 anni se al fatto ha concorso una condotta colposa della vittima).
Il termine può essere elevato a 20 anni ma sale fino a 30 anni nei casi più gravi (omicidio plurimo con fuga).
La revoca va dai 5 ai 12 anni nei casi meno gravi.


► FORUM OMICIDIO STRADALE ◄

 

 

Commenta

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni riferimento dei "car enthusiast", appassionati di tecnica motoristica, performances e guida sportiva. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo nelle gare in pista. Tra le tante auto speciali provate: la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.
Close
Close