Wrc 2017 Nuova Citroën C3 Wrc

Citroën Racing presenta ufficialmente la C3 WRC 2017, la vettura con cui torna protagonista nel mondiale Rally. Un mostro di potenza spinto dal potente 1.6 benzina da 380 CV, sviluppato in base all'esperienza di Citroën nel WTCC.

22 dicembre, 2016

Dalla nascita nel 1997, le World Rally Car sono state costantemente migliorate, dalle prestazioni ai costi. Il cambiamento più profondo risale al 2011: modelli più compatti con motorizzazione 1.6 turbo a iniezione diretta. La stagione 2017 segna l’arrivo di una nuova generazione di auto, le più performanti e spettacolari mai viste nel Campionato del Mondo. Citroën C3 WRC supera i limiti di quanto è stato fatto finora su tutti i fronti. Il rapporto peso/potenza dell’ultima creazione degli ingegneri di Citroën Racing è di 3,1 kg/CV, contro 3,8 dell’auto precedente. Il guadagno in termini di efficienza non è solo una questione di numeri: le carreggiate più ampie, i prolungamenti aerodinamici e la trasmissione integrale con differenziale centrale pilotato sono tutti fattori che contribuiscono a quest’evoluzione tecnologica.Base de donnée : Astuce Productions

Nuova Citroën C3 WRC | PROTOTIPO – Ad aprile 2015 il Centro Studi ha iniziato a valutare il nuovo regolamento e l’architettura da sviluppare attorno a Nuova Citroën C3. Il lavoro è stato intensificato e perfezionato quando il programma è stato approvato dai vertici del Gruppo PSA. Il 19 novembre 2015, quando è stato annunciato il futuro sportivo di Citroën, la C3 WRC esisteva già virtualmente nei sistemi CAD e la costruzione del primo prototipo è iniziata subito dopo. L’11 aprile 2016 Kris Meeke ha effettuato i primi giri di prova sul circuito di Versailles-Satory. La squadra si è quindi spostata verso la zona della Linguadoca per i primi test su pista nella terra di Château Lastours. L’auto aveva una decorazione camouflage per nascondere i tratti dello stile di Nuova Citroën C3, all’epoca non ancora presentata al pubblico. Al ritmo di sessioni di quattro o cinque giorni al mese, sono stati affrontati fondi diversi per ottenere performance e affidabilità. A fine giugno un passo importante è stato segnato dall’arrivo di una seconda vettura dedicata alle prove su asfalto. Dietro le quinte, il Centro Studi ha continuato a studiare nuove modifiche. Prima di definire le linee della carrozzeria sono state condotti molti test nella galleria del vento. Ad effettuare la maggior parte dei test è stato Kris Meeke, confermato pilota ufficiale Citroën Racing fino al 2018. Ad ogni sessione, Craig Breen e Stéphane Lefebvre hanno raccolto il testimone nell’ultima giornata. 3 In totale, in dieci sessioni di prove Citroën C3 WRC ha percorso 9500 chilometri.test-citroen-wrc-2017

Nuova Citroën C3 WRC | MOTORE – Dal 2010 Citroën Racing sviluppa e costruisce i propri motori rispettando la regolamentazione FIA Global Racing Engine (GRE). L’architettura basata su un quattro cilindri 1.6 turbo a iniezione diretta permette ai costruttori di sfruttare il proprio know-how in diversi campionati. Quindi Citroën ha usato l’esperienza accumulata nel WRC per studiare il motore della C-Elysée WTCC e ora quella maturata in tre stagioni del Mondiale Turismo per il propulsore della C3 WRC. Come le due precedenti versione, il motore Citroën Racing si basa su un monoblocco cilindri in alluminio. Questo gioiello deve soddisfare criteri molto rigidi in termini di peso minimo e di altezza del baricentro. L’incremento delle prestazioni atteso nel 2017 è legato principalmente all’aumento delle dimensioni della flangia d’entrata aria del turbocompressore, che passa da 33 a 36 mm. La potenza cresce del 20% e raggiunge 380 CV. Tuttavia, la limitazione della pressione di sovralimentazione a 2,5 bar non permette di aumentare la coppia, che resta attorno a 400 Nm. Il motore WTCC prevedeva già una flangia da 36 mm, quindi gli ingegneri motoristi di Citroën Racing hanno saputo gestire facilmente l’aumento del flusso e del carico interno. Questa innovazione è stata usata per approfondire ulteriormente lo studio di ogni minimo dettaglio. In collaborazione con gli ingegneri chimici di Total, lo studio approfondito per la riduzione degli attriti ha permesso di migliorare la resa e l’efficienza. L’affidabilità è sempre più al centro del lavoro degli ingegneri. Con tre motori per auto e per stagione, le specifiche tecniche sono paragonabili a quelle del WTCC, dove la meccanica deve effettuare meno chilometri ma con una velocità media superiore.Base de donnée : Astuce Productions

Nuova Citroën C3 WRC | TELAIO – L’architettura di Citroën C3 WRC è simile a quella delle vetture che l’hanno preceduta. La scocca di serie è progettata per accogliere i parafanghi posteriori in materiale composito, il roll bar, il tunnel della trasmissione e le arcate che sostengono gli assali. C3 WRC è la prima World Rally Car di Citroën basata su una carrozzeria a cinque porte. Quelle posteriore sono bloccate ma questa configurazione richiede un lavoro importante in termini di allestimento ed ergonomia, per ottimizzare la posizione dell’equipaggio tenendo conto dei criteri di ripartizione delle masse, della visibilità e della sicurezza passiva. Quest’ultimo aspetto resta la preoccupazione fondamentale degli ingegneri di Citroën Racing e degli esperti della FIA. Non si scende a compromessi quando si tratta di migliorare la protezione dell’equipaggio, in particolare in caso di urto laterale. Le porte sono rinforzate con un sovraspessore in materiale composito. Una specie di AirBump all’ennesima potenza! L’interno delle porte è rivestito in spugna poliuretanica ad alta densità per assorbire l’energia, mentre i sedili avvolgenti hanno una nuova protezione a livello della testa. Nel dettaglio, le libertà supplementari concesse dal regolamento 2017 sono numerose. La più evidente è l’aumento della larghezza massima, portata a 1875 mm (+55 mm) per offrire un comportamento più stabile e nuove possibilità aerodinamiche. Componente essenziale della motricità e delle sensazioni dei piloti, la sospensione è stata completamente rivista. Progettati e costruiti da Citroën Racing, i gruppi molla-ammortizzatore sono inclinati, per aumentare l’escursione. Tra le principali novità introdotte su C3 WRC, la geometria della sospensione diversa tra le versioni asfalto e terra. Modifica sostanziale anche per la trasmissione integrale, con il ritorno del differenziale centrale a gestione idraulica. Il dispositivo, presente su Xsara e C4 WRC, permette agli assali anteriore e posteriore di girare a velocità differenti. Pilotando la pressione idraulica nel differenziale centrale, è possibile trasferire parte della coppia da un assale all’altro per eliminare il sottosterzo e l’eventuale pattinamento.Base de donnée : Astuce Productions

Nuova Citroën C3 WRC | AERODINAMICA – Al primo sguardo Citroën C3 WRC colpisce per le linee scattanti ed il design unico. Come la C3 di serie, la versione WRC trasmette solidità, forza, freschezza ed energia. Le modifiche aerodinamiche autorizzate da un regolamento meno rigido contribuiscono attivamente alla performance dell’auto. L’aderenza generata dai prolungamenti permette di aumentare la stabilità ad alta velocità, mentre le aperture assicurano il raffreddamento di motore, trasmissione e freni. Prima di arrivare alla carrozzeria definitiva, sono state provate varie combinazioni. Basta guardare con attenzione le foto scattate nel corso di questi mesi per rendersene conto. Il frontale rialzato e carismatico del veicolo esprime solidità. S’inserisce nel prolungamento della cintura di luce della scocca per dare equilibrio e forza naturale alla silhouette. La firma luminosa su due livelli, gli chevron con la doppia barra cromata che si estendono fino alle luci a LED esprimono l’identità di Citroën. Pezzo forte dell’aerodinamica, il paraurti integra uno spoiler e delle alette che potenziano l’assetto, riducendo il sottosterzo. La parte inferiore è diversa tra la versione terra e quella asfalto. Le prese d’aria portano aria fredda a radiatore, scambiatore turbo e freni. L’aria calda è eliminata dalle prese d’aria sul cofano e sopra i parafanghi anteriori. La vista laterale valorizza il tetto flottante, sostenuto dai montanti del parabrezza di colore nero. Il lavoro sulla proporzione tra le superfici piene e vetrate sottolinea la dimensione protettiva di Citroën C3 WRC. Sulla parte inferiore, il veicolo si distingue per l’ampio sottoscocca che canalizza i flussi d’aria laterali. Le aperture sulle porte posteriori permettono di raffreddare i freni. Come nella parte anteriore, l’aria calda esce da sopra i parafanghi. Il paraurti posteriore specifico favorisce l’eliminazione della terra e della neve sui fondi a scarsa aderenza. Le linee rivelano la ricerca aerodinamica e richiamano i fari 3D, che conferiscono un’identità unica e tecnologica a Citroën C3. Sormontato dall’uscita di scarico centrale, il diffusore aumenta l’aderenza facendo fuoriuscire il flusso d’aria che passa sotto l’auto. Infine, il dispositivo aerodinamico è completato da uno vistoso spoiler. composto da una aletta inferiore e da un piano superiore complesso. Per maggiore efficacia, l’insieme è spostato all’indietro e rialzato di 50 mm rispetto al regolamento precedente.Base de donnée : Astuce Productions

Nuova Citroën C3 WRC  scheda tecnica

TELAIO
Struttura: Scocca originale Citroën C3 rinforzata da roll bar a gabbia saldato
Carrozzeria: Acciaio e materiale composito
MOTORE
Tipo: Citroën Racing GRE 2017 – 1.6 turbo a iniezione diretta
Alesaggio x corsa: 84 x 72 mm
Cilindrata: 1600 cm3
Potenza massima: 380 CV a 6000 giri/min
Coppia max: 400 Nm a 4500 giri/min
Potenza specifica: 237 CV/litro
Distribuzione: Doppio albero a camme in testa azionato da pignoni, 4 valvole per cilindro
Alimentazione: Iniezione diretta pilotata da una centralina Magneti Marelli
TRASMISSIONE
Tipo: Integrale
Frizione: Doppio disco ceramico/metallico
Cambio: Sequenziale sei rapporti
Comando: Semiautomatico con paddle al volante
Differenziali Anteriore e posteriore meccanici autobloccanti
Centrale: con comando idraulico pilotato
Freni
Anteriori: Dischi ventilati 370 mm (asfalto) e 300 mm (terra)
Pinze: a 4 pistoni con raffreddamento ad acqua (asfalto)
Posteriori: Dischi ventilati 330 mm (asfalto) e 300 mm (terra)
Pinze: a 4 pistoni
Freno a mano: A comando idraulico
SOSPENSIONI
Tipo: McPherson
Ammortizzatori: Citroën Racing regolabili a 3 vie (compressione bassa e alta velocità, espansione)
RUOTE
Asfalto: Cerchi 8×18’’ – pneumatici Michelin
Terra e neve; Cerchi 7×15’’ – pneumatici Michelin
DIMENSIONI, PESO E CAPACITA’
Lunghezza: 4128 mm
Larghezza: 1875 mm
Passo: 2540 mm
Carreggiate: 1670 mm (anteriori e posteriori)
Serbatoio: 75 litri
Peso: 1190 kg minimo / 1350 kg con equipaggio (da regolamento)Base de donnée : Astuce Productions

– Clicca per CALENDARIO 2017 WRC MONDIALE RALLY

Tutto su Rally

Tutto su Wrc

Tutto su Auto da competizione

Tutto su Mondiale

Tutto su Rally

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV