24 Ore di Le Mans 2015 Porsche In Pole [Griglia]

24 Ore di Le Mans 2015 tre Porsche 919 Hybrid scattano dalle prime tre posizioni. La gara sabato 13 giugno alle 15:00.

13 giugno, 2015

Il Team Porsche conquista la prima fila alla 24 Ore di Le Mans 2015, che scatterà ufficialmente sabato 13 giugno alle 15:00. Questa è la 17ª pole position per Porsche a Le Mans, la precedente risale al 1997. Inoltre, per la nona volta dal 1968, tre vetture da corsa Porsche monopolizzano la prima fila della griglia di partenza alla 24 Ore di Le Mans. L’ultima volta successe nel 1988.

Qualifiche 24 Ore di Le Mans 2015 Griglia di partenza

Categoria LMP1
1. Dumas/Jani/Lieb – Porsche 919 Hybrid – 3’16.887
2. Bernhard/Webber/Hartley – Porsche 919 Hybrid – 3’17.767
3. Hulkenberg/Tandy/Bamber – Porsche 919 Hybrid – 3’18.862
4. Di Grassi/Duval/Jarvis – Audi R18 Team Joest – 3’19.866
5. Fassler/Lotterer/Treluyer – Audi R18 Team Joest- 3’20.561
6. Rast/Albuquerque/Bonanomi – Audi R18 Team Joest – 3’20.997
7. Wurz/Sarrazin/Conway – Toyota TS040 Hybrid – 3’23.543
8. Davidson/Buemi/Nakajima – Toyota TS040 Hybrid 3’23.767
9. Beche/Heidfeld/Prost – Rebellion R-One/AER – 3’26.874
10. Kraihamer/Abt/Imperatori – Rebellion R-One/AER – 3’28.930
11. Trummer/Kaffer/Monteiro – CLM P1/AER Team ByKolles – 3’36.825
12. Tincknell/Buncombe/Krumm – Nissan GT-R Nismo – 3’36.995 (Penalizzati per non aver fatto segnare un tempo inferiore al 110%)
13. Pla/Mardenborough/Chilton – Nissan GT-R Nismo – 3’37.291 (Penalizzati per non aver fatto segnare un tempo inferiore al 110%)
14. Howson/Bradley/Lapierre – Oreca/Nissan Team KCMG – 3’38.032 (Cat. LMP2)
15. Matsuda/Ordonez/Shultzhitskiy – Nissan GT-R Nismo – 3’38.691 (Penalizzati per non aver fatto segnare un tempo inferiore al 110%)

(Categoria LMP2)
16. Rusinov/Canal/Bird – Ligier/Nissan Team G-Drive – 3’38.939
17. Hirsch/Paletou/Lancaster – Gibson/Nissan Team Greaves – 3’38.958
18. Dolan/Turvey/Evans – Gibson/Nissan Team Jota – 3’39.004
19. Panciatici/Chatin/Capillaire – Alpine/Nissan Team Signatech – 3’39.699
20. Thiriet/Badey/Gommendy – Oreca/Nissan Team Thiriet – 3’39.805
21. Cumming/Vanthoor/Estre – Ligier/Nissan OAK racing – 3’40.058
22. Chandock/Patterson/Berthon – Oreca/Nissan Team Murphy – 3’40.690
23. Yacaman/Derani/Gonzalez – Ligier/Nissan Team G-Drive – 3’40.967
24. Ragues/Webb/Amberg – Morgan/Sard Team Morand – 3’41.250
25. Roussel/Tung/Cheng – Morgan/Nissan Team Pegasus – 3’42.023
26. Mediani/Markozov/Minassian – BR 01/Nissan SMP racing – 3’42.077
27. Leventis/Watts/Kane – Dome/Nissan Strakka racing – 3’42.237
28. Aleshin/Ladygin/Ladygin – BR 01/Nissan SMP racing – 3’42.417
29. Sharp/Dalziel/Heinemeier – Ligier/HPD Team Extreme Speed – 3’42.453
30. Brown/Van Overbeek/Fogarty – Ligier/HPD Team Extreme Speed – 3’44.631
31. Krohn/Jonsson/Barbosa – Ligier/Nissan Krohn racing – 3’44.854
32. Bellarosa/Ibanez/Perret – Oreca/Nissan Team Ibanez – 3’45.350 (Penalizzati perché uno dei tre piloti non ha fatto segnare il tempo minimo richiesto).
33. Nicolet/Maris/Merlin – Ligier/Nissan OAK racing – 3’52.843

Categoria GTePRO
34. Rees/MacDowall/Stanaway – Aston Martin Vantage – 3’54.928
35. Bruni/Vilander/Fisichella – Ferrari 458 AF Corse – 3’55.025
36. Dalla Lana/Lamy/Lauda – Aston Martin Vantage – 3’55.102 (Categoria GTeAM)
37. Turner/Mucke/Bell – Aston Martin Vantage – 3’55.466
38. Rigon/Calado/Beretta – Ferrari 458 AF Corse – 3’55.582 (Penalizzati perché uno dei tre piloti, Olivier Beretta, non ha fatto segnare un tempo inferiore al 120% del crono della pole).
39. Nygaard/Sorensen/Thiim – Aston Martin Vantage – 3’55.783
40. Magnussen/Garcia/Briscoe – Chevrolet Corvette C7R – 3’55.963
41. Lietz/Christensen/Bergmeister – Porsche 911 RSR Team Manthey – 3’56.618
42. Perrodo/Collard/Aguas – Ferrari 458 AF Corse – 3’56.723 (Categoria GTeAM)
43. Shaytar/Bertolini/Basov – Ferrari 458 SMP racing – 3’56.877 (Categoria GTeAM)
44. Pilet/Henzler/Makowiecki – Porsche 911 RSR Team Manthey – 3’56.922
45. Gavin/Milner/Taylor – Chevrolet Corvette C7R – 3’57.081

(Categoria GTeAM)
46. Bleekemolen/Keating/Miller – SRT Viper GTS-R Team Riley – 3’57.836
47. Dempsey/Long/Seefried – Porsche 911 RSR Team Dempsey – 3’57.842
48. Ried/Al Qubaisi/Bachler – Porsche 911 RSR Team Proton – 3’58.259
49. Griffin/Cameron/Mortimer – Ferrari 458 AF Corse – 3’58.433
50. Mann/Giammaria/Cressoni – Ferrari 458 AF Corse – 3’58.695
51. Sweedler/Bell/Segal – Ferrari 458 Scuderia Corsa – 3’58.946
52. Roda/Ruberti/Poulsen – Corvette C7R Team Larbre – 3’59.522
53. Al Faisal/Giermaziak/Avenatti – Ferrari 458 Team JMW – 3’59.612
54. Castellacci/Goethe/Hall – Aston Martin Vantage – 4’01.146
55. Chen/Vannelet/Parisy – Porsche 911 RSR Team AAI – 4’01.243
56. Chen/Kapadia/Maassen – Porsche 911 RSR Team AAI – 4’01.270

24 ORE DI LE MANS 2015 QUALIFICHE – Lo svizzero Neel Jani ha realizzato il suo miglior tempo sul giro mercoledì notte, nella prima sessione di qualificazione. Nonostante le condizioni di asciutto in entrambe le sessioni di qualificazione di giovedì, è rimasto imbattuto. Con il suo tempo di 3:16,887 minuti ha stabilito un nuovo record di qualificazione sulla lunghezza attuale di 13,629 km del circuito, battendo il miglior tempo di pole position detenuto da Peugeot dal 2008 (3:18,513 min). Timo Bernhard (Germania) è stato il secondo più veloce mercoledì e anche il suo tempo di 3:17,767 minuti è riuscito a battere il vecchio record. A bordo della terza Porsche LMP1, Nick Tandy (Gran Bretagna) ha migliorato il suo tempo sul giro in Q2 il giovedì con 3:18,862 minuti aggiudicandosi la terza posizione. Alla guida della Porsche 919 Hybrid N.18 in colore nero si alterneranno Romain Dumas (Francia), Neel Jani (Svizzera) e Marc Lieb (Germania). La vettura rossa N.17 sarà condotta da Bernhard, Brendon Hartley (Nuova Zelanda) e Mark Webber (Australia). I compagni di squadra di Tandy nel prototipo in colore bianco N. 19 sono Earl Bamber (Nuova Zelanda) e il pilota di Formula Uno Nico Hülkenberg (Germania).

24 ORE DI LE MANS 2015 TEAM PORSCHE – I primi piloti che partiranno sabato sono Timo Bernhard, Neel Jani e Nico Hülkenberg. Le tre Porsche 919 Hybrid sono le più innovative delle 56 vetture e sono dotate di tecnologie all’avanguardia, che saranno disponibili nei modelli Porsche di serie. La rivoluzionaria attenzione sull’efficienza del regolamento tecnico per i prototipi Le Mans di classe (LMP1) ha convinto Porsche, nel 2014, a tornare al massimo livello del Motorsport. La combinazione di un motore turbo V4 da due litri a benzina con due sistemi di recupero dell’energia (energia frenante ed energia di scarico) produce un sistema di alimentazione di circa 1.000 CV.

24 ORE DI LE MANS SI CORRE CON MICHELIN

Tutto su Pista

Tutto su 24 ORE

Tutto su gara di durata

Tutto su Le Mans

Tutto su qualifiche gare

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV