Curiosità autoFotogalleryVideo

Auto volanti, saranno il futuro della mobilità?

Le auto volanti potrebbero rivoluzionare la mobilità del futuro. Le prime applicazioni commerciali potrebbero arrivare entro il 2035

AUTO VOLANTI – Il mercato delle auto volanti è destinato a rivoluzionare lo spazio della mobilità e si prevede che almeno 10 aziende lanceranno veicoli volanti nei prossimi 5 anni.

Auto drone volanti 2019 Transition

Nel 2019 arriverà sul mercato Usa il primo modello e si tratta della Transition, prodotta da Terrafugia, società fondata nel 2006 da alcuni ricercatori del Mit di Boston e poi venduta ad una holding cinese proprietaria anche di Volvo.

Auto volanti 2019 Transition

L’auto volante Transition dispone di un motore elettrico/ibrido e di ali pieghevoli. Ha un’autonomia di volo di 600 km, ad un’altezza massima fino a tremila metri e raggiunge una velocità massima di 160 km/h. Il decollo e l’atterraggio potranno avvenire solo in zone dedicate come quelle degli aeroporti e su aree private.

Auto drone taxi

Auto volanti, diffusione difficile

La Transition potrebbe aprire un nuovo capitolo della mobilità ma nonostante le promettenti applicazioni in ambito ricreativo, militare, ambulanze aeree, pattuglie di polizia e servizi di taxi aereo, le auto volanti hanno una diffusione difficile sul mercato. Infatti presentano numerose difficoltà, tra cui decollo e atterraggio in zone urbane, errore umano, sicurezza, efficienza del carburante, autonomia, rumore, sicurezza e controllo del traffico aereo.

I produttori di automobili volanti dovrebbero investire nella ricerca e sviluppo di tecnologie fondamentali come decollo e atterraggio verticale (VTOL, Vertical Take-Off and Landing), o stringere partenariati con specialisti dei settori tecnologico, automobilistico e aerospaziale per mettere a frutto le loro capacità in un ecosistema altamente competitivo.

Auto volanti, come possono essere impiegate?

Nonostante le difficoltà il settore delle auto volanti è appetitoso. Ma inizialmente, come possono essere impiegate? A tal proposito le aziende produttrici di automobili volanti stanno innovando i propri modelli di business, si prevede la nascita di una serie di nuovi servizi per gli affari, come ad esempio turismo aereo, sorveglianza aerea erogata come servizio, consegna per via aerea di aiuti critici, taxi aerei pay-per-ride e leasing aziendali di automobili volanti. Di seguito i progetti più interessanti di auto volanti:

  • Ehang sta sviluppando un drone volante a decollo e atterraggio verticale (VTOL) con capacità di guida autonoma.
  • Toyota ha depositato il brevetto per “Aerocar”, un’automobile volante in grado di cambiare forma e ha anche investito in Cartivator, una start-up giapponese nell’ambito delle automobili volanti
  • Si prevede che Airbus, Carplane e Lillium lanceranno automobili elettriche nei prossimi cinque anni.
  • Le prevendite dell’automobile volante di PAL-V, Liberty Pioneer sono iniziate, con consegna prevista entro il 2018.
  • L’aeromobile a volo autonomo di Airbus, Vahana, entrerà in produzione entro il 2021.
  • Kitty Hawk sta sviluppando un’automobile volante con investimenti da parte di Google
  • AeroMobil e Terrafugia stanno sviluppando prototipi di automobile volante.
  • Airbus, in collaborazione con Italdesign, sta sviluppando sistemi autonomi per Pop.Up, la sua automobile volante.

SCHEDA TECNICA Italdesign Pop.Up Next

Cosa ne pensi?
PARTECIPA alla DISCUSSIONE auto volante

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close