208Rally

Peugeot Competition Rally come sta andando

In occasione del recente Rally del Casentino, i protagonisti del Peugeot Competition Rally 208 si sono ritrovati per le foto di gruppo nella piazza principale di Stia, la stessa location utilizzata dal film di grande successo “Il Ciclone” di Leonardo Pieraccioni. Sotto alcuni punti di vista, anche nel trofeo promozionale Peugeot c’è stato un ciclone, anzi, più di uno. Sono i tanti piloti che si stanno mettendo in mostra in questa trentottesima edizione del trofeo per le proprie capacità di guida e per la tenacia con cui inseguono la vittoria in ogni appuntamento ed i relativi premi in palio.
Una stagione da pilota ufficiale Peugeot Italia per il vincitore ‘Under 25’ del Peugeot Competition Top 208, una dotazione di pneumatici sufficienti per l’intera stagione 2018 per chi si imporrà nel Peugeot Competition Rally 208, un ruolo da ambasciatore del marchio per un anno con una Peugeot 208 GTi stradale a disposizione per chi farà più punti nel Peugeot Competition Club: sono solo i principali dei tanti premi di gara e finali della 38^ edizione dei trofei promossi da Peugeot Italia per i suoi clienti sportivi. Al Peugeot Competition 2017 si sono iscritti 50 piloti degli oltre 300 che, grazie alle prestazioni ed alla competitività economica dei modelli Peugeot in versione da competizione, garantiscono da parecchi lustri al Leone il rango di marchio più rappresentato nei rally italiani, con oltre il 30% del totale delle vetture al via.

Peugeot Competition Top 208 2017 | COM’È STA ANDANDO – A due gare dal termine – da disputare restano il Rally Roma Capitale a metà settembre ed il Rally Due Valli a metà ottobre, entrambi su asfalto – sono cinque i principali candidati al successo finale: Damiano De Tommaso (45 punti), Andrea Mazzocchi (34), Luca Bottarelli (31), Tommaso Ciuffi (30) e Nicola Manfredi (22). Il rocambolesco Rally di San Marino ha visto la seconda vittoria sullo sterrato del ventunenne varesino Damiano De Tommaso, sempre ai danni di un Tommaso Ciuffi veloce ma poco fortunato: al precedente Adriatico a decidere fra i due furono i 10” di penalità rimediati dal ventitreenne toscano, a San Marino Ciuffi si è dovuto ritirare quando era saldamente al comando. Con quattro risultati utili ai fini della classifica finale, Ciuffi (e pure Manfredi) possono comunque contare su un risultato pieno in più rispetto ai rivali che dovranno fare uno scarto. Sull’asfalto i più agguerriti sinora sono sembrati il ventiduenne piacentino Andrea Mazzocchi ed il ventunenne bresciano Luca Bottarelli. Quest’ultimo vincitore al Rally di Sanremo allo sprint sul primo: ma poi entrambi hanno dovuto fare i conti con qualche episodio poco fortunato. Quanto al ventiquattrenne garfagnino Nicola Manfredi, ha fatto un discreto raccolto sullo sterrato di cui era totalmente digiuno, ma scarso sull’asfalto, pur essendo stato il primo leader della stagione nelle battute iniziali del Sanremo. Roma sarà invece l’ultima opportunità di rientrare in gioco per l’altro promettente toscano ventenne, Mattia Vita, per il veneto Tobia Gheno e per l’appena diciannovenne varesino Riccardo Pederzani.

Peugeot Competition Rally 208 2017 | COM’È STA ANDANDO – Due gare dal termine anche per il “208 Rally”, premiato da un grande successo sia qualitativo che quantitativo. Il primo e forse decisivo appuntamento sarà il Rally Valtellina, prova conclusiva della serie IRC Pirelli che rappresenta il cuore di questo trofeo visto il punteggio doppio (limitatamente ai due migliori risultati nelle quattro gare previste) ed i punti aggiuntivi della Power Stage che da solo assegna per un potenziale bottino di 33 punti, al lordo degli scarti. Ma con il grande equilibrio riscontrato sinora non è da escludere che la decisione venga rimandata all’appuntamento successivo (Rally di Bassano o Rally Appennino Reggiano) e conclusivo. La classifica vede al comando il parmense Marcello Razzini (77 punti) davanti al piacentino Gabriele Cogni (71), al toscano Tommaso Ciuffi (45) ed al parmense Marco Leonardi (37), che sono i quattro piloti dei 22 iscritti che sono ancora aritmeticamente in gioco per la vittoria finale. Marcello Razzini, vincitore al Rally del Taro e al Rally del Casentino, partirà a Sondrio con il rango di favorito: anche se Gabriele Cogni (primo al Lirenas) dovesse vincere e imporsi nella Power Stage, lo scavalcherebbe comunque. Ma con la possibilità da parte del parmense arrivando alle sue spalle – di tentare il controsorpasso sul filo del punto nell’ultimo rally in programma. Più difficile la rimonta per Tommaso Ciuffi, che accanto al successo dovrebbe vedere i due che lo precedono fuori dai primi tre di categoria in Valtellina, ed a maggior ragione per Marco Leonardi.

Peugeot Competition Club 2017 | COM’È STA ANDANDO – La serie aperta a tutte le Peugeot vecchie e nuove – e non solo alle recenti 208 R2B – è legata alle gare del Campionato Regionale Aci Sport ed alle classifiche federali fa riferimento. Con 8 diverse zone geografiche ed almeno quattro classi in gioco per ciascuna zona, le somme si tireranno solo in prossimità di fine stagione, anche se al momento sembra che il toscano Gabriele Catalini, vincitore già nel 2016, sia il favorito: ma d’ora in avanti – visto il limite di risultati utili – per lui sarà difficile incrementare il proprio bottino a differenza dei rivali.
La classifica generale ufficiosa (in attesa di quelle ufficiali Aci Sport e della verifica del rispetto degli obblighi di partecipazione) è la seguente:
1. Gabriele Catalini (Peugeot 106 N 1 – 48 punti – 4 risultati),
2. Danilo Baravalle (Peugeot 208 R2 – 18 punti – 1 risultato),
3. Paolo Iraldi (Peugeot 106N2 – 15 punti – 2 risultati)
4. Simone Candidi (Peugeot 106 A5 – 9 punti – 1 risultato)
5. Tonino Di Marco (Peugeot 106N2 – 9 punti – 1 risultato)

Tags

Redazione Web

La Redazione WEB di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close