Nissan

Nissan Micra Test Sviluppo Pneumatici

Stefano Modena ha corso oltre 80 Gran Premi di Formula Uno e nel 1989 ha condiviso il podio con due leggende delle monoposto come Ayrton Senna e Alain Prost. Ma cosa guida oggi un uomo abituato ai 300 km/h delle piste di F1? Può sembrare strano, ma la risposta è: Nuova Nissan Micra. L’estrema maneggevolezza e il senso di affidabilità della vettura sono dovuti in parte alle speciali gomme Bridgestone, messe a punto proprio con la collaborazione dell’ex pilota di F1. L’italiano ha abbandonato le competizioni nel 2000 e, tre anni dopo, è diventato collaudatore ufficiale Bridgestone. Modena è parte del Team che ha lavorato assieme a Nissan per raggiungere le prestazioni richieste per Nuova Micra. Insieme, le due Case sono riuscite a ottenere un equilibrio perfetto in termini di aderenza, prestazioni in frenata, peso, economia dei consumi e manovrabilità.
Modena ha corso in Formula 1 dal 1987 al 1992 per le prestigiose scuderie Brabham, Tyrell e Jordan. Oltre al terzo posto di Monaco, l’altro fiore all’occhiello del suo palmarès è la medaglia d’argento al Gran Premio del Canada del 1991 alle spalle di Nelson Piquet, al quale ha fatto seguito un periodo di meritati successi in vari campionati europei turismo.nissan-micra-test-pneumatici

nissan-micra-test-pneumatici-stefano-modena“Nissan è stata molto esigente con Bridgestone per la sua Nuova Micra – dichiara Stefano Modenaquesto vuol dire che avevano le idee molto chiare in termini di prestazioni dinamiche da raggiungere. Ci siamo impegnati a fondo per rispettare le richieste e credo proprio che ci siamo riusciti. Quando l’ho guidata per la prima volta, oltre un anno fa, sono rimasto molto sorpreso, perché la precisione di sterzata e la stabilità mi ricordavano quelle di un go-kart. Ed era solo un prototipo! Oggi è ancora meglio: è un’auto agilissima, che comunica sicurezza a chi la guida”.
“Lavorare con un professionista come Stefano Modena è stato fantastico e ci ha permesso di fare di Nuova Micra un’auto divertente e sicura da guidare –
Kazuyuki Yamaguchi, Chief Vehicle Engineer di Nuova Micrale sue conoscenze, l’esperienza maturata negli anni e il suo feedback sono stati preziosissimi per creare una berlina in grado di ridefinire gli standard del segmento B”.

Nissan test sviluppo | PNEUMATICI – I team del Nissan Technical Centre Europe (NTCE) di Regno Unito e Spagna e gli ingegneri del Bridgestone Technical Centre Europe hanno eseguito migliaia di chilometri di test presso il circuito di prova europeo della Bridgestone vicino ad Aprilia, in Italia. Il risultato è una berlina compatta che racchiude tutte le caratteristiche fondamentali del segmento B. Nuova Micra è agile, entusiasmante e, grazie ai tre motori disponibili, silenziosi ed elastici, assicura un mix ottimale di comfort e prestazioni. Gli sforzi congiunti di Stefano Modena, Bridgestone e dei team di sviluppo Nissan sono già stati debitamente riconosciuti con la candidatura di Nissan Micra al titolo di European Car of the Year 2017. Il modello è disponibile con cerchi da 16” o 17”, entrambi inclusi nel programma di personalizzazione che consente ai clienti di scegliere tra un ampio ventaglio di optional per gli esterni e gli interni di Nuova Micra.Micra Gen5 Dynamic

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Vedi Anche

Close
Close