Peugeot al Rally di San Marino

Con il 44° Rally di San Marino, secondo ed ultimo appuntamento sterrato, inizia la seconda parte del Campionato Italiano Rally. La Peugeot 208 T16 e Paolo Andreucci puntano a consolidare la propria leadership.

6 luglio, 2016

Il 44° Rally di San Marino rappresenta un importante crocevia della stagione Tricolore, comincia infatti la seconda parte del Campionato Italiano Rally. Nel secondo e ultimo appuntamento su sterrato del CIR, Paolo Andreucci e la Peugeot 208 T16 hanno voglia di riscatto e partiranno all’attacco per consolidare la propria leadership. Giuseppe Testa-Daniele Mangiarotti, portacolori del Peugeot Rally Junior Team, conquistata la testa del Tricolore Junior nell’ultimo appuntamento all’Adriatico, cercheranno di massimizzare il vantaggio sui diretti inseguitori.Peugeot-208-Rally-Andreucci-2016-Rally-Adriatico-9

Peugeot RALLY SAN MARINO – Sugli sterrati sanmarinesi Peugeot può vantare risultati di rilievo, a livello di classe, con la 104 ZS e soprattutto con la 505 Turbodiesel, prima in Gruppo A con Gianni Del Zoppo nel 1982. La prima vittoria assoluta è del 2002: Peugeot Italia ha a disposizione la “regina” 206 WRC e con Andrea Aghini conquista il gradino più alto del podio. È poi la volta di Paolo Andreucci, vincitore con la 207 Super 2000 nel 2009 e 2010 e, nel biennio 2014 – 2015, con la 208 T16. Il Rally di San Marino, proprio nel 2014, è stato il palcoscenico del primo successo su terra della vettura nel Campionato Italiano.Shakedown-Rally-Adriatico-Peugeot-Andreucci-2

DCIM100GOPRO“Secondo appuntamento dell’Italiano su terra – le impressioni di Paolo Andreucciil San Marino è una gara storica del CIR, bella e con un’ottima organizzazione. Qui abbiamo sempre ottenuto dei buoni risultati e ci aspettiamo di fare meglio rispetto alla prova incolore dell’Adriatico anche se il numero uno in partenza ci penalizzerà nuovamente. Gara 1 e Gara 2 saranno differenti, con la prima giornata di gara con prove più lente. Prove con un fondo discreto anche se duro e con della ghiaia in superficie che presenterà comunque delle insidie”.

“E’ una gara che non conosco – le parole di Giuseppe Testa del Peugeot Rally Junior Teaml’ho disputata solo una volta nel 2013, peraltro con un tracciato molto differente rispetto all’attuale. Peugeot-208-Rally-Adriatico-TestaIl fondo più pietroso rispetto all’Adriatico sarà sicuramente più stressante per la nostra 208 R2. Proprio per questo dovremo prestare molta attenzione, il rischio di una foratura o di un errore in una gara su terra è molto alto. La concorrenza è agguerrita e dovremo dare il massimo e non mollare un attimo la concentrazione. Dopo una lunga rincorsa abbiamo raggiunto il primato nella classifica generale, per cui dobbiamo assolutamente cercare di aumentare il vantaggio sui diretti inseguitori”.

Peugeot-208-Rally-Andreucci-2016-Rally-Adriatico-18

CIR 2016 Rally San Marino PROGRAMMA

Fondo: Sterrato
Percorso totale: 805,78 km
Prove speciali cronometrate: 11 per un totale di 121,64 km

SABATO 9 LUGLIO (7 prove speciali)
PS1: Sestino 1 ore 10.36
Arrivo Gara 1: San Marino, ore 22.55

DOMENICA 10 LUGLIO (4 prove speciali)
PS11: San Bartolomeo 1 ore 9.34
Arrivo Gara 2: San Marino ore 15.45

– CLICCA PER CLASSIFICHE CIR 2016

– CLICCA PER CALENDARIO CIR 2016

Tutto su Racing

Tutto su Rally

Tutto su Auto da competizione

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV