Vw/usa – Ministero Trasporti Interpella Il Kba

kba Kraftfahrt Bundesamt

Riguardo al caso VW/USA/EPA il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha interpellato sia il KBA sia il costruttore.

Social

Parole Chiave

22 settembre, 2015

In relazione alle notizie emerse sul caso Volkswagen, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha annunciato oggi di aver interpellato “sull’accaduto, sia il KBA, Kraftfahrt-Bundesamt, soggetto terzo, il maggiore omologatore delle auto in questione, sia il costruttore“, chiedendo “di  conoscere se il medesimo illecito (…) risulti essere praticato su omologazioni della stessa autorità tedesca per l’Europa  e se i veicoli sono stati commercializzati in Italia” e, in questo caso, di “acquisire, i risultati dei controlli di conformità che il KBA vorrà effettuare“.

Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori: “Non basta! E’ evidente che non basta acquisire le prove del KBA, visto che avevano già omologato i veicoli, ma i dati vanno riverificati con prove in Italia, con le attrezzature impiegate per le omologazioni fatte in Italia, a cura del Dipartimento trasporti terrestri, in modo da accertare la veridicità delle prove e confrontare in maniera omogenea la produzione tedesca con quella italiana e degli altri Paesi

L’associazione di consumatori chiede anche una revisione delle norme e delle procedure europee sia per le prove di consumo, che per le omologazione in genere, per adeguarle alle condizioni di traffico di oggi.

Le prove sui consumi sono nate quanto le autostrade non c’erano. Sono fatte in laboratorio, su rulli e senza traffico. Chiediamo siano fatte su strada, altrimenti i consumatori non saranno mai correttamente informati sul reale consumo della vettura che vogliono acquistare” ha concluso Dona.

Tutto su News

Tutto su DIESELGATE

Tutto su scand

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV