GUIDE CONSIGLINews

OMICIDIO STRADALE E’ REATO CAMBIA LA PENA

La  Camera dei deputati, con 276 voti a favore, 20 contrari e 101 astenuti ha approvato, con modifica, il disegno di legge che introduce il reato di omicidio stradale. Rispetto al testo iniziale è stato rivisto, rimane un reato civile (non penale) ed è stato cancellato l’ergastolo.

OMICIDIO STRADALE LA PENA (589-bis)
Da 5 a 10 anni di carcere
se la morte è provocata da conducenti in stato di ebbrezza con un tasso alcolemico tra 0,8 g/l fino a 1,5 g/l oppure a seguito delle seguenti violazioni:
– superamento di specifici limiti consentiti di velocità (doppia in centro urbano, comunque non inferiore a 70 km/h, oppure superiore di almeno 50 km/h rispetto a quella massima sulle strade extraurbane);
– attraversamento di un incrocio con il semaforo rosso;
– circolazione contromano;
– inversione del senso di marcia in prossimità o in corrispondenza di intersezioni, curve o dossi;
– sorpasso azzardato.

Da 8 a 12 anni per chi commette il reato in grave stato di ebbrezza (con un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro) o sotto l’effetto di droghe. Ma se il conducente svolge una professione per attività di trasporto di persone e di cose la stessa pena si applica anche con tassi alcolemici più bassi (superiori a 0,8 grammi per litro). La pena dell’omicidio stradale rientra in questa fascia anche i casi in cui ci sia presenza di eccesso di velocità, rosso ai semafori e contromano.

Fino a 18 anni con le aggravanti

La pena diminuisce fino alla metà se l’incidente è provocato con colpa della vittima.

La pena aumenta se l’autore del reato non ha la patente o è privo di assicurazione.

Pena triplicata in caso di morte di più persone  (non può comunque superare 18 anni).

In caso di fuga la pena viene aumentata da un terzo a due terzi e non può, comunque, essere inferiore a 5 anni.

REVOCA PATENTE fino a 30 anni – Revoca della patente, sia per il reato di omicidio stradale sia per quello di lesioni personali stradali, limitatamente ai casi di lesioni gravi o gravissime.
Per le ipotesi più gravi non è possibile conseguire una nuova patente prima che siano decorsi 15 anni dalla revoca (10 anni se al fatto ha concorso una condotta colposa della vittima).
Il termine può essere elevato a 20 anni ma sale fino a 30 anni nei casi più gravi (omicidio plurimo con fuga).
La revoca va dai 5 ai 12 anni nei casi meno gravi.


► FORUM OMICIDIO STRADALE ◄

 

 

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori.
Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4×4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell’anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo con Peugeot e nei monomarca con Seat e Renault.
Tra le tante auto speciali provate una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Simili

Close