Mahindra Powertrain Europa

Mahindra Powertrain, propulsori, trasmissioni e gruppi elettrogeni per innumerevoli applicazioni del gruppo indiano Mahindra, sbarcano in Europa e sono distribuiti dall’italiana MBO Europe.

Social

Parole Chiave

18 novembre, 2016

Un’azienda “trasversale” all’interno di  un colosso industriale da 17,8 miliardi di Dollari di fatturato annuo ed oltre 200.000 dipendenti in varie parti del mondo): questa è in sintesi Mahindra Powertrain, la più giovane divisione del gruppo Mahindra che in occasione di EIMA 2016 (Esposizione Internazionale Macchine per l’Agricoltura ed il Giardinaggio) ha annunciato il suo ingresso sul mercato europeo con la collaborazione di MBO Europe, società italiana con sede alle porte di Roma.

“L’idea è semplice e anche proprio per questo piena di interessanti prospettive – spiega Pasquale Molfetta, amministratore unico di MBO Europenel gruppo Mahindra ci sono circa 900 ingegneri che quotidianamente progettano e sviluppano un’ampia gamma di gruppi motopropulsori, trasmissioni e gruppi elettronici che, secondo noi, possono trovare applicazione non solo nei prodotti delle divisioni del gruppo Mahindra, ma anche presso tutte quelle piccole e medie imprese che, non potendo affrontare costosi investimenti di sviluppo e ricerca, cercano al loro esterno componenti  meccaniche moderne, affidabili e convenienti indispensabili per completare i rispettivi prodotti, siano essi fuoristrada, veicoli commerciali, mezzi agricoli e via dicendo. In un certo senso potremmo definire Mahindra Powertrain  un’azienda “trasversale”in quanto beneficia essenzialmente del lavoro di progettazione e di sviluppo di altre divisioni del gruppo» prosegue Molfetta «ma che lo massimizza commercializzandone i prodotti al di fuori del gruppo Mahindra e completandone l’offerta con servizi di supporto formativo, assistenziale e tecnico che possono arrivare a comprendere anche la consulenza nello sviluppo dei progetti dei clienti”.

Nata appena due anni fa la nuova divisione Powertrain del gruppo Mahindra attinge alla produzione di 12 impianti distribuiti in varie parti del mondo dai quali escono mediamente 750.000 propulsori a benzina ed a gasolio all’anno di cilindrata compresa tra 600 e 7.200 cc conformi alle normative Euro 5, Euro 6 e Tier IV, circa 450.000 trasmissioni da fino a 320 Nm e gruppi elettrogeni Mahindra Powerol da 10 a 200 kVA.mahindra-mhawk-2-2-euro-6-140-cv

Tutto su Mahindra

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV