Fia Wec 2016 Alpine Campione Lmp2

Alpine è campione del mondo del Mondiale Endurance nella categoria LMP2, con l’equipaggio della Signatech-Alpine n°36 del trio Nicolas Lapierre, Stéphane Richelmi e Gustavo Menezes.

23 novembre, 2016

In Bahrain, la nona e ultima corsa del Campionato FIA WEC 2016 ha permesso a Nicolas Lapierre, Stéphane Richelmi e Gustavo Menezes di ritrovarsi sul podio per la settima volta nella stagione. La corsa non era decisiva, poiché l’equipaggio della Signatech-Alpine n°36 si era già assicurato il titolo all’arrivo della 6 Ore di Shanghai. Il team è stato nuovamente mobilitato in occasione della giornata dedicata ai ‘rookie test’. Nello stand Alpine, il giovane Thomas Laurent ha potuto finalmente sedersi al volante di Alpine A460. Attento osservatore del lavoro di squadra durante tutto il week-end, il Campione del mondo di Karting 2015 ha compiuto importanti progressi durante tutta la giornata.
Ricompensati per le performance ottenute con Alpine, Gustavo Menezes e Paul-Loup Chatin si sono fatti notare anche per la loro prima esperienza al volante di un’auto LMP1 di fabbrica. Tra i rookie, Gustavo ha ottenuto il miglior tempo davanti a Paul-Loup.
Al tramonto, la grande famiglia del Campionato del Monde FIA WEC si è ritrovata insieme per la consegna dei premi a chiusura della stagione. Con il Golfo d’Arabia sullo sfondo, i campioni LMP2 sono saliti sul palcoscenico per ricevere i trofei corrispondenti ai titoli mondiali!fia-wec-2016-alpine-44fia-wec-2016-alpine-37

Fia WEC ALPINE 17 aprile – 6 Ore di Silverstone

Per la prima corsa di Alpine A460, il team ha molto da imparare, in particolare nella gestione dei pneumatici sul bagnato. In corsa, la Signatech-Alpine rimonta fino alla terza posizione, ma una foratura le fa perdere un posto e chiude ai piedi del podio.

Fia WEC ALPINE 7 maggio – 6 Ore WEC di Spa-Francorchamps

Densa di colpi di scena, la manche belga del WEC FIA si gioca nell’ultima ora. Dopo aver perso dietro la safety car l’anticipo conquistato, Nicolas Lapierre deve fermarsi ai box per un rabbocco di carburante. Riparte in seconda posizione ma ritorna rapidamente in testa con un audace sorpasso di Derani! Alpine A460 conquista la sua prima vittoria.

Fia WEC ALPINE 18-19 giugno – 24 Ore di Le Mans

Artefici di una corsa perfetta a fronte di 22 concorrenti particolarmente agguerriti, Lapierre, Richelmi e Menezes costruiscono la loro vittoria durante la notte. Perfettamente reattiva, l’équipe non esita ad adattare la strategia in funzione degli eventi della corsa. Alpine A460 n°36 riesce così a portarsi al comando all’alba. Dopo 4864,86 km, taglia il traguardo in testa alla categoria e in quinta posizione in classifica generale, uguagliando il miglior risultato di una LMP2 a Le Mans. Da notare anche che tale risultato è stato ottenuto da due “rookie” nell’equipaggio.

Fia WEC ALPINE 24 luglio – 6 Ore del Nürburgring

Non si dorme sugli allori dopo Le Mans! In Germania, l’equipaggio Signatech-Alpine conquista la terza vittoria consecutiva. Ai comandi da metà corsa, Gustavo Menezes gestisce perfettamente le molteplici neutralizzazioni per permettere a Nicolas Lapierre di concludere serenamente il suo lavoro!

Fia WEC ALPINE 3 settembre – 6 Ore di Mexico City

Dopo la stagione europea, la FIA WEC approda sul continente americano. Davanti a un pubblico elettrizzato, la Signatech-Alpine si porta al comando a metà corsa. L’arrivo della pioggia non cambia la situazione, ma la n°36 perde il comando dopo aver ricevuto un “drive through”. Nicolas Lapierre tenta di recuperare negli ultimi giri e taglia il traguardo a meno di due secondi dai vincitori!

Fia WEC ALPINE 17 settembre – 6 Ore del Circuito delle Americhe

Per la prima volta nella stagione, Alpine strappa la pole position. Il caldo soffocante trasforma i piloti in forzati del volante. Nonostante tutto, Stéphane Richelmi realizza l’exploit di inanellare un doppio giro. Questa fase decisiva consente alla n°36 di assicurarsi un giro di anticipo. Spetta a Gustavo Menezes l’onore di tagliare il traguardo da vincitore nella sua corsa nazionale!

Fia WEC ALPINE 16 ottobre – 6 Ore di Fuji

Con l’obiettivo di risparmiare un pit-stop sull’insieme della corsa, Signatech-Alpine modifica la strategia. Alla fine del primo giro, Nicolas Lapierre cede il volante a Stéphane Richelmi. Dopo i giri di Gustavo Menezes, Lapierre riprende il volante per la fine della corsa. Nella scia dei leader fino alla fine, passa davanti alla bandiera a scacchi in terza posizione.

Fia WEC ALPINE 6 novembre – 6 Ore di Shanghai

Nicolas Lapierre prende i comandi al via, ma deve gestire i pneumatici e cede il volante dopo una mezz’ora. Con un caldo afoso, Gustavo Menezes deve continuare con i pneumatici duri. In terza posizione, l’Americano è costretto a un testacoda ma riesce a continuare la corsa. Dopo due ottimi giri di Stéphane Richelmi, Nicolas Lapierre riprende il volante fino all’arrivo. Seguendo il ritmo dei rivali, chiude quarto e segna i punti necessari al titolo!

Fia WEC ALPINE 19 novembre – 6 Ore di Bahrain

Dopo aver incassato la seconda pole position della stagione, Signatech-Alpine realizza un inizio corsa perfetto. Al volante, Gustavo Menezes domina gli avversari e si assicura un corto distacco. Tuttavia, fin dal primo giro di Nicolas Lapierre, l’efficacia dell’auto si degrada bruscamente. La situazione non migliora con Stéphane Richelmi al volante. All’ultimo giro, Nicolas Lapierre riesce a strappare il settimo podio della stagione.

Tutto su Pista

Tutto su Racing

Tutto su Endurance

Tutto su gara di durata

Tutto su Mondiale

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV