Mercedes-Amg e 63 S 4Matic+ La Prova

Mercedes-AMG E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ sono le Classe E più potenti di tutti i tempi grazie a tecnologie innovative e soprattutto al potente motore biturbo V8 4.0 da 450 kW (612 CV), il più potente propulsore mai stato montato prima su una Classe E.

13 gennaio, 2017 - Portimao (Portogallo)

Mercedes-AMG ridefinisce il concetto di berlina high performance. Con l’ultima generazione di E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+, Mercedes-AMG trasforma la più intelligente berlina business nella Classe E più potente di tutti i tempi e, grazie a tecnologie innovative, stabilisce nuovi benchmark in questo segmento di mercato. L’intelligente strategia di propulsione apre a nuovi orizzonti di eccellenza dinamica, grazie anche al potente motore biturbo V8 4.0 da 450 kW (612 CV), il più potente propulsore mai stato montato prima su una Classe E. Allo stesso tempo, grazie al sistema di esclusione automatica dei cilindri di serie, è ancora più efficiente e rappresenta un benchmark del segmento. Con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi, la nuova Classe E AMG vanta il miglior valore di accelerazione nella sua categoria.
16C949_066Il cambio sportivo a 9 marce AMG Speedshift MCT (Multi Clutch Technology) è stato combinato per la prima volta con una frizione in bagno d’olio per rendere lo spunto ancora più reattivo. Ulteriore highlight sono l’introduzione del sistema di trazione integrale di nuova concezione AMG Performance 4Matic+ che coniuga i vantaggi tradizionalmente associati a diversi tipi di trazione. La distribuzione della coppia, per la prima volta completamente variabile, invece di privilegiare l’asse posteriore, garantisce trazione ottimale fino alle condizioni fisiche limite, in presenza di ogni tipo di fondo stradale. I valori di prestazione sono visivamente celebrati da un espressivo design degli esterni con una nuova griglia ed un cofano motore in stile Coupé. In questo modo la E 63 di ultima generazione apre ad una nuova dimensione di sportività e comfort nei lunghi viaggi. Con l’ultima generazione di E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ Mercedes-AMG introduce numerosi sviluppi innovativi e ridefinisce il concetto di berlina high performance. Innovativa tecnologia di trazione e prestazioni senza compromessi si coniugano con un design unico, un allestimento esclusivo e i più moderni dispositivi di infotainment per un gran numero di applicazioni multimediali in rete.
Mercedes-Amg-E63s-4Matic+_Mancini

Mercedes-AMG E 63 S 4MATIC+ | COME VA Ci accoglie un abitacolo spaziale, con una strumentazione digitale completa e monitor esteso su una lunghezza di quasi 1 metro! Schiacciando il pulsante dello Start, ci inebriamo del sound proveniente dal nuovo motore biturbo V8 4.0. Eroga 612 cavalli (850 Nm) e non vediamo l’ora di “spalancare” per sentirli tutti in azione; ha anche il sistema di esclusione automatica dei cilindri ed è il più potente mai stato montato prima su una Classe E. Su una strada di montagna proviamo la partenza da fermo nel percorso che ci conduce all’Autodromo dell’Algarve di Portimao, in Portogallo, dall’aeroporto di Faro. L’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi è “devastante”, con un’aderenza brutale delle quattro ruote motrici totale, provata più volte prima su asciutto e poi anche su fondo umido dove il pattinamento è quasi nullo. Questi 3,4 sec. rappresentano il miglior valore di accelerazione in questa categoria per una vettura di serie, con uno spunto nella partenza ancora più reattivo grazie ad una frizione in bagno d’olio accoppiata al cambio automatico a 9 rapporti AMG Speedshift MCT (Multi Clutch Technology), che snocciola le marce una dietro l’altra. Siamo su strada in modalità Sport+. Apprezziamo la nuova gestione della trasmissione con una distribuzione della coppia completamente variabile (per la prima volta), riscontrando una trazione ottimale fino alle condizioni fisiche limite. Questo lo constatiamo in diversi tipi di fondo stradale, mentre sulle versioni precedenti era privilegiata la trazione sull’asse posteriore. Il passaggio da trazione posteriore a integrale e viceversa avviene in modo continuo, con un giunto a regolazione elettromeccanica che unisce in modo variabile l’asse posteriore sempre in presa con l’asse anteriore; il guidatore “normale” non si accorge di nulla. Quattro in totale i programmi di guida “AMG Dynamic Select”: Comfort, Sport, Sport Plus e Individual. Infatti possono essere modificati importanti parametri, quali tempi di risposta di motore, cambio, assetto sospensioni, sterzo, ESP e trazione integrale. Indipendentemente dai programmi di marcia Dynamic Select, azionando il pulsante ‘M’ il guidatore può passare direttamente alla modalità manuale, per effettuare cambi marcia esclusivamente tramite i comandi al volante. Sulla E 63 S 4 Matic+ c’è una + ad indicare una nuova opzione, la Drift Mode di serie. Questa si attiva dalla modalità Race, escludendo l’ESP, inserendo la “manuale” e tirando le due leve delle marce sullo sterzo. La E 63 S 4Matic+ diventa un’auto a trazione 100% posteriore attivando la Drift Mode, che resta in funzione finché non viene disattivata manualmente. In occasione di questa presentazione, le vetture avevano il suddetto settaggio volutamente disabilitato durante il test su strada, ma abbiamo provato ad abilitarlo nella prova in pista. Il pedale acceleratore è sempre diretto, con emozionanti e veloci cambi marcia, accompagnati dalla funzione ‘doppietta’ in scalata. La modalità Race è abbastanza estrema e impegnativa, consigliata su circuiti chiusi alla circolazione stradale. La potenza erogata è tanta e le velocità raggiungono subito valori elevati. Bisogna fare attenzione! Poi abbiamo provato la partenza da fermo con la funzione Racestart disponibile solo su Sport, Sport Plus o Race: piede sinistro sul freno e contemporaneamente col destro a fondo sul pedale acceleratore.
Mercedes-Amg-E63s-4Matic+-Portimao
L’elettronica regola automaticamente il regime di rotazione ottimale del propulsore, ma secondo il bisogno o in funzione della conformazione del manto stradale, è possibile intervenire manualmente per aumentarlo o ridurlo azionando i comandi al volante. Appena si lascia il pedale del freno, si prova l’ebbrezza della partenza a razzo senza il minimo pattinamento! Siamo ancora su strada in direzione del Circuito dell’Algarve, su un percorso di circa 100 km dove continuiamo ad apprezzare la grande potenza e coppia dell’auto: ben 850 Nm su un’ampia gamma di regimi da 2.500 a 4.500 g/m, che spingono la E 63 S alla velocità massima regolata di 250 km/h (con AMG Driver’s Package: 300 km/h). Finalmente arriviamo all’Autodromo e dalla corsia box entriamo su questo tracciato bellissimo da guidare con saliscendi continui e curve veloci. Qui proviamo l’erogazione motore ma soprattutto i freni, spettacolari, con staccate brusche senza risparmiare nulla e una risposta efficiente sempre al 100% senza il minimo cenno di surriscaldamento. Sono generosamente dimensionati su questa Mercedes, dove c’è l’impianto “AMG Ceramic Carbon” con dischi da 402 x 39 mm (anteriori) e 360 x 32 mm (posteriori)… un impianto da F1! Il nostro turno in pista prevede cinque giri, compreso uno di raffreddamento, nel quale lasciamo abbassare le temperature di motore e freni per poi rientrare nella corsia box. La prova termina al calar della sera; così, tornando dal circuito, ci godiamo lo spettacolo dei fari gestiti elettronicamente, che variano in automatico l’intensità e lo spettro della luce, adattandosi alle varie esigenze di luminosità in base alle condizioni.

CI PIACE
Motore, accelerazione, cambio, modalità Drift, interni estetica, freni, fari.

NON CI PIACE
Superbollo
Mercedes-AMG E 63 S 4Matic+ Drifting test Mancini

Mercedes-AMG E 63 4MATIC+ e E 63 S 4MATIC+ scheda tecnica

Mercedes-AMG E 63 4MATIC+ Mercedes-AMG E 63 S 4MATIC+
Motore V8 da 4 litri ad iniezione diretta e sovralimentazione biturbo V8 da 4 litri ad iniezione diretta e sovralimentazione biturbo
Cilindrata 3982 cm3 3982 cm3
Potenza 420 kW (571 CV) a 5750-6500 giri/min 450 kW (612 CV) a 5750-6500 giri/min
Coppia max. 750 Nm a 2250-5000 giri/min 850 Nm a 2500-4500 giri/min
Trazione Trazione integrale permanente AMG Performance 4MATIC+ con distribuzione variabile della coppia Trazione integrale permanente AMG Performance 4MATIC+ con distribuzione variabile della coppia e Drift Mode
Cambio Cambio sportivo a 9 marce AMG SPEEDSHIFT MCT Cambio sportivo a 9 marce AMG SPEEDSHIFT MCT
Consumo di carburante
Ciclo combinato
 
9,2 – 8,9 l/100 km
 
9,2 – 8,9 l/100 km
Emissioni di CO2, ciclo combinato 209 – 203 g/km  209 – 203 g/km
Classe di efficienza D D
Peso (DIN/CE) 1.875/1.950 kg 1.880/1.955 kg
Accelerazione 0-100 km/h 3,5 s 3,4 s
Velocità massima 250 km/h 250 km/h

16C949_11416C715_15

Mercedes-AMG E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ | DESIGN – Sia negli interni che esteriormente, ogni dettaglio è stato curato per rendere la AMG Driving Performance un’esperienza assolutamente indimenticabile. Linee sinuose e muscoli scolpiti caratterizzano l’espressivo design degli esterni. Il frontale di forma assolutamente originale, a partire dal montante, testimonia anch’esso la peculiare attenzione dedicata da Mercedes-AMG a livello stilistico. Per la prima volta per una berlina AMG, il cofano motore è incastonato fra parafango e paraurti, come avviene per i modelli Coupé, conferendo alla vettura un profilo completamente nuovo e decisamente più dinamico. I passaruota, più imponenti e ciascuno più largo di 17 millimetri, fanno spazio per carreggiata più larga e ruote maggiorate sull’asse anteriore. La nuova calandra con doppia lamella in cromo argentato, puntoni verticali neri e sigla ‘AMG’ ne sottolinea anch’essa l’unicità. L’ampia grembialatura anteriore che ricorda a livello di design l’ala di jet, flic neri e grande splitter frontale incarna e afferma senza appello il DNA High Performance dei nuovi modelli oltre a rendere un indiscusso tributo alla sofisticata tecnica di raffreddamento utilizzata (tradizionalmente riservata alle vetture da competizione) e a creare un ulteriore richiamo visivo alla incredibile potenza del motore. A questo contribuiscono anche le due lamelle nelle prese esterne per l’aria di raffreddamento, il cui profilo ad ala consente un afflusso mirato dell’aria ai radiatori di raffreddamento dei passaruota. Nel complesso il frontale è emblema di superiore imponenza e comunica quindi al primo sguardo l’assoluta avanguardia della nuova berlina Performance.16C949_039Queste impressione è amplificata dalla presenza sulle fiancate di innumerevoli elementi accuratamente armonizzati tra loro. Un dettaglio particolare è rappresentato dal logo in argento cromato sui parafanghi con la scritta tridimensionale ‘V8 Biturbo 4Matic+’, che richiama visivamente il sistema di propulsione con la sua dinamica forma a freccia. I rivestimenti sottoporta conferiscono alla berlina un aspetto ribassato, da autentica dominatrice della strada. Inserti in cromo argentato contraddistinguono il Modello S. Di serie la E 63 4Matic+ monta cerchi in lega leggera 9,5 J x 19 (ant.) e 10 J x 19 (post.) con design a 10 razze, verniciati in grigio titanio e torniti a specchio, con pneumatici 265/35 ZR 19 (ant.) e rispettivamente 295/30 ZR 19 (post.). La E 63 S 4Matic+ privilegia invece pneumatici 265/35 ZR 20 (ant.) e 295/30 ZR 20 (post.) con cerchi in lega leggera da 9,5 J x 20 (ant.) e 10 J x 20 (post.) con design a 5 razze doppie, verniciati in grigio titanio satinato e torniti a specchio. A richiesta sono disponibili nuovi cerchi fucinati 20 pollici con design a razze incrociate e coprimozzo a chiusura centrale. Il posteriore si distingue per lo spoilerino affilato in tinta con la carrozzeria del cofano bagagliaio, la grembialatura posteriore con inserto a diffusore e i due terminali di scarico doppi cromati lucidi dell’impianto di scarico sportivo inseribile. La E 63 S 4Matic+ presenta inoltre una modanatura decorativa in argento cromato sulla grembialatura posteriore.16C949_05316C949_069

Esperti di design ed aerodinamica hanno lavorato a stretto contatto nello sviluppo della E 63 4Matic+ . Frutto di una simile sinergia non soltanto l’inconfondibile stile AMG, ma anche un bilancio della portanza orientato alla performance – per un agile comportamento di marcia su strade secondarie ed un’eccellente stabilità di marcia alle alte velocità in autostrada. Grande valore è stato inoltre attribuito dagli sviluppatori ad una bassa rumorosità aerodinamica ed alla riduzione al minimo della resistenza aerodinamica sinonimo di economia dei consumi, come anche alla robustezza termica di tutti i sistemi. Ad un simile risultato contribuiscono numerosi accorgimenti di dettaglio sia a livello di frontale che di sottoscocca. Lo spoiler posteriore è calibrato con precisione sulla topologia aerodinamica della berlina ed elimina la portanza sull’asse posteriore.16C949_058

Mercedes-AMG E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ | MOTORE  Con i suoi 450 kW (612 CV) di potenza, il versatile motore biturbo AMG V8 da 4 litri raggiunge sulla E 63 S 4Matic+ inediti livelli di prestazione. Anche la coppia massima di 850 Nm rappresenta un nuovo e importante punto di riferimento. Essa è disponibile su un’ampia gamma di regimi da 2500 a 4500 giri/min e trasmette quindi per ogni posizione del pedale dell’acceleratore una sensazione di estrema grintosità e superiore controllo. La vettura passa da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi, e la spinta dinamica termina alla velocità massima regolata di 250 km/h (con AMG Driver’s Package: 300 km/h). La E 63 4Matic+ dispone di ben 420 kW (571 CV) di potenza e 750 Nm di coppia. Su questa variante i tempi in fase di spunto si attestano su 3,5 secondi.16C949_023Il motore AMG V8 da 4 litri perfezionato si avvale dell’ormai collaudata sovralimentazione biturbo, che prevede i due compressori posizionati non all’esterno, sulle bancate di cilindri, bensì tra di loro, nella V dei cilindri. I vantaggi della ‘V interna calda’: struttura compatta del motore, spontaneità di risposta dei turbocompressori Twin Scroll ed emissioni allo scarico contenute grazie all’afflusso d’aria ottimizzato dei catalizzatori disposti in prossimità del motore. Per accrescere le prestazioni e migliorare ulteriormente i tempi di risposta, vengono adottati per la prima volta due turbocompressori Twin Scroll. La carcassa si compone di due canali d’afflusso disposti parallelamente. Insieme a due canali di scarico anch’essi separati nel collettore di scarico, ciò permette di gestire separatamente i gas di scarico sulla girante della turbina. Un canale viene alimentato dai gas di scarico del primo e del quarto cilindro, l’altro dai gas di scarico del secondo e del terzo cilindro. Lo scopo è di evitare effetti reciproci negativi fra i singoli cilindri durante il ciclo di sovralimentazione. In questo modo viene ridotta la contropressione allo scarico e migliorato il ricambio dei gas. Tutto ciò si traduce in un aumento della potenza erogata grazie al migliore riempimento dei cilindri con gas fresco, una maggiore coppia già ai bassi regimi e tempi di risposta estremamente rapidi.16C949_015

