Peugeot 205 Rally Gare Autostoriche

Premio speciale e classifica dedicata per le Peugeot 205 Rally che partecipano ai rally per auto storiche. Un iniziativa voluta dal pilota padovano Giulio Rubini, fondatore del gruppo Facebook “Quelli del 205 Rallye”.

Social

16 febbraio, 2017

Peugeot 205 Rally: una carriera quasi trentennale per la piccola francese che da un paio d’anni ha iniziato a muovere i primi, timidi, passi nel mondo delle autostoriche. Tra i fedelissimi della “rallyna” vi è anche Giulio Rubini che si prepara ad esordire nella specialità a partire dal prossimo Rally Storico Città di Adria; dopo aver creato un gruppo su Facebook dedicato ai possessori della stessa vetture,  il pilota padovano sta cercando di far crescere la partecipazione alle gare per autostoriche e nel 2016 ideò un premio speciale in occasione del 4° Slalom dei Colli Euganei. Essendo ancora presto per parlare di un trofeo vero e proprio, Rubini ha raggiunto un accordo con alcuni organizzatori di rally storici del triveneto per ideare un’iniziativa dedicata alla 205 Rallye al fine di stimolare i “colleghi” ad una partecipazione più massiccia alle gare.

In occasione del Rally Storico Città di Adria, Valsugana Historic Rally, Rally Storico Campagnolo e Dolomiti Historic Rally l’equipaggio meglio classificato tra le Peugeot 205 Rallye iscritte alla gara sia in versione Gruppo N che Gruppo A, sarà premiato con una coppa messa in palio da ciascun organizzatore; è inoltre allo studio al termine delle quattro gare, una sorta di classifica globale al fine di assegnare al miglior classificato un’iscrizione gratuita per l’edizione 2018 ad uno dei quattro rally che hanno aderito all’iniziativa.
“Le vetture di certo non mancano – afferma Rubini – e credo che un’iniziativa mirata a farle uscire dai garages potrebbe esser la carta giusta da giocare per arrivare in tempi brevi all’organizzazione di un vero e proprio trofeo che coinvolga tutta l’Italia. La conoscenza con gli organizzatori triveneti e la loro disponibilità mi hanno spinto a cercare di promuovere una sfida tra le “rallyne” con un semplice premio speciale di gara e sono fiducioso sulla risposta dei piloti”.

All’imminente Rally Storico Città di Adria che si correrà il 24 e 25 febbraio è certa la presenza di tre vetture ma non si esclude che il numero possa aumentare dopo aver avuto nei giorni scorsi la conferma della messa in palio dei premi speciali.
Dopo il rally polesano ci sarà una pausa di quasi due mesi per arrivare al Valsugana Historic Rally a calendario il 28 e 29 aprile a Borgo Valsugana; quattro settimane più tardi tocca al blasonato Campagnolo in programma ad Isola Vicentina il 26 e 27 maggio e il quartetto si chiude il 10 e 11 giugno col Dolomiti Historic Rally a Cortina d’Ampezzo.
Non è prevista un’iscrizione all’iniziativa e tutte le 205 Rallye iscritte ai quattro rally saranno automaticamente in lizza per il premio a loro dedicato.

Tutto su Auto Storiche Racing

Tutto su Racing

Tutto su AUTO STORICA

Tutto su Rally

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV