PRIMO CONTATTO

Nuova Peugeot 308 GT Double Face!

CASCAIS – Sulle strade della punta più estrema del continente Europeo occidentale abbiamo saggiato e preso contatto con la nuova Peugeot 308 GT: due le motorizzazioni, una benzina con il consolidato 1.6 THP portato a 205 cavalli e l’altra diesel BlueHDi 180 cv con 2 varianti di carrozzeria, berlina e station wagon, ed una gamma di tinte che si arricchisce dell’esclusivo Blu Magnetic.
Dal lancio avvenuto nell’ottobre del 2013 sono state già vendute oltre 10.000 nuove 308 con un mix 70% berlina e 30% SW, 6% benzina e 94% diesel in un mercato italia da 1.380.000 auto vendute nel quale Peugeot ne ha “piazzate” 74.000 (+3,8% rispetto l’anno precedente, con QDM 5,4%).
La 308 GT è per appassionati di automobili. Una vettura che cattura l’attenzione per il frontale particolare che mette in risalto il leone ed una calandra caratterizzata dai tre artigli orizzontali. Vediamo prima come è fatta.


Peugeot-308-cascais-2015-0053COME E’ FUORI – CARROZZERIA
– La 308 GT si distingue anche per gli indicatori di direzione esclusivi posizionati sopra prese dinamiche supplementari che portano aria al motore. Proiettori a 62 LED con fari che assicurano una visione ottimale in tutte le circostanze.
308 GT presenta una grande purezza aerodinamica e stilistica. I retrovisori nero laccato si fondono nelle vetrature laterali, oscurate nella parte posteriore. Visivamente allargata dalle modanature della parte inferiore della carrozzeria, 308 GT poggia su cerchi in lega diamantati da 18’’ abbinati a pneumatici Michelin Pilot Sport 3. Questi cerchi dal duplice aspetto, denominati Diamant, sono specifici ed hanno razze «scanalate» con un motivo realizzato con fresatura superficiale.

Vista da dietro, la 308 GT colpisce per la sua postura, soprattutto grazie al diffusore nero laccato e agli elementi decorativi come il doppio terminale di scarico. La firma GT è presente nella calandra, sul portellone e sui parafanghi anteriori.

Questo colore, che evoca il blu riservato storicamente alle vetture da competizione francesi, sposa le linee fluide e dinamiche della vettura
L’assetto è ribassato di 7mm sull’anteriore e di 10 mm sul posteriore.

COME E’ DENTRO  INTERNI – L’abitacolo è decisamente particolare con una connotazione sportiva: cielo del tetto nero antracite e impunture a vista rosse che caratterizzano i rivestimenti in TEP / Alcantara di serie, o in Pelle Club Nappa in opzione. Queste impunture rosse a contrasto sono presenti anche sulla plancia, i pannelli delle porte, la cuffia della leva del cambio e i tappetini specifici. Pedaliera in alluminio ed elementi in acciaio inox alle soglie delle porte danno quel tocco di sportività in più.
COME SI GUIDA – Il conducente può adattare la posizione di guida grazie all’ergonomia del PEUGEOT i-Cockpit. Volante ridotto regolabile in altezza e profondità specifico con la pelle traforata e la sigla GT. Il quadro strumenti, posizionato nell’asse visivo per non distogliere lo sguardo dalla strada, è caratterizzato da uno sfondo nuovo con un motivo a scacchi (all’inserimento del contatto, accoglie il guidatore con un messaggio di benvenuto GT) e, coerentemente, il grande touchscreen ha un nuovo tema con prevalenza di colori rosso e nero, battezzato Redline.

MECCANICA 1.6 THP BENZINA 205 cv – Gli ingegneri hanno sfruttato tutto il know-how del Marchio per arrivare a un rapporto peso/potenza straordinario, di soli 5,85 kg/CV sulla 308 GT benzina. Alla 308 GT benzina bastano solo 7,5 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. Il quattro cilindri benzina 1.6 THP 205 CV S&S è abbinato a un cambio meccanico a 6 rapporti per uno sfruttamento ottimale della sua coppia di 285 Nm, disponibile da 1750 a 4500 g/min. Quest’elevato livello di prestazioni è abbinato ad emissioni di CO2 e a consumi contenuti, a partire da soli 130g/km e 5,6l/100km.
Per ottenere questi risultati, il monoblocco a quattro cilindri di 1 598 cm3 associa: un turbocompressore Twin-Scroll, ai fini delle prestazioni e per una reattività istantanea sin dai bassissimi regimi; l’iniezione diretta benzina che assicura strategie di combustione ottimali; l’alzata variabile delle valvole di aspirazione, accoppiata alla fasatura variabile degli alberi a camme di aspirazione e di scarico (tecnologia VTi, Variable valve and Timing injection); il sistema Stop&Start per il controllo dei consumi e delle emissioni di CO2 e per il comfort nella guida urbana. 
La gamma GT si compone dunque di due motorizzazioni :
1.6 THP 205 CV 130g CO2/km e 5,6 l/100km nella berlina, 134g CO2/km e 5,8 l/100km nella versione SW PREZZI 
2.0L BlueHDi 180 CV 103g CO2/km e 4,0 l/100km per la versione berlina, 107g CO2/km e 4,1 l/100km per la SW  PREZZI
MECCANICA 2.0 BlueHDi DIESEL 180 cv – Il quattro cilindri 2.0 BlueHDi 180 CV offre prestazioni di alto livello. Eroga la potenza massima di 180 CV al regime di 3750 g/min e la coppia massima di 400Nm a 2000 g/min. Grazie ad rapporto peso/potenza di soli 7,3 kg/CV, 308 GT ha bisogno di soli 5,5 secondi nella ripresa da 80 a 120 km/h in quinta marcia. Ha una cilindrata di 1.997 cm3 e fa registrare emissioni di CO2 straordinarie, solo 103g pari a un consumo di 4.0l/100km, grazie ad un un sistema Common Rail di terza generazione che può raggiungere i 2000 bar di pressione; una nuova camera di combustione che ottimizza la miscela dell’aria e del carburante erogata attraverso iniettori a 7 fori; Un rapporto di compressione portato a 16,7:1 per migliorare il rendimento globale del motore, un olio a bassissima viscosità, di tipo 0W15.
Un lavoro approfondito ha fatto guadagnare 7 kg, ad esempio attraverso la riduzione dello spessore delle pareti del carter, e di limitare allo stretto necessario l’utilizzo degli elementi ausiliari attraverso il loro pilotaggio preciso.
CAMBIO AUTOMATICO – Questo motore Diesel è abbinato ad un cambio automatico EAT6, progettato e sviluppato in collaborazione con Aisin AW. Dispone della tecnologia Quickshift, che assicura passaggi rapidi tra i rapporti e la capacità di effettuare passaggi multipli istantaneamente. Il suo rendimento è quasi equivalente a quello di un cambio meccanico, grazie alla riduzione degli attriti interni e all’associazione di convertitori bloccabili ogni qualvolta necessario, per evitare slittamenti.
Il risultato sono emissioni di CO2 e consumi analoghi a quelli dei migliori cambi manuali.
SOSPENSIONI ASSETTO – Le sospensioni (anteriori Pseudo Mc Pherson, posteriori a traversa deformabile) hanno regolazioni specifiche, adattate a queste motorizzazioni e al carattere della vettura. La definizione è sportiva, con un’eccellente tenuta di strada, preservando sempre un elevato livello di comfort.
Gli ingegneri hanno regolato tutti i parametri per assicurare una guida precisa su tutti i tipi di strada, con un comportamento sicuro senza improvviso sovrasterzo o sottosterzo. In tal modo, gli ammortizzatori passivi, che adottano nuove leggi di sforzo/velocità, si adattano istantaneamente al tipo di guida. Per assicurare il comfort acustico, sono dotati di un supporto idraulico. In base alla versione, la rigidità delle sospensioni anteriori e posteriori aumenta del 10 – 20% , per un comportamento estremamente reattivo, senza tempi di ritardo nella risposta.
Lo sterzo ad assistenza variabile elettrica consente il posizionamento istintivo dei Michelin Pilot Sport 3, ad altissima aderenza.

FRENI
– Un simile livello di prestazioni richiede un impianto frenante efficace, facile da dosare, con un’eccellente resistenza termica. Si basa su una centralina Bosch 9CE che ripartisce lo sforzo tra i quattro dischi. Sull’anteriore, i dischi di 330mm di diametro e di 30mm di spessore, hanno una pinza flottante con un pistoncino da 60mm. Nel posteriore, i dischi hanno un diametro di 268mm su 308 GT e di 290mm su 308 GT SW.
Le due motorizzazioni sono provviste di serie di ESP disinseribile.

 

DRIVER SPORT PACK – Con il driver sport pack il conducente è al centro delle sensazioni procurate dal volante ridotto e dal quadro strumenti rialzato. Il suo piacere di guida è amplificato su entrambe le motorizzazioni.
POSIZIONE DYNAMIC – Spingendo il tasto “SPORT” posto sulla consolle centrale la 308 cambia musica: sonorità del motore amplificata e più sportiva; cambio colore del quadro strumenti con visualizzazione rossa; visualizzazione sul quadro strumenti della potenza e della coppia erogate, della pressione di sovralimentazione, dell’accelerazione longitudinale e trasversale; servosterzo più rigido e reattivo; cartografia del pedale dell’acceleratore più reattiva; reattività superiore del cambio EAT6; paddle al volante con il cambio EAT6.

1.6 THP benzina SOUND DRIVER SPORT PACK
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Qk6XBokuIrk[/youtube]

2.0 Diesel SOUND DRIVER SPORT PACK
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=xearN1Z1O_8[/youtube]

AIUTI ALLA GUIDA – Per sfruttare appieno il suo carattere, la nuova GT propone numerosi equipaggiamenti di aiuto alla guida.
Driver Assistance Pack costituito da un radar sistemato nella parte anteriore della vettura, integra tre dispositivi: il Regolatore di velocità attivo: si tratta di un regolatore di velocità che mantiene e adegua automaticamente la velocità in funzione di quella del veicolo che precede. Questa funzione « Attivo» può essere disinserita dal conducente. Allarme Rischio Collisione: un allarme visivo e acustico indica al guidatore di frenare per evitare una collisione. Frenata Automatica di Emergenza: in caso di collisione imminente, si attiva la frenata automatica per evitare l’impatto o ridurne le conseguenze.
Con il controllo dell’angolo cieco, un diodo luminoso integrato nel vetro dei retrovisori esterni, si illumina per avvertire il conducente che un veicolo si trova nell’angolo cieco.
Il Park Assist è un aiuto attivo al parcheggio che permette di parcheggiare automaticamente nei posti a pettine oppure nei parcheggi stretti tra due macchine.

COME VA – Ci siamo particolarmente concentrati sulla versione a benzina per apprezzare questi 5 cavalli in più rispetto allo stesso motore montato su 208 Gti e RCZ. Nel turno italiano della presentazione internazionale svoltasi in Portogallo siamo incappati in una giornata a “fondo bagnato”. Su strada aperta al traffico abbiamo potuto “impegnare” la vettura entro certi limiti ma siamo comunque riusciti bene ad apprezzare lo stile deciso e le ottime prestazioni promesse dalla casa francese.
Questo comunque alla fine non ci ha vietato di saggiare le velleità sportive della nuova 308 che ci è piaciuto molto sin dal primo impatto. Un grande passo avanti è stato fatto nella parte meccanica riguardante l’assetto come sui bracci sospensione, ammortizzatori, molle, elementi elastici. Grande precisione nella guida aiutata anche dai pneumatici da 18 pollici e spalla ribassata. Grande potenza frenante con i dischi anteriori da 330 mm sempre superiori a diverse vetture della concorrenza. Con queste misure difficilmente si possono riscontrare problemi anche a seguito di uso gravoso e pestate a fondo. Il motore benzina portato a 205 cavalli ha una erogazione migliorata in alto rispetto a quello provato su RCZ con 200 cv. Schiacciando il pulsante SPORT cambia musica ed erogazione grazie agli interventi previsti con il pacchetto sport pack. La 308 versione diesel 2 litri si conferma leader nei consumi reali (oltre 25 km/l). Ci piace anche il volante a dimensione ridotta.

La gamma 308 GT
– 1.6 THP 205 CV S&S: 130g CO2/km e 5,6 l/100km nella berlina, 134g CO2/km e 5,8 l/100km nella versione SW
– 2.0L BlueHDi 180 CV EAT6 : 103g CO2/km e 4,0 l/100km per la versione berlina, 107g CO2/km e 4,1 l/100km per la SW

PREZZI – Ecco i prezzi della Peugeot 308 GT nelle 2 motorizzazioni: 28.600 euro versione 1.6 THP benzina (29.400 SW), 31.400 Euro la versione Diesel 2.0 BlueHDI (32.200 SW).

LISTINO PREZZI PEUGEOT 308  QUI
LISTINO PREZZI PEUGEOT COMPLETO QUI

PRESTAZIONI PEUGEOT 308
Peugeot 308 GT 1.6 THP 205 cv – 0-100 km/h 7,5 secondi (cambio manuale)
Peugeot 308 2.0 BlueHDI 180 cv – 01-100 km/k 8,4 secondi (cambio automatico 6 M).

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo con Peugeot e nei monomarca con Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Simili

Vedi Anche

Close
Close