Ulteriori accorgimenti a livello di motore sono i nuovi pistoni, un sistema ottimizzato di aspirazione dell’aria e di intercooler, come anche estesi nuovi sviluppi a livello di software. Mantenuti invece iniezione diretta di benzina a getto guidato con iniettori piezoelettrici, basamento completamente in alluminio, tecnologia a quattro valvole con regolazione dell’albero a camme, intercooler aria-acqua, gestione dell’alternatore, funzione ECO start/stop e funzione di avanzamento per inerzia. L’otto cilindri entusiasma per la sua straordinaria potenza con una forte spinta a tutti i regimi, uniti alla massima efficienza possibile nell’ottica del massimo contenimento di consumi ed emissioni.16C949_097

Allo scopo di ottimizzare l’efficienza Mercedes-AMG ha dotato il motore V8 del sistema di esclusione dei cilindri AMG Cylinder Management. Questo sistema aveva già contribuito a ridurre i valori di consumi ed emissioni sulla SLK 55 a livelli esemplari, e viene ora per la prima volta impiegato su un motore turbo della sportiva del marchio High Performance per antonomasia. Nel settore di carico parziale vengono disattivati i cilindri due, tre, cinque e otto e ciò si traduce in una sensibile riduzione dei consumi di carburante. Con consumi nel ciclo combinato di 8,9 litri ed emissioni di CO2 di 203 g/km la E 63 4Matic+ e la E 63 S 4Matic+ rappresentano le nuove best in class nel panorama della concorrenza mondiale. L’esclusione automatica dei cilindri è disponibile in un’ampia gamma di regimi, compresa tra 1.000 a 3.250 giri/min, a condizione che il guidatore abbia selezionato il programma di marcia del cambio “Comfort”. Il menu principale AMG nella strumentazione informa il guidatore se la funzione d’esclusione automatica dei cilindri sia attivata o disattivata e se il motore stia al momento funzionando a carico parziale o totale. Il passaggio dall’esercizio a quattro cilindri all’esercizio a otto cilindri avviene in modo naturale, rapido e neutrale dal punto di vista della coppia quindi assolutamente senza compromessi sul fronte comfort dei passeggeri.16C949_005

Ciò è reso possibile dall’intelligente sinergia fra il potente sistema di comando motore con la regolazione della corsa valvole Camtronic, già ben nota in un allestimento similare nei motori a quattro cilindri. La modalità di funzionamento a mezzo motore avviene tramite otto doppi attuatori, che azionano le unità camme scorrevoli assialmente dell’albero a camme di aspirazione e scarico tramite un apposito glifo. Il funzionamento a mezzo motore viene realizzato disattivando di volta in volta le valvole di aspirazione e scarico dei cilindri due, tre, cinque ed otto. In questo modo non soltanto vengono ridotte le perdite per variazioni di carico dei quattro cilindri disattivati, ma allo stesso tempo si accresce l’efficienza dei restanti cilindri attivi. La ragione: lo spostamento del punto di esercizio verso carichi maggiori.16C949_017

Mercedes-AMG E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ | TRAZIONE INTEGRALE 4MATIC+ – Entrambi i modelli E 63 sono disponibili esclusivamente con l’innovativo sistema di trazione integrale AMG Performance 4Matic+. Questo intelligente sistema di nuova concezione riunisce i vantaggi di diversi tipi di trazione: La distribuzione della coppia su asse anteriore e posteriore, per la prima volta completamente variabile, è soltanto garanzia di trazione ottimale nei limiti imposti dalle leggi fisiche. Il guidatore può anche affidarsi completamente all’alta stabilità e sicurezza di marcia in ogni condizione di impiego: con fondo stradale asciutto come anche in caso di fondo bagnato o innevato. Il morbido passaggio da trazione posteriore a trazione integrale e viceversa avviene in modo continuo, poiché il sistema di controllo intelligente è completamente integrato nell’architettura complessiva della vettura. Un giunto a regolazione elettromeccanica unisce in modo variabile l’asse posteriore sempre in presa con l’asse anteriore. La migliore distribuzione possibile della coppia – in funzione della situazione di guida e delle intenzioni del guidatore – viene costantemente ricalcolata. In questo modo la berlina Performance può passare indisturbata da trazione integrale a trazione posteriore. Il passaggio avviene in continuo sulla base di un’elaborata matrice. Oltre alla capacità di trazione ed alla dinamica trasversale, la trazione integrale migliora anche la dinamica longitudinale per accelerazioni ancor più brillanti.16C949_008Grazie alla distribuzione della coppia completamente variabile è sempre possibile l’avanzamento per inerzia (drift). Sulla E 63 S 4 Matic+ questa funzione è affidata alla Drift Mode di serie. Questa può essere attivato nel programma di marcia Race tramite i comandi al volante, purché l’ESP sia disattivato e il cambio in modalità di funzionamento manuale. Attivando la Drift Mode la E 63 S 4Matic+ diventa una vettura a trazione posteriore. La Drift Mode resta attivata finché il guidatore stesso non lo disattiva.16C949_111

Mercedes-AMG E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ | CAMBIO AMG SPEEDSHIFT MCT – Il cambio sportivo a 9 marce AMG Speedshift MCT è stato appositamente studiato per le esigenze dei nuovi modelli E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+. Sempre in quest’ottica sono stati sviluppati nuovi hardware e software. Lo speciale software regala tempi di innesto estremamente ridotti, scali marcia (anche multipli) rapidi e fluidi, e anche la funzione ‘doppietta’ per un’esperienza di guida semplicemente unica. Una frizione in bagno d’olio sostituisce il convertitore di coppia. Questa fa risparmiare peso ed ottimizza i tempi di risposta all’azionamento del pedale dell’acceleratore da parte del guidatore, in particolare in fase di spunto di variazioni delle condizioni di carico.16C949_126Con i quattro programmi di guida AMG Dynamic Select ‘Comfort’, ‘Sport’, ‘Sport Plus’ e ‘Individual’ il guidatore può influenzare in modo importante le caratteristiche dell’E 63 4Matic+. Possono infatti essere modificati importanti parametri, quali tempi di risposta di motore, cambio, assetto sospensioni, sterzo, ESP e trazione integrale. Indipendentemente dai programmi di marcia Dynamic Select, azionando il pulsante ‘M’ il guidatore può passare direttamente alla modalità manuale, per effettuare cambi marcia esclusivamente tramite i comandi al volante. È anche possibile selezionare all’occorrenza a parte la modalità di regolazione dell’assetto desiderata. ‘Comfort’ è il programma di marcia bilanciato con una confortevole regolazione dell’assetto e dello sterzo confortevoli e taratura della catena cinematica con ottimizzazione dei consumi ed immediato passaggio alle marce superiori, inclusi cambi di marcia morbidi ed un sound del motore discreto. Il sistema di esclusione dei cilindri, la funzione ECO start/stop e la funzione di avanzamento per inerzia sono attive: Quando il guidatore solleva il piede dal pedale dell’acceleratore ad un intervallo di velocità tra 60 e 160 km/h, la frizione del cambio MCT si apre ed il motore viene scollegato dalla catena cinematica. Il sistema elettronico diminuisce il regime del motore al minimo e la resistenza all’avanzamento viene ridotta delle forze di compressione ed attrito del motore in fase di rilascio.16C949_099

I programmi di marcia Dynamic Select ‘Sport’ e ‘Sport Plus’ sono stati sviluppati per una dinamica spiccatamente sportiva e orientata alle prestazioni. A questo provvedono l’agile curva caratteristica del pedale acceleratore con set-up diretto e gli emozionanti cambi di marcia con ridotti tempi d’innesto e la funzione ‘doppietta’ quando si scala marcia. L’innalzamento del regime motore in modalità ‘Sport Plus’ regala poi tempi di spunto ed accelerazione particolarmente rapidi. Con la E 63 S 4Matic+ è inoltre disponibile il programma ?‘RACE’ per una guida altamente prestazionale su circuiti chiusi alla circolazione stradale. Qui tutti i parametri sono tutti all’insegna della massima prestazionalità in puro stile AMG. La funzione Racestart dispone di una nuova logica di comando altamente semplificata. Nei programmi di guida Sport, Sport Plus o RACE il guidatore deve semplicemente azionare con forza il freno con il piede sinistro e contemporaneamente premere a fondo il pedale acceleratore con il destro. L’elettronica della vettura regola il regime di rotazione ottimale del motore. Secondo il bisogno, o in funzione della conformazione del manto stradale, è possibile aumentare o ridurre in un certo intervallo il regime del motore azionando i comandi al volante. Se ora chi guida solleva il piede dal pedale freno, la E 63 4Matic+ schizza via dai blocchi di partenza con una trazione ottimale. Il passaggio da 0 a 100 km/h avviene in 3,4 secondi per il modello S, in 3,5 per la E 63 4Matic+.16C949_078

Mercedes-AMG E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ | ASSETTO – L’agilità e le alte velocità in curva della nuova E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ si devono in modo particolare all’assetto sportivo AMG di nuova concezione. Esso si basa sul sistema di sospensioni pneumatiche portanti integrale a più camere Air Body Control e si distingue per l’elevatissima rigidezza della campanatura ruote. Dinamica di marcia e precisione di sterzata si uniscono a standard di comfort che non temono confronti. Sull’asse anteriore viene impiegata una struttura a quattro bracci oscillanti composta da elementi in alluminio forgiato con bracci oscillanti trasversali, tiranti e bracci di molla. Il montante telescopico sopporta il peso del veicolo rispetto alla carrozzeria tramite i bracci portanti. Gli elementi della guida e delle sospensioni delle ruote fra di loro indipendenti insieme alla larga carreggiata permettono maggiori accelerazioni trasversali con effetti minimi sull’azionamento del sistema sterzante.16C949_080L’asse posteriore a sé stante, di nuova concezione, è stato studiato in modo specifico per rispondere all’elevata dinamica di marcia della nuova berlina Performance. Il concept multilink convince per l’elevata precisione della guida delle ruote e la maggior rigidità. Lo specifico supporto asse posteriore AMG ha consentito la realizzazione di una carreggiata più larga: le superfici di appoggio dei cuscinetti ruota sono state spostate verso l’esterno rispetto a Mercedes-Benz Classe E berlina. Le altre misure introdotte comprendono i supporti ruota indipendenti, un’elastocinematica ottimizzata dal punto di vista dinamico ed una maggiore campanatura negativa. L’elastocinematica di nuova concezione è garanzia del comfort tipicamente associato a Classe E unito ad un’altissima precisione e dinamica di marcia. La scatola ponte posteriore è stata dotata di una nuova sospensione, allo scopo di migliorare le caratteristiche NVH (Noise, Vibration, Harshness). A questo contribuiscono anche ulteriori interventi di irrigidimento e cordoni di saldatura. Una barra stabilizzatrice trasversale in materiale tubolare riduce, come per la AMG GT R, il peso dell’asse posteriore. Esso è stato adattato all’aumentata dinamica di marcia delle nuove berline Performance. L’attacco radiale dei freni è stato chiaramente mutuato dal Motorsport. Esso contribuisce sia ad un comportamento in marcia più agile e preciso, poiché presenta maggiore rigidezza alle oscillazioni ed alle forze generate dall’assetto. Grazie agli speciali supporti in gomma degli assi ed alla nuova elastocinematica è stato possibile accrescere del 30% la rigidezza della campanatura rispetto al precedente modello AMG.16C949_002

Una nuova dimensione personalizzabile dell’esperienza di guida è inoltre offerta dal sistema di sospensioni pneumatiche a tre camere con set-up sportivo del complessivo molla/ammortizzatori e regolazione continua dello smorzamento. Esso coniuga un’esemplare dinamica con uno straordinario comfort di marcia. La rigidità delle molle pneumatiche è scalabile attivando i disattivando le singole camere d’aria in un ampio range di regolazione, il che non soltanto migliora sensibilmente il comfort offerto, ma influenza anche positivamente le prestazioni di marcia. Gli sviluppatori AMG hanno definito mediante lunghi cicli di test e numerose prove su strada tre tarature delle sospensioni, che possono essere attivate in funzione del programma selezionato e delle effettive condizioni di marcia. In caso di improvvise variazioni del carico, su curve strette, in presenza di forti accelerazioni o brusche frenate l’elasticità delle sospensioni viene automaticamente irrigidita in modo mirato sull’asse anteriore o sul ponte posteriore. Questo riduce in modo efficace i movimenti di rollio e beccheggio garantendo perfetta stabilizzazione delle berline Performance.16C949_085

Nel programma ‘Comfort’ le sospensioni sono tarate per offrire il massimo comfort. Vengono assorbite le asperità del fondo stradale, la quattro porte avanza leggiadra. In modalità ‘Sport’ ’ la E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ grazie ad una caratteristica elastica più rigida viaggiano con dinamicità sensibilmente maggiore e ridottissimi movimenti di rollio. In modalità ‘Sport Plus’ agilità e cornering risultano ulteriormente migliorate, poiché le sospensioni anteriori e posteriori sono state ulteriormente irrigidite. Si può inoltre regolare lo smorzamento adattativo nelle tre tarature ‘Comfort, ‘Sport’ e ‘Sport Plus’, passando dal comfort tipico delle lunghe percorrenze alla massima sportività di guida. I livelli di trazione e pressione vengono regolati in modo fra di loro indipendente, e le curve caratteristiche liberamente programmabili permettono una vasta gamma di possibilità di scelta fra minima e massima forza di smorzamento. La differenziazione tra regolazione comfort e sportiva si fa quindi ancor più fine, ed è anche maggiormente avvertibile in modo soggettivo, a seconda delle diverse situazioni di marcia.16C949_114

Al fine di migliorare trazione e dinamica di marcia, la E 63 4Matic+ è dotata di un bloccaggio meccanico del differenziale sull’asse posteriore, la E 63 S 4Matic+ di un bloccaggio del differenziale sull’asse posteriore a regolazione elettronica. Entrambi riducono lo slittamento della ruota interna alla curva senza alcun intervento di regolazione dei freni, consentendo di conseguenza Grazie alla trazione migliorata, il guidatore può accelerare prima e maggiormente nei tratti in uscita dalle curve. Nelle frenate da una velocità elevata la vettura rimane più stabile, inoltre il bloccaggio del differenziale migliora la trazione anche in partenza. Il maggior vantaggio del bloccaggio differenziale sull’asse posteriore con regolazione elettronica è la possibilità di regolazione ancora più sensibile e proattiva: essa consente di spostare la zona limite ancor più verso l’alto e migliorare ancora ulteriormente la guidabilità della vettura in condizioni limite. per ottimizzarne il raffreddamento, la scatola differenziale è dotata di alette di raffreddamento supplementari. L’ESP a 3 stadi con le funzioni ‘ESP ON’, ‘SPORT Handling Mode’ ed ‘ESP OFF’ lavora in perfetta sinergia con il bloccaggio del differenziale posteriore e con il sistema di trazione integrale AMG 4Matic+ oltre ad essere specificamente ottimizzato per offrire il massimo in termini di dinamicità.16C949_017

Nel panorama della concorrenza di questo segmento, la E 63 S 4Matic+ è l’unico modello ad essere dotato di supporti motore dinamici. Questi contribuiscono a risolvere l’annoso conflitto tra struttura il più possibile morbida della catena cinematica per ottimizzare il comfort, e struttura il più possibile rigida per massimizzare la dinamica di marcia. I supporti dinamici possono adattare la propria rigidità in modo continuo e nel giro di qualche frazione di secondo in base alle specifiche condizioni di marcia. Se il guidatore adotta uno stile di guida sportivo, può disporre di maggiore precisione. Intervento e risposta dello sterzo, ad esempio, risultano quindi ancora più diretti. Quando si sterza il feeling è più preciso ed il guidatore deve effettuare meno correzioni, poiché il movimento dei gruppi è stato minimizzato. Su circuiti di gara i supporti sono rigidi senza compromessi, il che riduce ulteriormente gli impulsi d’inerzia dei gruppi e contribuisce quindi a ridurre i tempi al giro. Supporti più morbidi d’altra parte conferiscono un comfort sensibilmente migliore su percorsi accidentati. In caso di asperità del terreno la catena cinematica viene smorzata il più rapidamente possibile da un aumento del molleggio.16C949_010

Lo sterzo parametrico elettromeccanico Sport della E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ presenta un rapporto di trasmissione variabile. Esso si distingue per la specifica trasmissione a cremagliera AMG dal ritorno preciso e molto realistico. Il servosterzo ha differenti regolazioni in funzione del programma selezionato (‘Comfort’, ‘Sport’ oppure ‘Sport Plus’). La curva caratteristica corrispondente viene gestita automaticamente in funzione del programma di marcia Dynamic Select selezionato, oppure si può personalizzare nel programma ‘Individual’. Il guidatore deve sterzare molto poco alle basse velocità. Alle alte velocità egli può contare su massima stabilità nella marcia in rettilineo. La posizione centrale chiaramente definita e l’autenticità del feedback contribuiscono in egual misura ad un feeling ottimale.16C949_099

Mercedes-AMG E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ | FRENI – L’impianto frenante ad elevate prestazioni generosamente dimensionato rallenta la berlina Performance in modo affidabile, veloce e stabile anche in presenza di carichi elevati. La E 63 4Matic+ monta sull’asse anteriore dischi freno in composito autoventilanti e forati da 360 x 36 mm con pinze freno fisse a 6 pistoncini, su quello posteriore freni da 360 x 24 mm con pinze freno flottanti ad 1 pistoncino. La E 63 S 4Matic+ monta sull’asse anteriore freni a disco in composito di dimensioni ancora maggiori (390 x 36 mm). Per la variante più potente è inoltre disponibile a richiesta anche l’impianto frenante AMG Ceramic Carbon, con dischi freno da 402 x 39 mm (anteriori) e 360 x 32 mm (posteriori). L’ESP a 3 stadi regala in modalità ESP Sport Handling Mode ed ESP OFF dinamica di marcia e piacere di guida elevati all’ennesima potenza. La specifica logica di trazione è sempre attiva: quando una ruota motrice comincia a perdere trazione, l’ESP grazie ad un intervento mirato sui freni provvede affinché la potenza del motore venga trasmessa alla strada in modo ottimale. La struttura rigida della carrozzeria delle nuove berline Performance pone le basi per una dinamica e comfort di marcia senza compromessi anche su fondo sconnesso per un’esperienza di puro piacere di guida. Quattro rinforzi aggiuntivi irrobustiscono la struttura della scocca. I due rinforzi anteriori sono stati dimensionati ancora più rigidi rispetto alla E 43 4Matic, i due posteriori vengono applicati soltanto alle Mercedes-AMG E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+.16C715_0416C715_02
Mercedes-AMG E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ | INTERNI – Gli interni danno coerentemente maggior risalto alla vocazione dinamica di queste vetture con numerosi dettagli personalizzati. Ideale per uno stile di guida sportivo è il volante Performance in pelle nera appiattito in basso con Touch Control e comandi al volante galvanizzati con logo AMG. I sportivi sedili anteriori vantano ora un sostegno laterale ancora migliore, tale da garantire a guidatore e passeggero una posizione sicura anche in caso di stile di guida estremo. L’imbottitura in pelle nappa/microfibra Dinamica nera, in pelle nappa color noce oppure pelle nappa macchiato vanta una grafica della seduta semplicemente unica. I pannelli centrali delle porte sono stati armonizzati al design dei sedili. A richiesta i sedili AMG Performance sono disponibili con poggiatesta integrato. Inserti decorativi in alluminio a taglio diamantato trapezoidale celebrano la vocazione sportiva del modello. Sulla E 63 S 4Matic+ gli interni si fanno ancora più ricercati, tra l’altro con rivestimento di plancia e linee di cintura in pelle nappa, volante sportivo con ‘marcatura a ore 12’ grigio cristallo e cucitura decorativa a contrasto, emblema AMG sui poggiatesta anteriori, filetto dei sedili grigio cristallo, orologio analogico in design IWC, oltre a cinture di sicurezza in grigio cristallo.16C949_13216C715_21Nella strumentazione AMG tutte le informazioni importanti appaiono con precisione nel campo visivo del guidatore. I quadranti con look ‘bandiera a scacchi’ e accattivanti caratteri tipografici conferiscono ai grandi e ben leggibili indicatori un aspetto particolarmente sportivo. Il brillante display multifunzione al parabrezza con due monitor è montato di serie sulla E 63 S 4Matic+, come equipaggiamento a richiesta sulla E 63 4Matic+. I fan del Motorsport prenderanno nota con piacere del Racetimer, che serve a registrare i tempi al giro su piste chiuse al normale traffico.16C715_23

Mercedes-AMG E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ | CONNETTIVITÀ – A completamento del Racetimer, la Mercedes-AMG ha sviluppato la nuova app AMG TRACK PACE. Con questa si possono analizzare il proprio stile di guida sui circuiti di gara, migliorarlo e condividerlo con altri guidatori di AMG tramite Facebook, Vimeo, Youtube oppure tramite l’AMG Private Lounge. L’app per Apple iPhone è collegata via WiFi oppure Bluetooth con la Onboard Race App nella Head Unit. Il sistema infotainment Comand Online trasmette tutti i dati della vettura in tempo reale all’app. Questi sono per esempio velocità, marcia, angolo di sterzata, tempo, posizione e temperatura. Inoltre l’app smartphone può essere collegata alle videocamere GoPro, in modo che il guidatore riceva un video interattivo delle sue esperienze di gara con la visualizzazione di tutti i dati.16C949_033Per le nuove berline Performance sono disponibili tutte le funzioni di connectivity e Intelligent Drive, passando per gli equipaggiamenti a richiesta di Mercedes-Benz Classe E, che la rendono la più intelligente delle berline business – fino alla guida semiautomatica con il Drive Pilot, che supporta il guidatore nelle situazioni di routine meno piacevoli, quali i viaggi in coda. Oltre alle funzioni standard di Mercedes me connect quali eCall, gestione incidenti, soccorso stradale o servizio assistenza clienti, la Remote Online (di serie con COMAND Online) offre via smartphone numerose funzioni comfort, quali localizzazione del veicolo parcheggiato, attivazione del riscaldamento supplementare, bloccaggio/sbloccaggio della vettura oppure richiesta di diverse informazioni sullo stato veicolo come chilometri percorsi, livello carburante o autonomia. Una novità di Mercedes me connect è il Concierge Service. Esso offre servizi personalizzati, che vanno ben oltre l’ambito della semplice vettura. Il panorama spazia dal servizio meteorologico alle informazioni di borsa, dai consigli sul percorso alle proposte ed alle prenotazioni di manifestazioni sportive e culturali. I dati di navigazione vengono trasmessi direttamente alla vettura. Si può richiamare il Concierge Service a bordo tramite l’interruttore iCall oppure in remoto tramite l’app Mercedes me. Il nuovo servizio premium è gratuito per il primo anno.16C715_18

Mercedes-AMG E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ | TUNING – Chi volesse ulteriormente personalizzare la propria E 63 4Matic+ e E 63 S 4Matic+ può ordinare numerosi equipaggiamenti a richiesta degli AMG Performance Studio. Con il Night Package, un’accattivante selezione di cerchi e due Carbon Package è possibile conferire un tocco di personalità in più agli esterni. A livello di interni, il volante Performance in pelle nappa/microfibra Dinamica ed i sedili Performance per la prima volta disponibili esaltano il carattere sportivo della vettura. Elementi decorativi in carbonio o in fibra di vetro satinati argento completano la rosa delle interessanti possibilità a disposizione per la personalizzazione.16C949_064Un’offerta particolarmente esclusiva e di grande impatto è rappresentata dalla E 63 S 4Matic+ ‘Edition 1’, disponibile a circa un anno dal lancio sul mercato. La verniciatura esterna Night black magno con grintosi listelli sui rivestimenti laterali sottoporta esaltano scenograficamente ed ottimizzano l’aspetto allungato della vista laterale a ribadire il DNA della nuova berlina Performance. Ad essi si aggiungono i nuovi cerchi forgiati AMG da 20 pollici in nero opaco con bordi torniti a specchio ed il Night Package. L’ambientazione particolarmente sportiva degli interni è sottolineata dai sedili AMG Performance in pelle nappa nera con cuciture decorative gialle. Armonia cromatica ripresa anche da volante sportivo AMG Performance, braccioli sulle porte, consolle centrale, tappetini AMG e orologio analogico con design IWC con cuciture decorative o dettagli gialli. Il volante sportivo in microfibra Dinamica nero presenta inoltre una scritta ‘Edition 1’ ed una ‘marcatura a ore 12’ nera Inserti decorativi in carbonio regalano un tocco di ulteriore ricercatezza al sapiente contrasto di colori e materiali.16C949_028

Tutto su Amg

Tutto su Mercedes Benz

Tutto su 4Matic

Tutto su Auto Sportiva

Tutto su Turbo

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV