Off RoadRacing

Rallye D’Algérie 2016

Quasi 600 chilometri da Ghardaia, storica località nella valle dello M’zab dichiarata Patrimonio dell’Umanità Unesco per la sua architettura medievale, hanno riportato la carovana del Rallye d’Algérie sino alla capitale algerina dove il Centro Sportivo di Soudania è stato ancora una volta quartier generale di questa edizione dell’evento motoristico organizzato da Arak Sport e FASM.
Come già per lo start ufficiale del rallye, anche la serata di gala e la premiazione finale si sono svolte alla presenza delle autorità algerine e dei rappresentanti degli sponsor che hanno contribuito alla sua realizzazione.gara5

Rallye d’Algérie 2016 | AUTO e TRUCK Podio assoluto – nella generale auto e nella categoria truck T4 – per l’italiano Marino Mutti che alla guida del suo Mercedes Unimog U400 ha sbaragliato tutta la concorrenza concludendo il Rallye d’Algérie con un tempo totale di 23h17’54”. Al secondo posto della classifica Roberto Tonetti e Fina Roman Aguilera al finish con un distacco di 44’41”: l’equipaggio italo/spagnolo su Yamaha YXZ1000R si è aggiudicato anche la vittoria fra gli SSV davanti a Douibi/Hacene e Tonetti/Dominella, sempre del Team Tonetti Racing.
Al terzo posto assoluto gli algerini Gueddouda/Gueddouda su Toyota Hilux, vincitori anche della T2 davanti a Djabourabbi/Khider (Toyota FJ Cruiser) e Gueddouda/Djoudi (Toyota Land Cruiser LJ70).
A conquistare il primo piazzamento di T1 è stato invece il Four by Four dell’equipaggio Sahlaoui/Belmecheri che si è piazzato davanti a Ouazene/Ouazene (Four by Four) e Boudia/Kaddour su Suzuki. In T4, dietro a Mutti hanno completato il podio Pattono/Simonato/Moiana con l’Iveco Eurocargo 140E24W e Benbekhti/Benbekhti/Fauvel su MAN.marino-mutti-alla-partenzamarino-mutti1

Rallye d’Algérie 2016 | MOTO A conquistare il titolo assoluto 2016 nella categoria moto è stato l’italiano Marco Iob, in gara con il numero 106 su Honda CRF 500: per il giovane pilota dell’RS MOTO la prima esperienza nei rally raid africani si è conclusa con un importante primo piazzamento nella generale oltre che nella categoria OVER. Secondo assoluto un altro portacolori dell’Italia, Gabriele Minelli, su KTM EXC 450 (Team Energia & Sorrisi), primo della categoria 450. A completare il podio della graduatoria generale ancora un biker italiano, Diego Marchesini, sempre su KTM EXC 450 e con i colori di Energia & Sorrisi. Fra lo schieramento della 450, dietro a Minelli si sono piazzati Marchesini e Claudio Berlato mentre nella OVER il secondo e terzo piazzamento sono andati a due bravi driver algerini: Sami Larbes e Abdelkader Mebarki, su KTM EXC 500, entrambi del Team ES.STS.premiazione-marco-iob-x-moto

Rallye d’Algérie 2016 | QUAD  Fra i quad vittoria schiacciante per Islem Mohamed Saib, classificatosi primo in tutte le speciali della gara: completate le tappe in poco meno di 25 ore (24h51’57” per esattezza), il pilota del Laghouat Racing Team si è meritatamente aggiudicato il gradino più alto del podio con il suo Yamaha Raptor 700. Secondo e terzo, con un distacco ben più che raddoppiato, Paolo Fazi su Honda TRX 700 e Reda Bendoud su SMC J-MAL 700.premiazione-islem-x-quad

Rallye d’Algérie 2016 | ELABORARE 4X4 – Servizio completo sul Rallye d’Algérie 2016 sul prossimo numero di Elaborare 4×4, in edicola a Gennaio. gara4

– CLICCA PER CLASSIFICA FINALE GENERALE AUTO Rallye d’Algérie 2016

– CLICCA PER CLASSIFICA FINALE GENERALE MOTO Rallye d’Algérie 2016

Tags

Articoli Simili

Close