Formula 1 - F1Racing

F1 Gp Germania Hamilton Padrone

F1 2016 Lewis Hamilton è sempre più padrone. Il pilota della Mercedes-AMG conquista anche il Gp di Germania, la quarta vittoria consecutiva ed la sesta stagionale. Ad Hockenheim la gara si decide al via con l’inglese bravo a superare Nico Rosberg il quale, partito dalla pole, si fa sorprendere anche dalle due Red Bull e sprofonda al quarto posto dopo la prima curva. Il tedesco dopo l’errore in partenza non riesce più a risalire la china e termina la gara al quarto posto. Rosberg al 30° viene anche penalizzato di 5 secondi a causa di una manovra troppo arrembante nei confronti di Verstappen. Sul podio dunque le due Red Bull, di Ricciardo e Verstappen. Le due Ferrari invece chiudono quinta e sesta, rispettivamente con Vettel e Raikkonen, e perdono anche il secondo posto in classifica costruttori, che ora è ad appannaggio delle Red Bull.

F1 GP Germania Hockenheim 2016  LA GARA ORDINE D’ARRIVO

Cla # Pilota Scuderia Giri Tempo
1 44 Lewis Hamilton  Mercedes-AMG 67 1:30’44.200
2 3 Daniel Ricciardo  Red Bull 67 +6.996
3 33 Max Verstappen  Red Bull 67 +13.413
4 6 Nico Rosberg  Mercedes-AMG 67 +15.845
5 5 Sebastian Vettel  Ferrari 67 +32.570
6 7 Kimi Raikkonen  Ferrari 67 +37.023
7 27 Nico Hulkenberg  Force India 67 +1’10.049
8 22 Jenson Button  McLaren 66 1 lap
9 77 Valtteri Bottas  Williams 66 1 lap
10 11 Sergio Perez  Force India 66 1 lap
11 21 Esteban Gutierrez Haas 66 1 lap
12 14 Fernando Alonso  McLaren 66 1 lap
13 8 Romain Grosjean  Haas 66 1 lap
14 55 Carlos Sainz Jr.  Toro Rosso 66 1 lap
15 26 Daniil Kvyat  Toro Rosso 66 1 lap
16 20 Kevin Magnussen  Renault 66 1 lap
17 94 Pascal Wehrlein  Manor 65 2 laps
18 9 Marcus Ericsson  Sauber 65 2 laps
19 30 Jolyon Palmer  Renault 65 2 laps
20 88 Rio Haryanto  Manor 65 2 laps
 R 12 Felipe Nasr  Sauber 57
 R 19 Felipe Massa  Williams 36

f1-2016-gp-germania-podioF1 2016 GP Germania STRATEGIA PIRELLI – Come da previsioni, nel Gran Premio di Germania ci sono state diverse strategie, con la maggior parte dei piloti su tre soste. Il vincitore, Lewis Hamilton, ha alternato Pirelli supersoft e soft, mentre il poleman Nico Rosberg è partito con due set di supersoft e ha terminato la gara con due set di soft. Strategia diversa in Red Bull, con entrambi i piloti arrivati a podio, anche loro con strategie differenziate: tuttavia, sia Ricciardo sia Verstappen hanno concluso la gara sulle supersoft per sfruttarne la velocità extra. La temperatura della pista è rimasta nell’ordine dei 38°C per tutta la gara: condizioni simili a quelle di ieri, nonostante una piccola minaccia di pioggia nelle fasi conclusive. Ci sono stati molti duelli in pista, con le squadre che hanno sfruttato diverse strategie fino alla bandiera a scacchi. Il circuito di Hockenheim è rimasto in gran parte invariato rispetto all’ultima visita della Formula 1 nel 2014, con asfalto piuttosto vecchio e irregolare, che ha messo alla prova i pneumatici. Di conseguenza, diversi piloti hanno adattato le loro strategie passando da due a tre soste, per essere certi di avere il passo necessario. Il miglior piazzamento su due soste è stato quello del pilota della Williams, Valtteri Bottas, arrivato settimo.f1-2016-gp-germania-partenzaf1-2016-gp-germania-gara-1

– CLICCA PER FORUM F1

– CLICCA PER CLASSIFICHE F1 2016

– CLICCA PER CALENDARIO F1 2016

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close