Wrc 2017 Rally Montecarlo Muore Uno Spettatore

WRC brutto incidente al Rally di Montecarlo, gara d'apertura del Mondiale Rally, uno spettatore è stato infatti investito dalla Hyundai di Paddon. Sulla gara buono esordio di Andolfi sulla 124 Abarth del Team Bernini.

20 gennaio, 2017

È iniziata nel peggiore dei modi questa 85a edizione del Rally di Montecarlo, che era partita dalla Place del Casinò di Monaco. Uno spettatore di nazionalità spagnola è stato infatti investito dalla Hyundai di Paddon, che era uscito di strada a 1 km dalla fine della prima speciale di Entrevaux, che è stata prima sospesa e poi annullata. Lo spettatore è stato evacuato prontamente in elicottero all’ospedale di Nizza dove è deceduto durante la notte.
Per quanto riguarda la gara buona la prima di Fabio Andolfi al suo esordio al Montecarlo sulla 124 Abarth di Bernini Rally. Il 23enne pilota ligure di ACI Team Italia ha infatti staccato il 24o tempo assoluto, 18’03″1, nel secondo crono di Bayons (25,49 km) subito dietro Francois Delecour che corre su una vettura gemella gestita dalla Milano Racing.
Da segnalare che in classe R-GT Romain Dumas (Porsche) si è dovuto fermare in prova, mentre Gabriele Noberasco anche lui al via su una 124 Abarth è stato rallentato da problemi alla frizione.

“Sono contento -ha detto Fabio Andolfi, il giovane pilota ligure al suo arrivo a Gap all’una di notte – perché la speciale era molto difficile e noi non l’avevamo mai fatta. All’inizio eravamo negli split anche più veloci di Delecour, poi si sono riscaldati i freni e così ho corso con più prudenza. In prova ho passato una vettura, poi ho trovato Dumas fermo ed una R5 fuori strada in un fosso. Direi quindi tutto bene”. 
È soddisfatto anche Claudio Bortoletto della prestazione di Andolfi. “Fabio ha fatto una prova intelligente staccando anche un buon tempo, direi quindi tutto ok viste le difficoltà della speciale”.Rally-Montecarlo-2017-124-Abarth-Rally

WRC Rally Montercarlo 2017  Il secondo giorno di gara del rally di Montecarlo prevede la seconda tappa (Gap-Gap) con ben 160,80 km cronometrati suddivisi in 6 speciali, vale a dire le prove di Agnieres en Devoluy (24,63 km), Aspres les Corps (38,94 km) e St. Leger les Melezes (16,83 km) ripetute due volte. La terza tappa Gap-Monaco, lunga 121,39 km cronometrati, in cui le speciali in programma saranno quelle di Lardier et Valenca (31,17 km) e La Batie Monsaleon (16,78 km) ripetute due volte (il crono delle 12 sarà trasmesso in diretta da FOX Sports), a cui si aggiungerà a fine giornata la prova di Bayons (25,49 km).
Infine domenica ci sarà la tappa finale di soli 53,72 km cronometrati, composta dai due passaggi a Luceram (5,50 km) e sulla speciale di La Bollene Vesuvie-Peira Cava (21,36 km), lo storico crono del Turini, che nel secondo passaggio c’è la power stage della gara, in onda in diretta dalle ore 12 su FOX Sports.

Tutto su Rally

Tutto su Wrc

Tutto su CRASH

Tutto su lutto

Tutto su Mondiale

Tutto su Montecarlo

Tutto su Rally

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV