GUIDE CONSIGLI

Revisione rimorchi e carrelli appendice: come si fa

Scadenza date per la revisione dei rimorchi e carrelli appendice: guida al controllo obbligatorio previsto ogni 4 o 2 anni.

La revisione dei rimorchi e dei carrelli appendici è regolamentata come quella dei trattori agricoli con l’applicazione del Decreto Ministeriale 214/2017 relativo ai “controlli tecnici dei veicoli e dei loro rimorchi circolanti sulle strade pubbliche”. Di seguito vediamo cosa dice la legge e come si fa la revisione ai rimorchi e carrelli appendice

Revisione rimorchi

Il D.M. 214/2017, in materia di revisione dei rimorchi e carrelli appendice, ha introdotto per i nuovi rimorchi di massa complessiva fino a 3,5 t una frequenza di controlli di quattro anni dopo la data di prima immatricolazione e successivamente ogni due anni, esattamente come avviene per le automobili.

Visto il gran numero di rimorchi da sottoporre a revisione, nel D.D. 211/18 è stato fissato un calendario per le revisioni: entro il 31/12/2018 andavano sottoposti a revisione i rimorchi immatricolati prima del 31/12/2000, entro il 31/12/2019 quelli immatricolati dal 01/01/2001 al 31/12/2006 e quelli più anziani non ancora revisionati, mentre entro il 31/12/2020 vanno revisionati quelli immatricolati dopo il 01/01/2007 e quelli per i quali sono passati 4 anni dalla prima immatricolazione o 2 anni dall’ultima revisione.

Revisione rimorchio trattore mezzo agricolo

Revisione carrelli appendice

La revisione dei carrelli appendice si effettua insieme a quella della vettura in quanto sono abbinati ad un veicolo. La scadenza della revisione per il carrello appendice coincide con quella dell’auto riportata sul libretto o consultabile on line sul portale dell’automobilista.

Revisione carrello appendice

DECRETO REVISIONE N.211 05/2018 (PDF)

CALENDARIO REVISIONE

Commenta

Tags

Manuel Cerfeda

Da sempre appassionato di automobilismo e di scrittura. È ingegnere e lavora nel campo delle energie rinnovabili. Ama leggere libri di tecnica motoristica e automobilistica, in particolare sulla storia della Formula 1 e delle auto da competizione in genere. Molto attratto dalle auto storiche, in particolare le youngtimer: il suo sogno è una Porsche 911 Carrera 4 Targa, serie 964 del 1989. Possibilmente rossa. E' autore umoristico e satirico: scrive sulla rivista “L’odio digitale” e ha pubblicato i libri “Autopsie ipocaloriche e altri metodi per perdere peso” e “L'anagramma di derma (non madre, quell'altro)”.
Close
Close