Off RoadRacing

Suzuki Campione Cross Country Rally 2016

Otto volte Campioni d’Italia Costruttori, otto volte Campioni d’Italia Conduttori, otto volte vincitori del Trofeo ACI SPORT T1, per fuoristrada preparati; altrettante otto volte vincitori del Trofeo ACI SPORT T2, per fuoristrada derivati dalla Produzione. Vincitori assoluti e di categoria, in quattro delle cinque gare a calendario del Campionato Italiano Cross Country Rally. E’ con una messe d’allori che si conclude l’annata di Suzuki nella massima serie Tricolore fuoristrada: il fantastico en plein di risultati è stato raggiunto a Valvasone, in provincia di Pordenone, al termine di una stagione trionfale per Suzuki, suggellata con l’affermazione assoluta e di categoria all’Italian Baja d’Autunno. Artefice del successo è un team di sportivi e tecnici affiatati di nome Emmetre Racing, ovvero l’anima sportiva Suzuki che ha costruito, gestito e condotto la Suzuki Grand Vitara 3.6 V6 T1 al vertice della specialità. Lorenzo Codecà e Bruno Fedullo è l’equipaggio competitivo, veloce e affidabile, che ha saputo tradurre in pratica tutto quanto negli anni, ed anche in questa ultima due giorni sui massacranti tracciati golenali e sulle Grave del Tagliamento.

Cross Country Rally Italian Baja d’Autunno  LA GARA ORDINE D’ARRIVO

1. Codecà – Fedullo (Suzuki Grand Vitara) in 2h05’09”
2. Montico – Rigoletto (Yamaha Quaddy) a 1’43”
3. Bordonaro – Bono (Suzuki Grand Vitara) a 9’37”
4. Cantarello – Darchi (Suzuki Grand Vitara) a 10’47”
5. Tomasini – Toffoli (Peugeot Proto) a 11’38”
6. Alfano – Marsiglia (Suzuki Grand Vitara) a 11’41”
7. Morra – Abbondi (Mitsubishi Pajero) a 16’55”
8. Saviotti – Mengarelli (Land Rover Defender) a 16’55”
9. Accadia – Culasso (Suzuki Grand Vitara) a 20’09”
10. Lops – Briani (Suzuki Vitara) a 29’17”
11. Lolli – Facile (Suzuki Grand Vitara) a 2h09’40”suzuki-cross-country-rally-14

Cross Country Italian Baja d’Autunno | RISULTATI – Codecà e Bruno Fedullo hanno vinto l’edizione autunnale della gara organizzata da Fuoristrada Club 4×4 Pordenone. Partito dal Castello di Valvasone con il numero uno sulle portiere del Suzuki Grand Vitara 3.6 V6 T1, Codecà ha fatto ritorno nel centro friulano due giorni dopo da vincitore e da campione italiano 2016. Vittoria, quella di Codecà e Fedullo, ottenuta totalizzando il tempo di 2’h5’09”, dopo aver superato al traguardo Angelo Montico, secondo assoluto con 1’43” di ritardo. Terzi assoluti, anche se più staccati, si sono collocati Alfio Bordonaro e Marcello Bono: con il Suzuki Grand Vitara 1.9 DDiS della Poillucci Motorsport, i siciliani hanno conquistato l’importantissimo risultato che permette loro di aggiudicarsi il titolo Italiano di Gruppo T2 e il Suzuki Challenge.
Dopo una prima prova cauta, Bordonaro e Bono hanno aumentato il ritmo e sorpassato i primi leader della gara: Andrea Lolli e Francesco Facile. Arrivato in Friuli da leader della specialità, l’equipaggio Lolli-Facile, della Scuderia Malatesta, avrebbe potuto accontentarsi di un piazzamento entro la quarta piazza del T2 per confermarsi campione, ma un primo errore ad un Controllo Orario che l’ha fatto scivolare in sesta posizione ed il successivo stop per un difetto della centralina elettronica ha privato loro di ogni possibilità di rimonta, relegandoli in un piazzamento in fondo alla classifica. Quarti assoluti – e ottimi secondi nella classifica T2 e del trofeo Suzuki – sono stati il veneto Mauro Cantarello ed il mantovano Christian Darchi, bravi a regolare sul traguardo i primi classificati tra i friulani Andrea Tomasini e Mauro Toffoli, su Peugeot Prototipo GWR, e i varesotti Andrea Alfano e Carmen Marsiglia, stoici ad arrivare al traguardo con un Grand Vitara 1.9 DDiS T2 afflitto da problemi elettrici.suzuki-cross-country-rally-10suzuki-cross-country-rally-11

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close