Peugeot 2008 Primo Contatto

La prova della Nuova PEUGEOT 2008. Impressioni di guida del Crossover francese con design e motorizzazioni rinnovate, Grip Control sulle 2 ruote motrici , sorprendente per rapporto capacità interna/dimensioni e piacevolezza di guida.

Social

Parole Chiave

15 maggio, 2016 - Valencia (Spagna)

PEUGEOT 2008 – Con la rinnovata Peugeot 2008, versione 2016, il Suv/Crossover di Peugeot visto a Ginevra,  abbiamo percorso circa 500 km tutti d’un fiato sulle strade spagnole intorno a Valencia, dalla città fino alle curve tortuose delle montagne adiacenti.
Nata nel 2013 questa 2008 è stata subito apprezzata per il suo stile elegante e le prestazioni dinamiche con oltre 585 000 unità vendute  nel mondo.
PEUGEOT 2008 può essere considerata un SUV a tutti gli effetti, con le protezioni laterali sui passaruota, la calandra verticale e gli inserti off-road alla base dei paraurti, rivelano una robustezza a prova di uso quotidiano ed una tinta “Rosso Ultimate” che la esalta ancora di più.
Quattro le versioni:  Access, Active, Allure e GT Line, quest’ultimo un nuovo allestimento interno sportivo e chic dai colori rosso e nero.
All’esterno il design rivela i codici del segmento e li riveste di forza e robustezza. Le protezioni laterali al passaruota, la calandra verticale e gli inserti off-road alla base dei paraurti proteggono la carrozzeria e i passeggeri. L’onda e le barre al tetto, la modanatura delle porte posteriori e lo spoiler posteriore hanno un disegno sofisticato. I proiettori con maschera nera e artigli posteriori 3D sono un indice della tecnologia presente a bordo.
peugeot-2008-2016-strada-062
All’interno, l’ambiente luminoso evidenzia la ricchezza dei materiali e la cura per i dettagli con una seduta posteriore variabile 1/3-2/3 che consente di variare il volume del bagagliaio da 410 a 1400 litri con un semplice movimento. Il PEUGEOT i-Cockpit® offre sensazioni inedite nel segmento. Il conducente scopre una guida intuitiva, agile e sicura. La connettività a bordo presenta la funzione Mirror Screen che permette al conducente di trasferire sul touchscreen lo schermo del suo smartphone, compatibile con le tecnologie MirrorLinkTM o Apple Carplay®.
Il sistema Mirror Screen, basato su MirrorLinkTM e Apple Carplay®, equipaggia PEUGEOT 2008 insieme alla retrocamera, all’Active City Brake e al Park Assist, dispositivi rari nel segmento.
La gamma comprende i motori Euro6 PureTech e BlueHDi, con cambi manuali e automatici. Le potenze variano da 82 a 130 CV, con emissioni di CO2 contenute tra 90 e 114 g/km. I motori BlueHDi sono conformi alla norma Euro6 grazie all’esclusivo abbinamento del sistema SCR con il FAP® con additivo, la tecnologia più efficace del mercato. Quattro motorizzazioni sono «Best in Class» nel segmento, tra cui il motore PureTech 130 S&S.Forza e seduzione del SUV.
C’è il Grip Control per una motricità potenziata su fondo particolarmente scivolosi ed off-road, disponibile sulle versioni benzina o Diesel, con cambio manuale o automatico. E’ abbinato a pneumatici Mud&Snow con marcatura invernale, Goodyear Vector 4Seasons, per offrire una vera polivalenza in tutte le stagioni. Peugeot 2008 2016 Grip Controllo Trazione
L’Active City Brake aiuta a ridurre il rischio di incidenti e la loro gravità. Il Park Assist rende automatiche le manovre di parcheggio. La retrocamera permette di visualizzare sul Touchscreen le immagini posteriori in fase di retromarcia.
Peugeot 2008 GT Line ha cerchi in lega da 17’’. Le finiture cromate di serie sono sostituite da elementi neri, in particolare la cornice della calandra, le cornici dei fendinebbia, i gusci dei retrovisori e le barre al tetto. La calandra integra gli inserti verticali Black Chrome e la scritta “Peugeot” rossa, sportiva, mentre l’inserto off-road alla base del paraurti posteriore ha la decorazione del terminale di scarico. Infine, sui parafanghi anteriori e sul portellone è apposto il monogramma GT Line. La definizione dinamica caratterizza anche l’abitacolo, sin dall’apertura delle porte, con le soglie in acciaio inox firmate PEUGEOT, la pedaliera in alluminio e i tappetini supplementari con bordino rosso. Il quadro strumenti in posizione alta ha una retroilluminazione a LED rossi, che fa eco al tema RedLine del touchscreen. Le impunture rosse a vista decorano i sedili e la seduta posteriore, la cuffia e il pomello della leva del cambio, la maniglia del freno a mano e il volante ridotto. Questi ultimi due elementi sono in pelle pieno fiore. Le cinture di sicurezza riprendono il bordino rosso che decora le maniglie delle porte anteriori.
peugeot-2008-2016-strada-006
IMPRESSIONI DI GUIDA – L’abbiamo provata per la prima volta sulle strade spagnole con partenza dall’aeroporto di Valencia su un percorso misto, per circa 500 km, inizialmente cittadino, poi verso strade provinciali per arrivare con un suggestivo tracciato in salita di montagna fino a Millares, 604 abitanti situato nella comunità autonoma Valenciana, sperduto tra le montagne in un silenzio assoluto.
Tante curve e salite che hanno permesso di saggiare confort e ripresa della 2008.
Colpisce sullo sconnesso la capacità di assorbimento delle sospensioni per le quali i tecnici francesi hanno trovato un ottimo compromesso. Il confort, a differenza della concorrenza su stesso segmento, è infatti decisamente migliore e questo ci ha subito colpito in diverse situazioni e confermato anche superando i dissuasori di rallentamento nelle tratti urbani.
Tanto comfort è stato ottenuto abbinando giuste tarature di molle/ammortizzatori ad una misura di pneumatico con spalla decisamente “azzeccata”,  nello specifico misure 185/65 e 195/65 su cerchio da 15″ (massimo del confort) e la 195/55 e 195/60 da 16 pollici, mentre la più “estrema” 205/50 su cerchio da 17 pollici assicura maggiore precisione di guida ma con qualche penalizzazione sullo sconnesso. La 2008 è molto precisa nella guida e quando l’abbiamo “strapazzata” un pò ha sfoderato ottime qualità dinamiche, una ripresa eccezionale grazie al peso contenuto (solo 1.045 kg), alle motorizzazioni ed alla sua conformazione generale dimensioni/assetto. Ci sono piaciuti i 2 PureTech 1.2 benzina 3 cilindri provati nella versione 110 cavalli con cambio automatico 6 marce (EAT6) ed il 130 cavalli, molto più sveglio con cambio manuale 6 marce. La coppia del diesel 1.6 BlueHDi è elevata sia nella versione 100 cavalli (254 NM) sia in quello da 120 cv (300 NM e 192 km/h vel. max) e garantisce sempre riprese vigorose a bassi regime. Non sono particolarmente rumorosi ne il diesel nè il 3 cilindri a benzina.
Anche l’impianto frenante è bel dimensionato e non ha mai accusato segnali di affaticamento anche nel tratto in discesa di montagna dove l’abbiamo sottoposto ad un duro lavoro!
Sulla sabbia abbiamo approvato provato le 4 modalità del Grip Control “Standard, Neve, Fango e Sabbia”, un sistema che garantisce una motricità potenziata su tutti i tipi di terreni, con pneumatici Mud & Snow.
La “Standard” si usa nelle normali condizioni della strada e taglia subito potenza per garantire un basso livello di pattinamento. Con la modalità “Neve” il pattinamento viene adeguato su ciascuna ruota motrice e garantisce una ottima trazione su neve. Quando però la velocità del veicolo raggiunge i 50 km/h, il sistema passa alla modalità Standard.
La modalità “Fango” è particolarmente adatta a percorrere i sentieri sterrati e si può guidare agevolmente su un terreno scivoloso (fango, erba bagnata…). La partenza del veicolo è assicurata grazie al massimo trasferimento di coppia sulla ruota a maggiore aderenza, con l’intervento del freno su quella con scarsa aderenza: è come se ci fosse un differenziale a slittamento limitato. Da “Fango” automaticamente il sistema ripassa su “Normal” appena si superano gli 80 km/h.
Impostandolo su “Sabbia” il taglio della potenza avviene e velocità superiore consentendo quel pattinamento contemporaneo delle due ruote motrici necessario per far avanzare il veicolo e ridurre il rischio di insabbiamento. Funziona fino a 120 km/h poi si sposta alla modalità Standard.

Grazie al PEUGEOT i-Cockpit®  la guida diventa  intuitiva, incisiva, sicura con un posto di guida ben organizzato che favorisce l’attenzione e la concentrazione.
Con questa guida piacevole e tetto panoramico abbiamo scoperto le bellezze naturali del Parc Natural de l’Albufera a sud di Valencia nei dintorni di “El Palmar”. Sul volante, di dimensioni ridotte, ci sono i comandi ed il quadro strumenti è in posizione rialzata con retroilluminazione a LED. Mentre con la mano sinistra, si impostano i parametri del regolatore e del limitatore di velocità, con la destra si può comandare il telefono cellulare dal touchscreen da 7’’ attraverso la funzionalità Mirror Screen. Questo schermo visualizza anche la situazione nella zona posteriore della 2008, grazie alla retrocamera, e supervisiona il Park Assist per le manovre di parcheggio assistito.Al termine della prova siamo rimasti piacevolmente colpiti da questa vettura decisamente versatile.
peugeot-2008-2016-strada-051
PEUGEOT 2008 ESTERNO – Nel frontale, incastonati nella carrozzeria spiccano i proiettori con un corpo del faro altamente tecnologico, che associa il cromo al colore nero.
Peugeot 2008 2016 frontale
Le curvature e le linee precise della carrozzeria sono esaltate dalle nuove tonalità Rosso Ultimate – derivata dalla 308 GTi – e Emerald Crystal.
La gamma propone nove tinte di carrozzeria, cinque metallizzate e due pastello, una madreperla e una speciale.

La robusta calandra verticale integra il Leone al centro della rete a disegni evolutivi. La cornice della calandra, dalle linee nette, ha un movimento circolare nel collegamento con il cofano orizzontale, per raccordarsi in modo dinamico ed uniforme.Questo movimento si estende sul padiglione e definisce il profilo contraddistinto da un’onda che, sormontata dalle barre al tetto, emerge perpendicolarmente ai posti posteriori, creando una decorazione esclusiva. Quest’ultima, incastonata nella carrozzeria, come fosse intagliata nel metallo, si sviluppa nello spoiler posteriore.
I gruppi ottici posteriori integrano i nuovi artigli dal colore caldo per un effetto 3D profondissimo. Il portellone si estende fino al piano di carico, alto solo 60 cm da terra, e al paraurti posteriore. Per proteggere la carrozzeria, è presenta una cintura che raccorda i paraurti anteriore e posteriore sulle fiancate laterali con inserti off-road alla base, grazie ai protezioni laterali al passaruota e alla parte inferiore della carrozzeria. La capacità di giocare con gli elementi coincide con la sofisticatezza dei componenti della parte superiore: profili inferiori della vetratura, barre al tetto, modanature delle porte posteriori e spoiler posteriore. Tutti esprimono la crescita all’interno della gamma della vettura e il suo assetto rialzato contrasta con la parte inferiore.
peugeot-2008-2016-strada-017
Peugeot 2008 2016 bianca laterale
PEUGEOT 2008 INTERNI – L’abitacolo conquista immediatamente per le sue finiture sofisticate e i suoi accoppiamenti precisi. L’ambiente luminoso, tecnologico e chic, utilizza materiali pregiati al tatto. Disponibile in opzione il volante in pelle con impunture a vista, rivestimenti riproposti sulla cuffia della leva del cambio, la maniglia del freno a mano e i braccioli delle porte. Premendo il tasto in alto sullo schienale, questo si ribalta e la seduta si ripiega automaticamente. Pratico in tutti i dettagli, il bagagliaio è dotato di ganci per appendere oggetti e di due grandi vani laterali, uno con una cinghia di contenimento, l’altro con una rete fermabagagli. Infine, un vano supplementare mette a disposizione uno spazio di 22 litri sotto il tappetino del bagagliaio.
PEUGEOT 2008 cocptit cruscotto
Comodamente seduto nel suo sedile, il guidatore scopre il PEUGEOT i-Cockpit® inondato di luce, che penetra dall’esterno attraverso la generosa superficie vetrata. In funzione delle scelte, il tetto può essere panoramico in cristallo con guide laterali luminose o avere un rivestimento con incisioni laser retroilluminate. In ogni posto, il passeggero dispone di numerosi vani portaoggetti, ideati con attenzione e facili da localizzare grazie alle plafoniere a LED anteriori e posteriori: vani nelle porte anteriori, cassetto portaoggetti nella plancia, vani e porta-lattine vicino al cambio, vano chiuso della consolle, tasche negli schienali anteriori ….
Il volume totale dei vani portaoggetti raggiunge i 24 litri. In tal modo, chiavi, smartphone e altri oggetti della vita quotidiana trovano sempre il loro posto a bordo della 2008.
PEUGEOT 2008 TRAZIONE – Trazione 2 ruote motrici con Grip Control, la stessa con la quale Peugeot ha vinto la Dakar! Con l’apposita manopola sulla consolle centrale, il Grip Control amplia il campo di utilizzo di 2008 grazie a una motricità ottimizzata nelle condizioni di bassa aderenza. Questo sistema brevettato abbina una generosa distanza dal suolo di 16 cm a pneumatici invernali Mud & Snow, i Goodyear Vector 4Seasons, per offrire una vera polivalenza in tutte le stagioni.
Versatile e polivalente, il Grip Control ottimizza la motricità in funzione del tipo di terreno incontrato agendo sulle ruote anteriori. Il sistema lascia in permanenza il controllo al conducente. Questi infatti può decidere in qualsiasi momento di lasciare all’intelligenza del dispositivo la possibilità di agire secondo la modalità Standard oppure selezionare, sulla manopola posta sulla consolle centrale, la modalità che desidera utilizzare:
La modalità Standard è destinata alle normali condizioni della strada, con basso livello di pattinamento.
La modalità Neve adatta immediatamente il pattinamento di ciascuna ruota motrice alle condizioni di aderenza incontrate. Quando la velocità del veicolo raggiunge i 50 km/h, il sistema passa alla modalità Standard.
La modalità Fango permette di guidare agevolmente su un terreno scivoloso (fango, erba bagnata…). Assicura la partenza del veicolo in queste condizioni particolari mediante il massimo trasferimento di coppia sulla ruota con la maggiore aderenza. Agisce come un differenziale a slittamento limitato (DGL) ed è particolarmente adatta a percorrere i sentieri. E’ attiva fino a 80 km/h.
La modalità Sabbia mantiene il pattinamento contemporaneo delle due ruote motrici per far avanzare il veicolo su un terreno mobile e ridurre il rischio di insabbiamento. Questo modo funziona fino a 120 km/h poi si sposta alla modalità Standard.
Peugeot 2008 2016 Grip Controllo Trazione
La modalità ESP Off lascia al conducente la libertà di disinserire l’ESP e il Grip Control, fino a 50 km/h, e di gestire la motricità in piena autonomia.

Il Grip Control è disponibile con i motori a partire da 100 CV, sia abbinati a un cambio manuale o automatico e con pneumatici da 17’’.
Queste prestazioni sono rese possibili anche dalla massa contenuta, a partire da 1.045 kg. Le molle, gli ammortizzatori, l’avantreno e il retrotreno sono specifici per dotare tutte le motorizzazioni delle migliori prestazioni dinamiche. L’assistenza del servosterzo è variabile in base alle 4 modalità di guida ed in grado di fornire attraverso il volante informazioni coerenti sulla strada.
Peugeot 2008 2016 Grip Controllo Trazione
PEUGEOT 2008 TECNOLOGIA – Sono tante le tecnologie a bordo della PEUGEOT 2008 come la funzione Mirror Screen, compatibile con MirrorLink o con Apple Carplay®, che permette di visualizzare sul touchscreen della vettura il contenuto dello smartphone del conducente, che potrà accedere alle sue applicazioni in modo intuitivo e sicuro.
PEUGEOT_2008_1802PC312
Tra le applicazioni, sono presenti Start MyPeugeot, documentazione digitale di bordo della vettura, iCoyote, applicazione sulle informazioni sul traffico e le zone di pericolo, o Parkopedia che permette di trovare un parcheggio disponibile.
PEUGEOT 2008 dispone della tecnologia Active City Brake, sistema attivo di frenata anticollisione urbano. Questo dispositivo permette di ridurre il rischio di incidenti e la loro gravità. A tal fine, un sensore laser a corto raggio, con tecnologia LIDAR, è posizionato nella parte alta del parabrezza e può rilevare gli ostacoli, come un veicolo che avanza nello stesso senso di marcia e sulla stessa corsia, oppure fermo.
In caso di mancato intervento del conducente, e fino a 30 km/h, l’Active City Brake aziona automaticamente una frenata a fondo per ridurre la differenza di velocità tra 2008 e l’ostacolo. La decelerazione automatica può raggiungere i 10m/s.
Il sistema Park Assist rende automatiche le manovre di parcheggio e sfrutta la compattezza di 2008 per facilitare gli spostamenti in città. Dopo avere attivato la funzione, il conducente seleziona sul touchscreen il tipo di manovra da effettuare, tra un parcheggio stretto fra due macchine a destra o a sinistra della carreggiata, o a pettine. Poi i sensori a ultrasuoni misurano la dimensione dei posti liberi per segnalare al conducente un parcheggio adatto. A quel punto Park Assist parcheggia il veicolo mediante un’azione sul servosterzo elettrico. Pertanto il conducente deve solo controllare il movimento della vettura e ciò che la circonda. In retromarcia, la retrocamera permette di visualizzare sul Touchscreen le immagini posteriori in fase di retromarcia .
Poi, per uscire dal parcheggio, nulla di più facile. Basta fare nuovamente appello all’intelligenza di Park Assist, anche in pendenza, grazie alla funzione Hill Assist.
Peugeot 2008 MOTORIZZAZIONI – Grazie alla silhouette sagomata e alla massa contenuta del SUV PEUGEOT 2008, la vasta gamma di motorizzazioni Euro6 permette tutti gli utilizzi e offre consumi ed emissioni di CO2 contenuti. Questi sono compresi tra 90 e 114g/km soprattutto grazie a quattro motorizzazioni «Best in Class» nel loro segmento. Interamente progettati dal Gruppo, i motori 3 cilindri benzina PureTech di nuova generazione sono noti per le loro qualità. Offrono uno straordinario piacere di guida con consumi ed emissioni contenute e sono straordinariamente leggeri. Rispetto a un 4 cilindri di potenza analoga, la versione aspirata ha un peso ridotto di 21 kg e la versione turbocompressa offre una riduzione del peso di 12 kg.
Quest’ultima è dotata dell’iniezione diretta ad alta pressione (200 bar) e di un turbocompressore di nuova generazione ad alto rendimento (che gira a 240 000 g/min). Sviluppa una coppia elevata, tenuto conto della sua cilindrata e, a 1750 g/min, eroga 205 Nm sulla versione da 110 CV e 230 Nm sulla versione da 130 CV. Inoltre, il motore PureTech assicura un brio eccezionale, con una potenza costante fino a 6500 g/min, e un notevole comfort acustico. FOTO PURE TECH
motore-3-cilindri-puretech-3
Questo motore 3 cilindri polivalente può essere abbinato a tre trasmissioni: cambio manuale a 5 rapporti, cambio manuale a 6 rapporti, cambio automatico a 6 rapporti. Quest’ultimo è il nuovo cambio automatico prodotto da Aisin e denominato EAT6, acronimo di Efficient Automatic Transmission 6. La sua tecnologia Quickshift offre un piacere di guida di alto livello grazie a passaggi di marcia fluidi e rapidi. Inoltre, le sue emissioni di CO2 sono contenute al minimo grazie alla riduzione degli attriti e degli slittamenti interni mediante convertitori bloccabili.
La gamma benzina del SUV 2008 si compone di quattro motorizzazioni:
PureTech 82, cambio manuale a 5 rapporti, 4,9 l/100km pari a 114g di CO2/km,
PureTech 110 S&S, cambio manuale a 5 rapporti, 4,4 l/100km pari a 103g di CO2/km,
PureTech 110 S&S EAT6, cambio automatico a 6 rapporti , 4,8 l/100km pari a 110g diCO2/km, Best in Class nel suo segmento,
PureTech 130 S&S, cambio manuale a 6 rapporti, 4,8l/100km pari a 110g di CO2/km, Best in Class nel suo segmento.
Il motore Diesel 1.6L BlueHDi associa in esclusiva la tecnologia Selective Catalytic Reduction (SCR) al Filtro Attivo anti Particolato (FAP®) con additivo. Questo motore è caratterizzato da un piacere di guida e da consumi record, in tutte le sue versioni: da 75, 100 e 120 CV.
La tecnologia SCR è la più efficace sul mercato per il post-trattamento degli ossidi di azoto (NOx). Infatti, è l’unica che riesce a ridurre i NOx fino al 90 %. Posizionata a monte del FAP® con additivo, permette un innesto precoce della SCR, grazie alla capacità del FAP® con additivo di rigenerarsi a una temperatura più bassa rispetto alle altre tecnologie FAP®, utilizzate dalla concorrenza. Il FAP® con additivo elimina il numero delle particelle del 99,9 %, comprese le più sottili.
Questa grande efficacia nella riduzione dei NOx permette al contempo di ottimizzare le emissioni di CO2 e il consumo di carburante, diminuito fino al 4 % rispetto alle motorizzazioni EURO5.
La gamma Diesel del SUV 2008 si compone di tre motorizzazioni, tutte con emissioni di CO2 inferiori a 100g/km:
1.6L BlueHDi 75, cambio manuale a 5 rapporti, 3,7 l/100km pari a 97g di CO2/km, Best in Class nel suo segmento,
1.6L BlueHDi 100, cambio manuale a 5 rapporti, 3,7 l/100km pari a 97g di CO2/km,
1.6L BlueHDi 120 S&S, cambio manuale a 6 rapporti, 3,7 l/100km pari a 96g di CO2/km, Best in Class nel suo segmento.

Tutto su Peugeot

Tutto su PRIMO CONTATTO

Tutto su Crossover

Tutto su suv

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV