F1 2015 Gp Cina Doppietta Mercedes [Classifiche]

F1 Formula 1 2015 Cina ordine d'arrivo. La Mercedes fa doppietta in Cina, Hamilton primo e Rosberg secondo. Terza la Ferrari di Sebastian Vettel, in piena lotta per il mondiale.

Social

Parole Chiave

13 aprile, 2015

F1 2015 GP CINA  STRATEGIA PIRELLICLASSIFICHE 2015 – CALENDARIO F1 2015

La Mercedes si riprende lo scettro di dominatrice del mondiale di F1. Dopo la vittoria Ferrari di Sebastian Vettel in Malesia il campione iridato Lewis Hamilton torna alla vittoria sul circuito di Shanghai. La gara cinese ha ripercorso ciò che era accaduto nel 2014 dove le frecce d’argento facevano sistematicamente il vuoto. Primo e secondo, dunque, le due Mercedes rispettivamente con Hamilton e Rosberg. A recitare il ruolo di seconda forza del mondiale è la Ferrari che con Vettel conquista il terzo gradino del podio di Shanghai, il terzo su tre gare disputate. Giù dal podio Kimi Raikkonen, autore di una partenza strepitoso e di una gara pulita senza problemi. Le Rosse di Maranello, che annaspavano nel 2014, sono le uniche due monoposto in grado di poter contrastare la Mercedes, la Williams è indietro, la Red Bull è in guerra aperta con la Renault, il proprio fornitore di motori, e la McLaren annaspa a causa dei problemi di gioventù del motore Honda.

Ordine d’arrivo GP Cina Shanghai 2015
1. Lewis Hamilton (Mercedes F1 W06 Hybrid) 1h 39:42.008
2. Nico Rosberg (Mercedes F1 W06 Hybrid) +0.714
3. Sebastian Vettel (Ferrari SF15-T) +2.988
4. Kimi Räikkönen (Ferrari SF15-T) +3.835
5. Felipe Massa (Williams FW37) +8.544
6. Valtteri Bottas (Williams FW37) +9.885
7. Romain Grosjean (Lotus E23 Hybrid +19.008
8. Luiz Felipe Nasr (Sauber C34) +22.625
9. Daniel Ricciardo (Red Bull RB11) +32.117
10. Marcus Ericsson (Sauber C34) 1 giro
11. Sergio Pérez (Force India VJM08) 1 giro
12. Fernando Alonso (McLaren MP4-30) 1 giro
13. Carlos Sainz Jr. (Toro Rosso STR10) 1 giro
14. Jenson Button (McLaren MP4-30) 1 giro
15. Will Stevens (Marussia MR04) 2 giri
16. Roberto Merhi (Marussia MR04) 2 giri
17. Max Verstappen (Toro Rosso STR10) 4 giri

(Ritirati)
Pastor Maldonado (Lotus E23 Hybrid)
Daniil Kvyat (Red Bull RB11)
Nico Hülkenberg (Force India VJM08)

F1 GP CINA – Sul circuito di Shanghai Hamilton conquista il secondo successo del 2015, dopo il trionfo nella gara inaugurale del mondiale sulla pista di Melbourne. Alle sue spalle il compagno/rivale Nico Rosberg, tra l’altro in aperta polemica con l’inglese al termine della gara perchè, a suo modo di dire, Hamilton davanti, con il suo ritmo, lo aveva ostacolato impedendogli di fare al meglio la propria gara. Polemiche figlie di un rapporto non propriamente idilliaco che già nel 2014 aveva mostrato le sue evidenti crepe. Al terzo posto la Ferrari di Sebastian Vettel, secondo nel mondiale piloti a 13 punti da Hamilton ed in piena lotta per il titolo, uno scenario impensabile alla fine del 2014. Ed invece la Ferrari c’è perché ha lavorato sodo in inverno e si è avvicinata sempre di più alle prestazioni stratosferiche dei tedeschi. Al 4° posto in Cina si è classificato Kimi Raikkonen che alla partenza ha avuto uno stacco imperioso dalla sesta alla quarta posizione, scavalcando in un colpo solo entrambe le Williams che gli erano davanti. La vittoria di Hamilton non è stata mai in discussione, il campione inglese, partito dalla pole, ha imposto il suo ritmo tenendosi a debita distanza dagli attacchi degli avversari. Neanche il valzer dei pit-stop hanno cambiato le carte in tavola. Brivido nel finale con la Toro Rosso del giovane Max Verstappen ferma sul rettilineo d’arrivo che ha causato l’entrata in pista della safety car negli ultimi giri del Gran Premio, che di fatto ha congelato le posizioni in pista. Tra una settimana il circus torna immediatamente in pista per il Gp del Bahrain, quarta gara stagionale.

F1 2015 GP CINA  STRATEGIA PIRELLICLASSIFICHE 2015 – CALENDARIO F1 2015

Tutto su Formula 1

Tutto su cina

Tutto su ferrari

Tutto su mercedes

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV