Dakar 2016 2^ Tappa Peugeot Domina

Dakar 2016 subito una vittoria Peugeot con il debuttante Sébastien Loeb, davanti al veterano Stéphane Peterhansel. CLASSIFICA.

Social

Parole Chiave

5 gennaio, 2016

► CLASSIFICHE DAKAR 2016 ► DAKAR 2016 TAPPE

Dakar 2016 doppietta Peugeot Loeb-Peterhansel nella seconda tappa da Villa Carlos Paz a Termas de Rio Hondo aggiudicandosi così la prima vittoria della carriera alla Dakar. Sébastien Loeb è il predestinato, il re della velocità su qualsiasi terreno. Dopo aver conquistato 9 mondiali Rally e vinto gare nel WTCC eccolo vittorioso all’esordio alla Dakar. La Peugeot 2008 DKR inoltre ha ottenuto la sua prima vittoria di tappa nella Dakar e la sua prima doppietta nel mitico Rally Raid.

Dakar 2016 Classifica Tappa 2 (Villa Carlos Paz-Termas Rio Hondo)

ORDINE D’ARRIVO TOP 10

1. Sebastien Loeb (FRA, Peugeot) 03:45:46
2. Stephane Peterhansel (FRA, Peugeot) a 2′ e 23″
3. Vladimir Vasilyev (RUS, Toyota) a 2′ e 38″
4. Giniel De Villiers (RSF, Toyota) a 3′ e 1″
5. Mikko Hirvonen (FIN, Mini) a 3′ e 5″
6. Leeroy Poulter (RSF, Toyota) a 3′ e 20″
7. Cyril Despres (FRA, Peugeot) a 4′
8. Nasser Al-Attiyah (QAT, Mini) a 4′ e 18″
9. Martin Prokop (CZE, Toyota) a 4′ e 25″
10. Bernhard Ten Brinke (NED, Toyota) a 5’e 2″dakar-2016-seconda-tappa-peugeot-6

DAKAR 2016 SECONDA TAPPA – La seconda tappa, a causa del maltempo, è stata accorciata a 387 chilometri cronometrati dominati da Sébastien Loeb. L’ex pilota Citroen infatti ha chiuso la prova con tempo di 3 ore 45’46”, davanti al compagno Peugeot Stéphane Peterhansel, uno dei mostri sacri della Dakar, ed al russo russo Vladimir Vasilyev su Toyota. Il primo dei piloti Mini All4Racing è stato l’ex WRC, e rivale ai tempi di Loeb, Mikko Hirvonen classificatosi al quarto posto. Più indietro, in ottava posizione, il vincitore della passata stagione Nasser Al-Attiyah. Peggio è andata a Nani Roma, rallentato dal fango al 183° chilometro, ed ora lontano dal leader circa 45 min. In casa Peugeot, infine, da registrare i problemi riscontarti da Carlos Sainz. Durante una frenata a fondo al km 112, il motore della sua vettura infatti si è spento senza che riusciva a rimetterlo subito in moto. Alla fine lo spagnolo è riuscito a ripartire ma perdendo più di 13 min. Ha proseguito a un ritmo indiavolato ed ha concluso la prova a poco più di 11 min di distacco dal leader.

► CLASSIFICHE DAKAR 2016 ► DAKAR 2016 TAPPE

Tutto su 4x4 fuoristrada Racing

Tutto su Dakar

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV