Kia Picanto 1.2 Gt Line Prova su Strada

Picanto-2017-Gt-line_51

Provata su strada la versione GT Line 3 cilindri a benzina della rinnovata Kia Picanto arrivata alla terza generazione. Look più giovanile e maggior carattere per questa citycar.

7 aprile, 2017 - Barcellona (Spagna)

Finalmente a bordo della terza generazione della Kia Picanto, già vista al Salone di Ginevra per una prova avvenuta tra le curve della costa orientale spagnola, a bordo della versione 1.2  3 clindri a benzina nell’allestimento “GT Line” che Kia propone per la prima volta sulla piccola di casa.
COME VA – Sin dai primi chilometri ci accorgiamo della grande tenuta di strada grazie anche all’allungamento del passo fino a 2.400 mm (+15 mm rispetto alla precedente versione) ed alla riduzione dello sbalzo anteriore di 25 mm. Ottima la silenziosità ed il comfort di marcia, migliorati tantissimo grazie agli interventi studiati per la riduzione delle vibrazioni e delle rumorosità provenienti dalle sospensioni, dal motore e dall’aerodinamica.
Picanto-2017-Gt-line_01
Durante il tragitto dall’aeroporto di Barcellona verso il Golf Resort Dolce Sitgest apprezziamo l’ottimo motore, derivato da quello attuale con migliorie nella messa a punto e nelle emissioni. Eroga adesso una potenza di 84 CV e 122 Nm con emissioni di CO2 di 104 g/km, che lo rendono elastico e pronto sempre al momento giusto. La nostra vettura in prova utilizza pneumatici 195/45 su cerchi da 16 pollici una misura giusta per una citycar per affrontare ogni tipo di percorso urbano, abbiamo anche affrontato un tratto di fondo irregolare e sconnesso per saggiare le nuove sospensioni posteriori modificate, con un ponte posteriore e bracci anteriori completamente nuovi.
Lo sterzo è ancora più diretto con un nuovo rapporto (da 16,5:1 a 14,3:1, da 3,4 giri a 2,8 giri fra gli estremi) di demoltiplicazione che consente di tenere le mani fisse sul volante senza doverle muovere anche nelle curve più stretta ed una risposta dell’avantreno sempre pronta.
Picanto-2017-Gt-line_21
Per la prima volta in questo segmento Kia Picanto è equipaggiata con la funzione “torque vectoring” che fa parte del sistema ESC (Electronic Stability Control) e utilizza l’impianto frenante per controllare la coppia trasmessa alle ruote anteriori in accelerazione e ridurre l’eccesso di sottosterzo.
COME E’ FUORI – Il frontale è caratterizzato dalla nuova griglia anteriore a naso di tigre e i gruppi ottici avvolgenti con indicatori di direzione e luci diurne a LED che conferiscono un colpo d’occhio immediatamente riconoscibile. Sulla GT Line spiccano le modanature rosse sulla griglia, nelle prese d’aria laterali, lungo i sottoporta e nella carenatura posteriore, con i terminali cromati del doppio scarico. La vista di profilo è sottolineata dagli spigoli che percorrono le fiancate all’altezza delle spalle e dei sottoporta, conferendo così un grande slancio e la netta sensazione di stabilità.
Il passo allungato fino a 2.400 mm (aumentato di 15 mm) ha permesso di migliorare ulteriormente abitabilità e tenuta di strada, grazie anche alla riduzione dello sbalzo anteriore di 25 mm.
COME E’ DENTRO  – La prima cosa che colpisce salendo a bordo, che grazie al passo allungato fino a 2.400 mm (aumentato di 15 mm), ha permesso di migliorare ulteriormente abitabilità e tenuta di strada, grazie anche alla riduzione dello sbalzo anteriore di 25 mm. La vettura verrà prodotta esclusivamente in versione 5 porte con dimensioni da 3.595 mm di lunghezza, 1.595 mm di larghezza e 1.485 mm di altezza, che rendono la terza generazione della city car ancora più spaziosa e versatile.
Picanto-2017-Gt-line_100
Inoltre vanta maggior spazio dedicato ai passeggeri, un sedile posteriore in configurazione tre posti, un bagagliaio suddiviso in due livelli con una capacità di 255 litri (55 litri più della versione attuale), che arriva a 1.010 litri grazie all’abbattimento dei sedili posteriori. Sempre all’interno notiamo l’ampio touchscreen da 7”, collocato al centro della plancia che vanta le funzionalità di navigazione 3D e può interfacciarsi con gli smartphone mediante i sistemi Apple CarPlay™ e Android Auto™. La visione della telecamera posteriore integrata con le linee di ingombro migliora la sicurezza e facilita le manovre di parcheggio, insomma a bordo della nuova Kia sono presenti le più moderne tecnologie in fatto di infotainment e di equipaggiamenti elettronici!
La base della plancia risulta più alta di 15 mm a beneficio dei passeggeri anteriori; il sedile posteriore è in configurazione tre posti. Il bracciolo disposto fra i sedili anteriori è regolabile longitudinalmente per 55 mm (un’esclusiva per la categoria) e ospita un vano portaoggetti in grado di ospitare una bottiglia da un litro.
Una linea satinata lucida percorre l’intera plancia e collega le ampie bocchette verticali che ne definiscono le estremità.
Alla base della console centrale lo spazio aperto sdoppiato può accogliere il cellulare o altri oggetti personali e integra il doppio portabicchieri retraibile. Nelle alette parasole è inserito lo specchietto di cortesia con luci a LED e una fascia luminosa per l’ambiente che offre la funzionalità di un vero e proprio specchio da trucco.
Picanto-2017-Gt-line_104
I sedili sono equipaggiati con poggiatesta indipendenti e completamente regolabili; struttura e tipo di seduta sono analoghe a quelle dei nodelli Kia di classe superiore e lo schienale posteriore è stato inclinato maggiormente, (da 25 a 27°), per una posizione più comoda e rilassata, e profilato per un miglior contenimento in curva.
PREZZI – Partono dai 10.800 euro della 1.0 City,  fino ad arrivare alla top di gamma per la GT LINE (CARATTERISTICHE GT LINE) che costa 15.000 euro
Il lancio commerciale della nuova Picanto è in programma il weekend dell’8 e 9 aprile.
LISTINO COMPLETO KIA PICANTO PREZZI CARATTERISTICHE PREVENTIVO ON LINE
Entro fine anno arriverà anche il 1.0 T-GDI, un 3 cilindri turbo che eroga 100 CV e 172 Nm, i valori più alti di sempre per una Picanto, disponibile entro la fine dell’anno.

Tutto su picanto

Tutto su PRIMO CONTATTO

Tutto su 3 CILINDRI

Tutto su Auto Sportiva

Seguici su Youtube