F1 Gp Monaco Mercedes-Amg Regina

F1 Lewis Hamilton conquista il Gp di Monaco, l'inglese della Mercedes-AMG precede sul podio la Red Bull di Ricciardo e la Force India di Perez. Male le Ferrari: Vettel 4°, Raikkonen incidente al 10° giro.

29 maggio, 2016

F1 2016 Gp di Monaco Lewis Hamilton torna alla vittoria nella corsa più prestigiosa della stagione. A Montecarlo il pilota Mercedes-AMG precede sul podio la Reb-Bull di Daniel Ricciardo ed a sorpresa la Force India di Sergio Perez. La gara è iniziata in regime di safety car, per la pioggia battente, fino all’ottavo giro. Su pista bagnata Ricciardo il poleman ha dato l’impressione di poter andar via anche perchè dietro di lui Rosberg non aveva il suo ritmo. Ecco che così dal muretto Mercedes-AMG è partito l’ordine di far passare Hamilton dietro di lui. L’inglese aveva fin da subito un altro ritmo rispetto al compagno di squadra ecco che così si è messo all’inseguimento della Red Bull. Alla fine tra di due è stato un duello tattico con l’alfiere Mercedes-AMG ad avere la meglio, anche perchè al 31° giro Ricciardo ha perso tempo prezioso nel pit-stop. Quando l’australiano è entrato nei box per montare le super soft è rimasto clamorosamente senza gomme. I meccanici non erano pronti per montargli le gomme, dopo una tardiva comunicazione radio del muretto. L’errore Reb-Bull di fatto ha spianato la strada alla prima vittoria stagionale di Lewis Hamilton, la 44 in carriera. Per quanto riguarda la gara della Ferrari da registrare l’ennesima gara negativa stagionale: Vettel ha chiuso quarto dopo essere stato tutto il tempo dietro agli scarichi della Force India di Sergio Perez, Raikkonen addirittura si è ritirato al decimo giro per un incidente.

GP Monaco Montecarlo 2016  LA GARA ORDINE D’ARRIVO

Pos. Pilota Team Tempo Giri
1. Lewis Hamilton  Mercedes-AMG 1:59:29.133 78
2. Daniel Ricciardo  Red Bull Racing +7.252 78
3. Sergio Perez  Force India +13.825 78
4. Sebastian Vettel  Ferrari +15.846 78
5. Fernando Alonso  McLaren +1:25.076 78
6. Nico Hulkenberg  Force India +1:32.999 78
7. Nico Rosberg  Mercedes-AMG +1:33.290 78
8. Carlos Sainz Jr.  Toro Rosso +1 lap 77
9. Jenson Button  McLaren +1 lap 77
10. Felipe Massa  Williams +1 lap 77
11. Valtteri Bottas  Williams +1 lap 77
12. Esteban Gutierrez  Haas F1 Team +1 lap 77
13. Romain Grosjean  Haas F1 Team +2 laps 76
14. Pascal Wehrlein  Manor Racing +2 laps 76
15. Rio Haryanto  Manor Racing +2 laps 76
R Marcus Ericsson  Sauber 51
R Felipe Nasr  Sauber 48
R Max Verstappen  Red Bull Racing 34
R Kevin Magnussen  Renault F1 Team 32
R Daniil Kvyat  Toro Rosso 18
R Kimi Raikkonen  Ferrari 10
R Jolyon Palmer  Renault F1 Team 7

f1-2016-gp-monaco-hamilton-jpg

GP MONACO PIRELLI – Il Gran Premio di Monaco ha preso il via dietro la safety car in condizioni di bagnato, il che ha rivoluzionato le strategie per la gara, con tutti i piloti che hanno dovuto obbligatoriamente partire con i pneumatici Cinturato Blue full wet. La safety car è rientrata dopo sette giri e la maggior parte dei piloti è passata alle intermedie. Lewis Hamilton è stato uno dei due piloti a continuare con le full wet sul circuito che si asciugava, passando direttamente alle P Zero Purple ultrasoft dopo 31 giri. Il poleman Daniel Ricciardo (Red Bull), che aveva già montato le intermedie, è passato alle P Zero Red supersoft un giro dopo, rientrando in pista alle spalle di Hamilton, scatenando un emozionante duello per la prima posizione. Strategia alternativa adottata dalla Force India per Sergio Perez, terzo al traguardo dopo essere partito ottavo, passato dalle intermedie alle P Zero Yellow soft. Tutti e cinque i tipi di pneumatici portati a Monaco – full wet, intermediate, soft, supersoft e ultrasoft – sono stati usati durante la gara. Visto che la corsa all’inizio è stata dichiarata bagnata, non c’era infatti obbligo di usare almeno due mescole slick. Il pilota della Mercedes ha percorso ben 47 giri sulle ultrasoft, cosa mai vista prima nei test o nelle prove libere, stabilendo anche il giro più veloce nelle fasi conclusive.F1-2016-Gp-Monaco-Montecarlo-50

– CLICCA PER FORUM F1

– CLICCA PER CLASSIFICHE F1 2016

– CLICCA PER CALENDARIO F1 2016

Tutto su Formula 1

Tutto su Racing

Tutto su Classifiche

Tutto su Mondiale

Tutto su Montecarlo

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV