Mazda2 Forme Esterne Carrozzeria

E' la quarta Mazda con design "KODO" questa nuova "2". Gli stilisti Mazda hanno guardato la concorrenza e fatto qualcosa di diverso ristudiando il design KODO per le dimensioni delle utilitarie.

Social

8 marzo, 2015

MAZDA2    INFO GENERALI –  INTERNI  –    MOTORI E CAMBI  – ESTERNI

La nuova Mazda2 è la quarta Mazda a design KODO – Soul of Motion.  Sempre pronti alla sfida, gli stilisti Mazda hanno guardato il panorama della concorrenza. E poi hanno fatto qualcosa di diverso. Invece di seguire lo stile “a movimento unico” tipico del segmento B, che spinge in avanti i montanti del parabrezza per rendere l’abitacolo più spazioso e più pratico, Mazda ha sfidato le convenzioni ristudiando il design KODO per le dimensioni delle utilitarie.
Ed anche se al primo sguardo le particolari proporzioni KODO possono sembrare a discapito della praticità, gli stilisti sono riusciti ad ottenere una funzionalità senza pari nell’uso quotidiano.

DIMENSIONI – L’assale anteriore è stato spostato in avanti di 80 mm mentre i montanti del parabrezza sono stati arretrati di 80 mm. Insieme alla maggiore altezza posteriore delle fiancate ed alle ruote più grandi che allargano la carreggiata e minimizzano il gioco nei passaruota, gli sbalzi ridotti conferiscono alla nuova ‘piccola’ Mazda un aspetto ben piantato a terra, altro tipico stilema KODO. Il peso sembra cadere sull’assale posteriore, come fosse un velocista pronto a scattare dai blocchi di partenza, mentre lo spazio in più nel frontale consente di ospitare ruote più grandi, i motori SKYACTIV ed avere una sufficiente zona deformabile in caso di impatto frontale.

Mazda2 è un modello globale. Al di là della bellezza, deve soddisfare una varietà di esigenze, specie per quanto riguarda l’abitacolo. Così Mazda ha fatto crescere il nuovo modello di 140 mm in lunghezza rispetto alla precedente generazione ed ha aggiunto 80 mm al passo – entrambi valori ora ai vertici della categoria. É anche leggermente più alta, nonostante ciò sia quasi impercettibile. Quindi, a dispetto dell’aspetto compatto, è anche confortevole per poter ospitare quattro adulti e rispetto al modello uscente ha anche un raggio di sterzata minore (4,7 m contro 4,9 m*), il che ne migliora la già eccellente manovrabilità, dote che ci si aspetta da una utilitaria divertente da guidare – ed assolutamente irrinunciabile per un‘auto a marchio Mazda.

La prima cosa a colpire sul frontale sono i fari sottili e slanciati e la tipica calandra ad ali. Con la nuova caratteristica firma luminosa rotonda e 4 luci a LED (un inedito per Mazda), i gruppi ottici danno un ulteriore tocco alla natura dinamica del frontale di Mazda2.

FORME SCOLPITE – Che KODO sia letteralmente in movimento, evolvendo ad ogni nuova interpretazione, si vede perfettamente dalla calandra della nuova Mazda2. La personale finitura ad ali cromata, una tipicità delle Mazda di nuova generazione, è ancora più aggressiva con un effetto tridimensionale. Le eleganti “ali” cromate sono un tocco scultoreo che suggerisce qualità e dignità, ed attraversano i fari con una linea che prosegue sino alla fiancata. Lì si raccorda con le personali linee di carattere KODO, che in questo caso sfidano i limiti estetici che normalmente predominano nel segmento B.

A sottolineare la consistenza stilistica della nuova Mazda2, la superiore di queste linee confluisce nei gruppi ottici posteriori a sviluppo orizzontale, che si incastonano alla perfezione nel portellone. Le luci posteriori sono caratterizzate da una firma luminosa ad U immediatamente riconoscibile e gradevolmente assonante con i fari. Ciò accentua nettamente il senso di forza che esprimono la linea di cintura ascendente ed il lunotto fortemente inclinato.

TECNOLOGIA LUMINOSA – La nuova Mazda2 è la prima Mazda e fra le prime in assoluto del proprio segmento con quattro fari a LED (diodo ad emissione luminosa), che usano LED sia a parabola che a proiettore. Tale concezione ha parecchi vantaggi, offrendo una migliore illuminazione pur consumando meno energia, il che significa consumi di carburante ridotti e maggiore sicurezza di notte, specie in combinazione con il sistema HBC (High Beam Control), che commuta automaticamente fra abbaglianti ed anabbaglianti in modo da non impedire la visibilità agli altri utenti della strada.

TANTI COLORI VIVACI  – Sono 10 le tinte esterne a disposizione dei clienti, fra cui due sviluppate appositamente per la nuova Mazda2: Dynamic Blue, squisitamente sportivo, e l’elegante Smoky Rose. Le altre tinte sono Soul Red metallizzato, Titanium Flash, Deep Crystal Blue, Aluminium metallizzato, Metropolitan Grey, Jet Black, Snowflake White Pearl e Arctic White.

MAZDA2    INFO GENERALI –  INTERNI  –    MOTORI E CAMBI  – ESTERNI

Tutto su Mazda

Tutto su citycar

Tutto su Skyactiv

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV