Wttc Giappone Citroën e Honda Protagonisti

WTTC 2015 in Giappone a Motegi Citroën conquista Gara 1 con Josè Maria Lopez, poi costretto al ritiro in Gara 2 dominata dai padroni di casa della Honda. Classifiche complete WTCC.

15 settembre, 2015

► CALENDARIO WTCC  2015

WTCC 2015 dopo la pausa estiva il mondiale turismo è stato di nuovo protagonista in Giappone sul tracciato di Motegi. In casa della Honda ancora una volta la Citroën ha dettato legge con José María López. Il campione del mondo in carica ha vinto Gara 1 compiendo un ulteriore passo in avanti verso la conquista del titolo 2015, nonostante il ritiro a cui è stato costretto nelle prime battute di Gara 2. Al pomeriggio, con la C-Elysée vincente al mattino out a causa di una foratura all’anteriore destra, c’è stato il riscatto dei padroni di casa della Honda portati in trionfo dal portoghese Tiago Monteiro. Una corsa che ha premiato gli outsider e la voglia di vittoria della casa giapponese sull’asfalto amico. Il team Citroën, dopo Motegi, conserva la leadership nel Campionato del Mondo Costruttori e tra due settimane a Shanghai, Citroën potrebbe già conquistare il secondo titolo consecutivo.

GARA 1 MOTEGI – Il cielo sopra Motegi prima della partenza minacciava pioggia, un pericolo che però non si è presentato in gara. Dalla pole position è partito Norbert Michelisz ma allo spegnimento del semaforo rosso José María López ha sorpreso tutti andandosi a prendere la testa della corsa già alla prima curva. Terza sulla griglia di partenza la Citroën C-Elysée WTCC di Sébastien Loeb il quale ha provato a mettersi in scia del poleman, ma dopo lo start, è stato bloccato all’esterno e superato da Gabriele Tarquini e Yvan Muller, autore di uno scatto repentino dalla quarta posizione. López ha concluso il primo giro in testa, davanti a Michelisz, Tarquini, Muller, Ma, Loeb e Bennani. Solo a metà gara l’argentino della Citroën è riuscito ad allungare sugli inseguitori. A quattro giri dalla fine, Ma Qing Hua ha effettuato una splendida manovra e ha sottratto il quarto posto a Yvan Muller. Loeb è tornato ad inseguire il compagno di squadra,, ma la classifica non ha subito modifiche fino al traguardo, che ha consacrato la vittoria di José María López per la settima volta della stagione. Sul podio di Gara 1 anche le due Honda Civic di Norbert Michelisz e Gabriele Tarquini, rispettivamente al secondo ed al terzo posto.

Gara 1 Motegi WTCC 2015  La gara ordine d’arrivo (TOP 10)

1. José Maria López (Citroën C-Elysée WTCC)
2. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC)
3. Gabriele Tarquini (Honda Civic WTCC)
4. Ma Qing Hua (Citroën C-Elysée WTCC)
5. Yvan Muller (Citroën C-Elysée WTCC)
6. Sébastien Loeb (Citroën C-Elysée WTCC)
7. Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC)
8. Robert Huff Lada (Vesta WTCC)
9. Tiago Monteiro (Honda Civic WTCC)
10. Hugo Valente (Chevrolet RML Cruze TC1)

GARA 2 MOTEGI – Con la griglia di partenza invertita per i primi dieci, Gara 2 si annunciava più critica per il team Citroën. Le poche gocce cadute durante il ‘repair time’ non hanno bagnato la pista e tutti i piloti sono partiti ancora con pneumatici slick. Alla partenza della prima curva, spinto da dietro, José María López ha urtato Sébastien Loeb. Con la gomma bucata all’anteriore sinistra, il vincitore di gara 1 è stato costretto al ritiro. Davanti la Honda di Tiago Monteiro ha avuto vita facile conquistando la testa della corsa già alla prima curva. Yvan Muller, che con il ritiro di Lopez aveva grosse chance di recupero in ottica campionato, alla fine del primo giro è riuscito a conservare il terzo posto, mentre Ma Qing Hua e Sébastien Loeb hanno concluso la prima tornata al quinto e settimo posto. In quarta posizione dopo aver superato Tarquini, Ma Qing Hua è stato spinto all’esterno dal pilota Honda, ed è arretrato in ottava posizione. Dopo la gara Tarquini è stato penalizzato di 30’’ per la sua manovra. All’attacco per togliere il secondo posto a Hugo Valente, Yvan Muller è stato costretto a gettare la spugna a causa del cedimento del fissaggio anteriore del cofano, danneggiato alla prima curva. Il pilota è stato richiamato ai box per evidenti ragioni di sicurezza. La gara è rimasta animata fino alla fine, grazie a Rob Huff, Sébastien Loeb e Gabriele Tarquini. Nonostante i numerosi attacchi, Loeb non è riuscito a trovare un varco su Huff. Tarquini dunque ne ha approfittato per guadagnare la posizione sull’ex campione WRC, salvo poi subire il contrattacco.

Gara 2 Motegi WTCC 2015  La gara ordine d’arrivo (TOP 10)

1. Tiago Monteiro (Honda Civic WTCC)
2. Hugo Valente (Chevrolet RML Cruze TC1)
3. Robert Huff (Lada Vesta WTCC)
4. Sébastien Loeb (Citroen C-Elysée WTCC)
5. Ma Qing Hua (Citroen C-Elysée WTCC)
6. Tom Chilton (Chevrolet RML Cruze TC1)
7. Tom Coronel (Chevrolet RML Cruze TC1)
8. Nicolas Lapierre (Lada Vesta WTCC)
9. Stefano D’Aste (Chevrolet RML Cruze TC1)
10. Mehdi Bennani (Citroen C-Elysée WTCC)

Classifiche Mondiale WTCC 2015

Campionato Piloti

1. José Maria López (Citroën) 351
2. Yvan Muller (Citroën) 277
3. Sébastien Loeb (Citroën) 253
4. Ma Qing Hua (Citroën) 169
5. Norbert Michelisz (Honda) 164
6. Gabriele Tarquini (Honda) 153
7. Tiago Monteiro (Honda) 151
8. Hugo Valente (Chevrolet) 91
9. Tom Chilton (Chevrolet) 84
10. Robert Huff (Lada) 77

Campionato Costruttori

1. Citroën 787
2. Honda 560
3. Lada 270

► CALENDARIO WTCC  2015

Tutto su Wtcc

Tutto su Classifiche

Tutto su Giappone

Tutto su Mondiale

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV