Auto Classiche & StoricheAuto Storiche RacingNews

AUTO STORICHE, motorsport classic ultima spiaggia?

Correre con le auto storiche. Il motorsport negli ultimi anni è in sofferenza, meno vetture in pista, nonostante nuovi campionati ma il fascino è con le storiche.

Negli ultimi anni si sta registrando un notevole cambiamento in tutto ciò che ci circonda, peraltro a una velocità sempre crescente, Motorsport compreso; in molti si chiedono anche se quest’ultimo sia in pericolo, visto che sulle piste negli ultimi dieci anni si è fortemente ridotto il parco di vetture. Problemi di costi crescenti? In parte si.
Nel Motorsport esistono valide alternative più abbordabili, dove è possibile avvicinarsi alle gare anche con pochissimo budget. Una di queste è il classic historic, correre con le auto storiche!

CORRERE CON LE AUTO STORICHE

Qualcuno afferma che il mondo delle autostoriche sia riservato solo ai ricchi, ma non è così. Infatti anche tra le competizioni “classiche” non mancano raggruppamenti più “economici”, che iniziano a raccogliere numerosi consensi anche in Italia. Qui non ci si confronta con costruttori di auto che fanno correre i loro mezzi per rafforzare l’immagine del marchio o per mettere alla prova lo sviluppo della tecnologia impiegata sui nuovi modelli, ma si tratta semplicemente di tanti appassionati e piloti nostalgici che amano respirare emozioni d’altri tempi e portano in pista le vetture che hanno segnato la storia.

COME CORRERE CON AUTO CLASSICHE

Anche il pubblico sta cominciando ad apprezzare l’atmosfera classica e gli spalti di ogni categoria sono sempre più affollati. Mentre assistiamo a una rapida evoluzione nel Turismo “moderno”, nelle “storiche” si consolidano passione e tradizione, ma comunque con qualche novità interessante: un esempio è la possibilità di correre anche con budget ridotti, impiegando vetture più recenti e reperibili a buon mercato, come le derivate dalla serie (tipo BMW M3, Peugeot 205 GTI, Ritmo Abarth, Renault 5 GT e tante altre) rientranti nel raggruppamento J2 (1986-1990), ovviamente preparate Gruppo “N”, sulle quali sono apportati pochi interventi per mantenerne contenuti i costi

Gli organizzatori di gare per auto storiche più importanti sono il GruppoPeroni con il Campionato Italiano Autostoriche, ideale per gli appassionati di auto storiche gareggiare in pista con le proprie vetture. Il Campionato Italiano Autostoriche si corre con un calendario articolato nel corso dell’intera stagione su tracciati impegnativi ed affascinanti, il tutto abbinato alla titolarità di campionato tricolore.
Anche l’Aci Sport organizza diverse competizioni di AutoStoriche sia in salita sia in pista/circuito che consiglio di prendere in considerazione.

Correre con le auto storiche è un’ottima possibilità per affacciarsi nel mondo delle competizioni ed entrare in un “circus” dove rombano ancora motori a carburatori e aspirazioni libere.

PASSIONE MOTORI IN EVOLUZIONE

Qualcuno mi chiede: che ne sarà della passione per i motori come l’abbiamo sempre vissuta? Cambia e si evolve anche lei, soprattutto per le nuove generazioni, che si confronteranno in campionati moderni e con nuove tecnologie (vedi l’elettrico). A noi appassionati “vecchio stampo”, che abbiamo nel cuore motori a combustione interna, consiglio le competizioni “storiche”, che non rappresentano l’ultima spiaggia, bensì un’isola felice delle gare automobilistiche!

Vi lascio alla lettura dell’ultimo numero di ELABORARE CLASSIC in edicola che parla anche di competizioni di auto storiche oltre a tantissime prove di auto che hanno lasciato un segno nella storia dell’automobilismo.

ELABORARE CLASSIC ULTIMO NUMERO IN EDICOLA

Elaborare Classic rivista Auto Classiche competizioni e gare

SHOP – ABBONAMENTO

TUTTE LE NEWS SUL MOTORSPORT CLASSIC 

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo con Peugeot e nei monomarca con Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.
Close