Formula 1Racing

F1 Gp Bahrain Mercedes-Amg

F1 2016 Gp del Bahrain vittoria della Mercedes-AMG guidata da Nico Rosberg, alla sua sua seconda vittoria consecutiva dopo quella in Australia a Melbourne, la 16esima vittoria in carriera e la prima nell’Emirato. Dunque due vittorie in due gare nel 2016 per il pilota tedesco della Mercedes, che in Bahrain ha usato una strategia su tre soste alternando, esattamente la stessa tattica utilizzata da Kimi Raikkonen, secondo su Ferrari. Lewis Hamilton, partito in pole position, ha chiuso terzo dopo aver perso tempo dopo un contatto al via. Per la Ferrari dunque la soddisfazione per il secondo posto con Kimi Raikkonen e l’amara delusione per Sebastian Vettel non ha potuto disputare neanche un metro del Gp perchè appiedato dal motore della sua Ferrari ancor prima del semaforo verde, nel giro di ricognizione. Il pilota finlandese, dal canto suo, ha replicato la brillante gara del 2015, conquistando la piazza d’onore al termine di una corsa molto intensa. Giù dal podio la Daniel Ricciardo e la sua Red Bull, candidati sempre più a terza forza del mondiale, davanti alla sorprendente Hass, motorizzata Ferrari, di Romain Grosjean.

GP BAHRAIN SAKHIR 2016  LA GARA ORDINE D’ARRIVO

POS PILOTA SCUDERIA GIRI DISTACCO
1 Nico Rosberg Mercedes AMG  57 1:33:34.696
2 Kimi Raikkonen Ferrari 57 +10.282
3 Lewis Hamilton Mercedes AMG  57 +30.148
4 Daniel Ricciardo Red-Bull TAG Heur  57 +1:02.494
5 Romain Grosjean Haas F1 Team/Ferrari  57 +1:18.299
6 Max Verstappen Toro Rosso/Ferrari  56 +1 giro
7 Daniil Kvyat Red-Bull TAG Heur  56 +1 giro
8 Felipe Massa Williams-Mercedes AMG  56 +1 giro
9 Valtteri Bottas Williams-Mercedes AMG  56 +1 giro
10 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda  56 +1 giro
11 Kevin Magnussen Renault F1 Team  56 +1 giro
12 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari  56 +1 giro
13 Pascal Wehrlein Manor Racing  56 +1 giro
14 Felipe Nasr Sauber/Ferrari  56 +1 giro
15 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes-AMG  56 +1 giro
16 Sergio Perez Force India/Mercedes-AMG  56 +1 giro
17 Rio Haryanto Manor-Racing  56 +1 giro
18 Carlos Sainz Jr. Toro-Rosso/Ferrari  29 ritiro
19 Esteban Gutierrez Haas F1 Team/Ferrari  9 ritiro
 20 Jenson Button McLaren-Honda  6 ritiro
 21 Sebastian Vettel Ferrari  0 motore
 22 Jolyon Palmer Renault F1 Team  0  ritiro

GP BAHRAIN F1/2016

F1 GP BAHRAIN RENAULT – La seconda gara dal ritorno della Scuderia Renault in Formula 1 è stata molto difficile. Sul circuito di Sakhir infatti il Renault Sport Formula One Team si è battuto per portare Kevin Magnussen all’undicesimo posto e facendo i conti con il ritiro di Jolyon Palmer già prima della partenza. Partito dalla pitlane dopo una penalità subita durante le prove di venerdì, Magnussen ha recuperato posizioni per finire ai margini della zona punti. Palmer invece, a causa di un problema idraulico, f1-2016-gp-bahrain-42ha dovuto parcheggiare la sua monoposto in garage alla fine del giro di formazione. Per quanto riguarda la strategia delle gomme Renault Magnussen ha iniziato la sua corsa dai box con delle Pirelli soft nuove, sostituite da gomme supersoft al dodicesimo, ventiquattresimo e trentottesimo giro. Palmer invece aveva iniziato il giro di formazione in diciannovesima posizione, con gomme supersoft nuove.

– FORUM F1

– CLASSIFICHE F1 2016

– CALENDARIO F1 2016

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close