Formula 1Racing

F1 2016 Gp Europa Baku Orari Tv F1

La Formula 1 sbarca in un nuovo Paese per la prima volta dalla Russia nel 2014 (l’Azerbaijan sarà la 32a nazione che ospita il Campionato dal 1950) e arriva a Baku per il Gran Premio d’Europa – denominazione assente dal calendario da Valencia 2012. Il circuito di Baku è un circuito cittadino molto veloce, non permanente, realizzato a Baku, capitale dell’Azerbaigian, nella zona della città vecchia. Il nuovissimo circuito è stato ricavato nelle strade della capitale in collaborazione con Hermann Tilke ed è lungo 6.007 m, il secondo per lunghezza dopo Spa-Francorchamps. Le su peculiarità che alterna tratti veloci a altri più lenti, il rettilineo dei box è lungo 2,2 km, il doppio dei 1.100 m di Monza, ed è preceduto anche da un tratto con curve da affrontare in pieno che permetterà alle vetture di raggiungere velocità molto elevate fino ai 340 km/h. Questa gara nella sua prima edizione si corre nello stesso weekend della 24 Ore di Le Mans e perciò per non accavallare i due eventi la partenza del Gp c’è alle 18 locali (15 ora italiana), un ora dopo la fine della gara di durata di Le Mans. In Tv la diretta è garantita oltre che da Sky anche dalle reti RAI.f1_baku_dettagli_pista_2016

GP EUROPA 2016 BAKU ORARI TV SKY E RAI

Giovedì 17 Giugno (PROVE LIBERE)
11:00-12:30: Prove libere 1 (diretta Sky Sport F1, diretta Rai Sport 2 dalle 10:50)
15:00-16:30: Prove libere 2 (diretta Sky Sport F1, diretta Rai Sport 5 ore 14.50)

Sabato 18 Giugno (PROVE LIBERE E QUALIFICHE)
12:00-13:00: Prove libere 3 (diretta Sky Sport F1, diretta Rai Sport 2 ore 11.50)
15:00-16:30: Qualifiche (diretta Sky Sport F1, diretta Rai 2 ore 14.50)

Domenica 19 Giugno (GARA)
15:00: Gara (diretta Sky Sport F1, diretta Rai 1)

f1-2016-pirelli-gp-europa-bakuGP EUROPA 2016 GOMME PIRELLI – Per quello che sarà il circuito cittadino più veloce mai visto finora, Pirelli ha nominato i pneumatici medium, soft e supersoft. Come di consueto per un nuovo circuito, Pirelli ha dovuto basarsi su simulazioni e informazioni acquisite più che su dati reali, il che rende più complessa la scelta delle mescole. Trattandosi di un circuito cittadino, con nuovo asfalto, ci si aspetta un basso grip e una notevole evoluzione della pista. Consumo e degrado potrebbero essere abbastanza bassi, ecco perché è stato scelto uno spettro medio di pneumatici. Su una pista stretta i sorpassi sono difficili, per cui qualifiche e strategia saranno cruciali. Dato che i team non conoscono il tracciato, si girerà molto nelle prove libere.

– CLICCA PER FORUM F1

– CLICCA PER CLASSIFICHE F1 2016

– CLICCA PER CALENDARIO F1 2016

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close