Lexus Rcf Sport Tra-Kyoto

Lexus-RCF-Sport-Rocket-Bunny

Impatto estetico da sogno e 500 CV sotto il cofano per questa Lexus RCF elaborata dal tuner nipponico TRA-Kyoto vista al SEMA di Las Vegas

16 giugno, 2015

Fino allo scorso anno il titolo di regina delle Sport Coupé ad alte prestazioni era conteso tra due vetture, la BMW M4 dotata di un rabbioso 6 cilindri 3 litri biturbo da 431 CV e l’Audi RS5 munita di trazione integrale e animata da un potente 4,2 V8 aspirato da 450 CV. Nel settembre 2014 la coppia di formidabili auto tedesche si è arricchita di una pericolosa sfidante made in Japan, la Lexus RCF Sport equipaggiata con un poderoso 5 litri V8 aspirato da circa 480 CV. Una bella sfida non c’è che dire, con il terzo incomodo del Sol Levante che ha tutte le carte in regola per essere della partita poiché è davvero “tanta roba”! Sul mercato europeo arriverà tra breve, mentre negli USA è già in commercio dallo scorso novembre ed è stata subito oggetto di numerose trasformazioni che hanno riscosso un notevole consenso al successivo SEMA di Las Vegas. Quella che ha destato più ammirazione è senza dubbio la Rocket Bunny, elaborata dal tuner nipponico TRA-Kyoto in un evidente drift-styling che ha mandato in visibilio gli amanti dei “traversi” controllati. Ecco come ha preso vita.

Carrozzeria e interni – La carrozzeria coupé della Lexus RCF deriva da quella della IS berlina terza serie presentata a fine 2013, distinguendosi da essa soprattutto per il passo accorciato, la coda fastback e l’altezza più contenuta. Viceversa il frontale è del tutto simile a quello della sorella a 4 porte, compresa la tipica calandra “a clessidra” che agli appassionati dai capelli grigi ricorda quella della Lancia Fulvia Sport Zagato di mezzo secolo fa! Il risultato estetico complessivo può definirsi riuscito e in grado di competere con le suddette rivali tedesche che, tuttavia, vantano un carisma oggettivamente superiore. La trasformazione estetica effettuata sulla vettura prevede l’installazione di un aerokit Rocket Bunny by TRA-Kyoto composto da un grande spoiler frontale aggiuntivo, prese d’aria ai lati della calandra modificate, specifiche canard d’angolo, inedite minigonne a lama con aeroflap retrostante, nuovo ampio diffusore di coda, grande spoiler baule addizionale e soprattutto parafanghi wide-body con rivetti di fissaggio in bella vista come impone questo genere di trasformazioni. Il look esterno è completato da un set di splendide ruote Enkei scomponibili da 19” disegnate dal tuner stesso e da un’appariscente livrea rossa metallizzata arricchita dalle stiker tecniche di rigore. Il look finale è tale da non lasciare indifferenti nemmeno i più distratti e l’assetto rasoterra, dovuto al sistema di sollevamento idraulico 4HLS installato sull’auto, accresce ancor più lo stupore dell’osservatore. Nell’abitacolo il tuning è molto meno accentuato e consiste solo nell’adozione di sedili anteriori Bride e cinture Takata specifici per race-drifting. Il poco tempo intercorso tra la presentazione ufficiale della vettura e il SEMA 2014 non ha consentito di apportare altre modifiche, ma è plausibile che il tuning finale degli interni si possa apprezzare nel corso di quest’anno.

Lexus-RCF-Sport-Rocket-Bunny

Lexus-RCF-Sport-Rocket-Bunny

Meccanica – Anche il comparto meccanico ha dovuto fare i conti con i tempi ristretti di cui sopra, quindi la tipica terminologia inglese “work in   progress” è d’obbligo. Tuttavia, il tempo di mettere mano al potente V8 con qualche mirato intervento c’è stato e ha riguardato l’impiego di filtri aria ad aspirazione diretta, un nuovo impianto di scarico, nonché olio motore ad alte prestazioni. Con tali interventi un incremento da 477 a 500 CV dovrebbe essere cosa fatta -pur non dichiarata in via ufficiale- ma è evidente che un bel kit di sovralimentazione biturbo sarebbe il benvenuto per completare a dovere il tuning motoristico. Al contrario, le modifiche all’autotelaio sono più sostanziose, includendo un assetto KW totalmente regolabile abbinato a un sistema di sollevamento idraulico HLS indispensabile per evitare danni al sottoscocca su dossi rallentatori e rampe dei garage. Infine, il già potente impianto frenante Brembo di serie è stato dotato di pastiglie ad alte prestazioni, mentre le succitate ruote Enkei da 19” montano pneumatici Toyo “Proxes R888” 265/30 all’avantreno e 325/30 al retrotreno, con un impatto estetico davvero esagerato soprattutto con l’assetto idraulico rasoterra.

 

I numeri della TRA Kyoto – Lexus RCF Sport Rocket Bunny

2014 – Anno di presentazione
500 – CV potenza motore (c.a)
1 – Kit estetico wide-body
4 – Ruote Enkei
19 – Diametro ruote in pollici
4 – Pneumatici Toyo
255 – Largh. pneumatici ant.
275 – Largh. pneumatici post.

 

Scheda tecnica Lexus RCF Sport

Motore: a benzina, anteriore longitudinale, 8 cilindri a V (90°), cilindrata 4.969 cc, potenza max 477 CV (350 kW) a 7.100 g/m, coppia max 54,0 kgm (530 Nm) a 4.800 g/m, 2 alberi a camme per bancata, 4 valvole per cilindro con doppia fasatura variabile (VVT-i), Active Sound Control, alimentazione a iniezione diretta, combustione variabile (ciclo Atkinson velocità costante, ciclo Otto alte prestazioni)
Cambio: automatico (convertitore di coppia) a 8 marce Sport Direct Shifts con 6 modalità di guida, comandi al volante e a leva centrale
Trazione: posteriore, controlli elettronici di trazione e stabilità, differenziale autobloccante TorSen, a richiesta differenziale sportivo Torque Vectoring (TVD)
Ruote: forgiate in lega leggera, ant. e post. 19”, pneumatici ant. 255/35 R19, post. 275/35 R19
Corpo vettura: Coupé fastback, 2 porte, 4 posti, appendici aerodinamiche in carbonio ad incidenza variabile
Sospensioni: indipendenti sulle 4 ruote a controllo elettronico (4 modalità di guida), ant. tipo McPherson con componenti in alluminio forgiato, post. tipo Multilink con componenti in alluminio forgiato. Molle elicoidali e ammortizzatori a gas sulle 4 ruote, barra stabilizzatrice ant. e post.
Freni: Brembo a disco autoventilanti e baffati sulle 4 ruote (ant. 380 x 32 mm, post. 345 x 28 mm), pinze ant. a 6 pistoni, post. a 4 pistoni, ABS, EBD, Brake Assist
Sterzo: a cremagliera con servocomando elettronico
Dimensioni e pesi: lungh. 4,70 m, largh. 1,84 m, alt. 1,39 m, peso a vuoto 1.795 kg, serbatoio 65 litri, bagagliaio N.D.
Prestazioni: velocità max 270 km/h (autolimitata), accelerazione 0-100 km/h 4,5 s, rapp. peso/potenza 3,76 kg/CV
Consumi: urbano 5,6 km/l, autostrada 8,8 km/l
Prezzo: 76.000 Euro c.a (optional esclusi)

Scheda tuning TRA Kyoto – Lexus RCF Sport Rocket Bunny
Stesse caratteristiche della Lexus RCF Sport con le seguenti modifiche:
Motore: impianto di scarico GReddy SP (Supreme Prototype), filtro aria ad aspirazione diretta GReddy, olio motore Motul ad alte prestazioni, potenza 500 CV (c.a), coppia max N.D.
Ruote: Enkei 6666 by TRA Kyoto, ant. 10,5J x 19”, post. 12,0J x 19”, pneumatici Toyo “Proxes R888”, ant. 265/30 R19, post. 325/30 R19
Sospensioni: assetto KW regolabile V3, sistema di sollevamento idraulico 4HLS
Corpo vettura: aerokit TRA Kyoto, parafanghi wide-body rivettati Rocket Bunny, sedili Bride “Edirb 023”, cinture Takata “USA Drift II black-harness” a 4 punti
Freni: guarnizioni di attrito ant. e post. ad alte prestazioni
Prestazioni N.D.

 

Tutto su Lexus

Tutto su Auto Sportiva

Tutto su Giappone

Tutto su Lexus

Tutto su SEMA

Tutto su Tuning

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV