Seat Record Finanziario Nel 2016

La Seat nel 2016 ottiene i migliori risultati finanziari della propria storia: utile operativo pari a 143 milioni di Euro e un utile dopo le imposte al lordo di oneri straordinari pari a +232 milioni di Euro.

Social

Parole Chiave

23 marzo, 2017

La Seat ha conseguito nel 2016 i migliori risultati finanziari della propria storia. La società ha fatto grandi passi verso la redditività sostenibile, concludendo l’anno con un risultato operativo di 143 milioni di Euro (2015: -7 milioni di Euro) e con un utile dopo le imposte al lordo degli oneri straordinari di 232 milioni di Euro (2015: 6 milioni di Euro). Seat ha chiuso l’anno in attivo per entrambi gli indicatori per la prima volta dal 2007, ottenendo anche il maggior utile operativo della propria storia.
L’utile dopo le imposte della Seat è passato a 903 milioni di Euro grazie alla voce straordinaria rappresentata dalla vendita della controllata VW Finance, S.A. a Volkswagen AG. Questa operazione, che rientra nella strategia del Gruppo Volkswagen per la riorganizzazione delle sue controllate finanziarie in un’unica società, ha fruttato a Seat una plusvalenza di 671 milioni di Euro. La vendita consente al Brand di migliorare la propria posizione finanziaria dopo aver destinato 590 milioni di Euro per compensare le perdite degli anni precedenti.seat-conferenza-bilancio-2016-1

Dichiara Luca de Meo, Presidente Seat, nel corso della Conferenza di Bilancio 2016 tenutasi a Barcellona:

Incremento dei volumi di vendita, una più ampia gamma di prodotti e una maggior ottimizzazione dei costi ci hanno condotto alla redditività. Siamo molto orgogliosi, come squadra, dei nostri 143 milioni di Euro di utile operativo. La Seat è diventata una società solida, passata chiaramente da una fase di ripresa a una di consolidamento. E ora siamo alle prese con sviluppo e crescita. Il 2017 è un anno molto speciale per Seat. La Ibiza e la Arona accelereranno questo processo in corso. Siamo pronti per portare Seat al livello successivo.

Il fatturato 2016 di Seat si è attestato a 8.597 milioni di Euro, un 3,2% in più rispetto all’anno precedente e, di nuovo, il miglior risultato della sua storia. I fattori che hanno guidato queste cifre sono l’incremento delle vendite e una miglior gamma di prodotti, come dimostrato dal successo commerciale ottenuto dalla Ateca, dalla Leon e dalla Alhambra, tre modelli con un margine di contribuzione superiore. Un altro contributo positivo è arrivato dall’integrazione del Centro Tecnico SEAT (CTS) nella società principale, un’operazione che consente di offrire una risposta più efficiente alle sfide tecnologiche del futuro, oltre all’aumento delle attività ottenuto da Seat Componentes, che nel 2019 produrrà il nuovo cambio MQ281 del Gruppo Volkswagen. Nel 2016 Seat ha esportato l’82,4% della sua produzione, affermandosi come società leader in Spagna nelle esportazioni, con il 2,8% del totale del Paese.
L’arrivo sul mercato della Ateca, il primo SUV della Seat, insieme al miglior risultato di vendita ottenuto dalla Leon e dalla Alhambra sin dal loro lancio, hanno determinato per Seat il quarto anno consecutivo di incremento delle vendite (408.700 veicoli, segnando una crescita quasi del 30% negli ultimi quattro anni) e il miglior risultato dal 2007. Con oltre 150.000 unità vendute nel 2016, anche la Ibiza ha contribuito a dare una spinta alle consegne, come pure alla crescita in Germania (+2,5%), Polonia (+22,1%), Turchia (+41,5%) o Austria (+12,9%).seat-conferenza-bilancio-2016-4

La più grande offensiva di prodotto della storia della Seat, con quattro nuovi modelli presentati tra 2016 e 2017, ha portato a stanziare una cifra record per gli investimenti totali e in R&D. La Seat ha destinato infatti il 47% in più a queste voci, raggiungendo quota 862 milioni di Euro (276 milioni in più del 2015) da utilizzare, tra le altre priorità, per la nuova piattaforma MQB A0 che la Seat utilizzerà per prima nel Gruppo Volkswagen, per la produzione della quinta generazione della Ibiza. Questa cifra rappresenta il 10% del fatturato della società. Dal 2012 Seat ha investito 3 miliardi di Euro in R&D, attrezzature e impianti.

Nel 2016, la Seat ha anche aumentato la capacità di generare utili attraverso la sua attività principale. La società ha migliorato il margine operativo lordo (EBITDA, margine operativo prima di interessi, tasse, svalutazioni e ammortamenti) del 25% raggiungendo i 489 milioni di Euro.seat-conferenza-bilancio-2016-2

Holger Kintscher, Vicepresidente Seat per Finanza, IT e Organizzazione, ha sottolineato che:

I risultati del 2016 segnano un punto di svolta e riflettono gli sforzi profusi negli ultimi anni. Siamo di nuovo in attivo, sia per l’utile operativo che per l’utile post imposte. Il margine operativo lordo (EBIDTA) e il nostro livello di investimenti dimostrano la forza della società da un punto di vista finanziario. Siamo dove siamo grazie allo sforzo di tutti.

Come stabilito nel contratto collettivo firmato nel 2016, i dipendenti Seat riceveranno un totale di 6 milioni di Euro a titolo di benefit per i risultati raggiunti. Questa cifra è inclusa alla voce costi per il personale.

Quest’anno la Seat completerà la più grande offensiva di prodotto nella sua storia con l’arrivo sul mercato della quinta generazione della Ibiza, in Concessionaria a partire dalla prossima estate, e con il lancio della Arona, il nuovo crossover compatto del Brand, nella seconda metà del 2017. I due modelli, entrambi prodotti nello stabilimento di Martorell, si uniranno così alla Ateca, lanciata nel 2016, e al restyling della Leon, in vendita già dallo scorso gennaio.

La crescita e il rinnovo della gamma consentiranno alla Seat di incrementare la quota di copertura del mercato in Europa dal 53% al 72%, dando un nuovo slancio alle vendite e riducendo l’età media dei modelli Seat. A gennaio e febbraio di quest’anno, le consegne della Casa a livello globale hanno segnato un incremento a doppia cifra (+13,6%) attestandosi a un totale di 64.000 unità. La Seat è inoltre tra i Brand che hanno registrato la crescita più rapida in Europa all’inizio dell’anno, con un aumento del 20% delle immatricolazioni.

In merito alla crescita del Marchio, Luca de Meo ha precisato che:

Stiamo lavorando a vari progetti di internazionalizzazione. Un esempio concreto è rappresentato dalla decisione di produrre in Algeria a partire dalla seconda metà dell’anno. Si tratta di un progetto del Gruppo che partirà con la Ibiza e la Golf, ma sarà Seat ad assumerne la leadership. Tutte le Ibiza vendute in Algeria verranno prodotte a Martorell e l’assemblaggio finale si svolgerà in Algeria, nel nuovo stabilimento dell’importatore.

Tutto su Mercato

Tutto su News

Tutto su 2016

Tutto su RECORD

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV