Auto Classiche & StoricheAuto Storiche RacingRacing

Velocità Salita Autostoriche Cesana-Sestriere Programma

Presso la sede dell’Automobile Club Torino la 35^ Cesana-Sestriere “Trofeo Avvocato Giovanni Agnelli”, gara automobilistica di velocità in salita per auto storiche, valida per il Campionato Europeo e Italiano della Montagna, che viene disputata sul classico percorso delle Montagne Olimpiche (9 e 10 luglio). Dopo il successo delle precedenti edizioni, quest’anno la Cesana-Sestriere Experience “Memorial Gino Macaluso” si sdoppia e abbina alla tradizionale sfilata-concorso una gara di regolarità per auto storiche, la vera novità dell’edizione 2016, che si sviluppa sul tracciato della cronoscalata con rilevamenti cronometrici di precisione.presentazione-cesana-sestriere

Cesana-Sestriere PROGRAMMA – I partecipanti alla Cesana-Sestriere Experience iscritti al Settore Regolarità devono vedersela con i rilevamenti cronometrici attivati sul percorso di gara, perfettamente allestito, il sabato mattina prima delle Prove ufficiali della Cesana-Sestriere. Gli iscritti al Settore Parata, invece, affrontano il tracciato senza essere cronometrati nella mattinata di sabato, mentre alla domenica mattina tutti i partecipanti, sia del Settore Regolarità che del Settore Parata, possono salire da Cesana al Sestriere prima della partenza della Cesana-Sestriere senza rilievi cronometrici. Nel pomeriggio della giornata di sabato è inoltre previsto un giro turistico nelle zone che hanno ospitato le Olimpiadi Invernali di Torino 2006.Cesena-Sestriere-5

Cesana-Sestriere ABARTH CLASSICHE  Un’altra novità della 35^edizione della Cesana-Sestriere è rappresentata dal fatto che quest’anno la cronoscalata è valida come terza prova della “Coppa Abarth Classiche Selenia”, campionato monomarca organizzato dalla Casa dello Scorpione riservato alle vetture storiche del marchio. Un’iniziativa che porta sul Colle nuovi protagonisti, che danno spettacolo sui 10.400 metri del percorso che dai 1350 metri di quota di Cesana Torinese porta ai 2035 metri di Sestriere, con un dislivello di 685 metri.Cesena-Sestriere-Abarth

Cesana-Sestriere AUTO STORICHE  Sono attese oltre 120 vetture storiche al via della cronoscalata: dalle piccole Fiat Abarth 595 ai potenti prototipi firmati Dallara e Osella, passando per le affascinanti vetture sport degli anni 50: Alfa Romeo, Ferrari, Maserati e Porsche. A queste si aggiungono circa 80 vetture della Cesana-Sestriere Experience. Il record da battere è sempre quello ottenuto da Andres Vilarino (Lola T298) nell’edizione del 1992, che giunse al Colle in 4’32”68. Al record si è avvicinato l’anno scorso Stefano di Fulvio, il quale, confermando i successi delle ultime edizioni, ha percorso le 42 curve della “Ce-Se” in 4’38?16 alla media di 134,6km/h sul nuovo percorso che include ben tre chicane di rallentamento.Cesena-Sestriere

Cesana-Sestriere PERCORSO  La cronoscalata, organizzata dall’Automobile Club Torino, gode dell’affiancamento del main sponsor FCA Group, del supporto tecnico della Chianti Cup, e dell’appoggio di Reale Mutua, Vialattea, Sara Assicurazioni, K-Way, BeneBanca e Marking Products e dei partner Acimmagine, Aciglobal, In4Graphics, Consorzio del Sestriere e GreenTo. La manifestazione ha ricevuto il patrocinio di Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, dei Comuni di Cesana Torinese e Sestriere, del quotidiano La Stampa e del CONI. Il percorso continua a essere lo stesso della prima edizione di questa celebre cronoscalata che l’Automobile Club Torino ha organizzato la prima volta nel 1961, per le celebrazioni del 100° anniversario dell’Unità d’Italia. I 10,400 km che legano il paese di Cesana a quello di Sestriere con tornanti e tratti rettilinei misti, su alcuni punti dei quali le potenti vetture Sport Prototipo sfiorano e a volte superano i 200 km orari, costellati di curve veloci su un dislivello di 685 metri, mettono a dura prova la bravura dei piloti e le doti velocistiche e di tenuta delle loro vetture. La strada negli anni è stata dotata di guardrail e barriere di sicurezza, fattori indispensabili per la sicurezza della competizione, ai quali si aggiungono le postazioni fisse con ambulanza e quelle antincendio e di soccorso stradale.Cesena-Sestriere-2

Cesana-Sestriere STORIA – Nata nel 1961 per la volontà dell’Automobile Club Torino di organizzare un evento motoristico da inserire nl calendario dei festeggiamenti per i 100 anni dell’Unità d’Italia, la Cesana-Sestriere ebbe da subito la validità per il campionato italiano e per il trofeo europeo della specialità. Nei primi 14 anni della corso si sono alternati sul podio i grandi nomi dell’automobilismo mondiale, come il tedesco Edgar Barth, primo nel 1963 e nel 1964 con la Porsche, Lodovico Scarfiotti, vincitore con la Ferrari Dino nelle due edizioni successive, Rolf Stommelen, Gerhard Mitter, Peter Schetty con la Ferrari, Arturo Merzario e Johannes Ortner, primi con l’Abarth 3000 nel 1970 e 1971. Nel 1972 è iniziata l’era di Mauro Nesti: il nome del pilota italiano è quello che compare maggiormente nell’albo d’oro, con 9 vittorie. La Cesana-Sestriere si è corsa ininterrottamente dal 1961 al 1973. Poi c’è stata un’interruzione fino al 1981, anno in cui l’Automobile Club Torino ha ripreso ad organizzarla fino al 1992. Dal 2007 le nuove edizioni riservate alle auto storiche, che hanno visto il crescente successo a livello internazionale della manifestazione.Cesena-Sestriere-1

Cesana-Sestriere MEMORIAL GINO MACALUSO  Alla cronoscalata si è aggiunta nel 2010 l’organizzazione di una parata di vetture di interesse storico sullo stesso tracciato, che nel 2013 ha assunto la denominazione di Cesana-Sestriere Experience “Memorial Gino Macaluso”. Il pubblico ha avuto e avrà modo di ammirare molti gioielli rari in modo dinamico. I concorrenti della Cesana-Sestriere Experience precedono – come prevede il programma – sia le prove ufficiali del sabato, sia la gara della domenica, partecipando a due distinte classifiche: una della gara di regolarità, che costituisce la novità di quest’anno, e l’altra del concorso dinamico di restauro e conservazione, che vedrà premiate da una giuria di esperti le automobili meglio conservate o restaurate.

– CLICCA PER CALENDARIO VELOCITÀ MONTAGNA AUTO STORICHE

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close