FotogalleryGUIDE CONSIGLIVideo

Incidente stradale: come comportarsi, modulo CID, Forze dell’Ordine e FOTO

Incidente stradale: la sua definizione e tipologie. Come comportarsi, come compilare un modulo CID, intervento delle Forze dell'Ordine e FOTO

FOTO  INCIDENTI STRADALI – L’incidente stradale è un evento spiacevole in cui restano coinvolti veicoli, esseri umani o animali, fermi o in movimento: a seguito di un incidente possono verificarsi lesioni a cose, animali o persone, come definito dalla convenzione di Vienna sul traffico stradale del 1968. Sono anche categorizzati in base alle conseguenze che provocano: mortali, con feriti e con danni al patrimonio.
Analizzando la dinamica possono avvernire per tamponamento, urto frontale, urto laterale, urto frontale – laterale, investimento, urto contro ostacolo o fuoriuscita dalla sede stradale, quando l’auto è in movimento oppure in sosta parcheggiata.

In questo articolo parliamo su come comportarsi in caso di incidente stradale con una carrellata di foto relative.

Incidente mortale con una BMW che si è spezzata in 2 parti
Incidente mortale con una BMW che si è spezzata in 2 parti

INCIDENTE STRADALE COME COMPORTARSI

Come comportarsi in caso di incidente stradale? Innanzitutto si deve mantenere la calma e verificare che non ci siano feriti perché in caso contrario la prima cosa da fare è quella di chiamare i soccorsi. Se non si hanno conoscenze mediche o di primo soccorso si deve evitare di muovere o curare le persone ferite.
L’incidente va prontamente segnalato agli altri automobilisti, posizionando il triangolo di emergenza. Il segnale va posizionato ad almeno 50 metri dalla parte posteriore del veicolo danneggiato. Nell’eseguire quest’operazione gli automobilisti devono indossare il giubbotto catarifrangente.

INCIDENTE STRADALE COSA FARE e MODULO CID

In incidenti non gravi non è indispensabile l’intervento delle Forze dell’Ordine e gli automobilisti coinvolti possono risolvere la cosa da soli compilando il modulo CAI/CID (Constatazione amichevole/ Convenzione d’Indennizzo Diretto).

Nel ricostruire l’accaduto bisogna fare attenzione all’esatta posizione dei veicoli e dei danni, segnalare eventuali tracce di frenata o irregolarità sul manto stradale.

Nel modulo CID vanno indicati: generalità del proprietario e conducente (se sono persone diverse); targa; modello della macchina; estremi della polizza.

La denuncia alla propria compagnia assicurativa deve essere fatta entro tre giorni dal momento dell’incidente.

Incidente con auto straniera, no CID

Se nell’incidente è coinvolta un’auto straniera non si può procedere al risarcimento diretto ed al CID perché in questo caso interviene l’UCI (l’Ufficio Centrale italiano), che provvederà a contattare la compagnia estera, che a sua volta si avvarrà di una società assicuratrice italiana a cui delegare l’analisi del sinistro.

Incidente con auto non assicurata

In caso di sinistro con un veicolo non assicurato interviene il Fondo di Garanzia delle vittime sulla strada.

Nei casi più lievi è opportuno documentare l’accaduto con prove fotografiche e controllare che le auto danneggiate non intacchino il passaggio degli altri, ostruendo la carreggiata.

Foto incidenti stradali

Quando chiamare le Forze dell’Ordine

Considerando il caso in cui le auto coinvolte non possono essere rimosse e che ci sia conflittualità fra le parti, è opportuno l’intervento delle Forze dell’Ordine. Le Autorità provvederanno, tramite i rilievi fotografici al luogo dell’incidente ed ai veicoli coinvolti, a ricostruire l’esatta dinamica del sinistro.
In caso di tamponamento, ovvero quanto una delle due macchine viene colpita da dietro, la responsabilità è sempre del guidatore del veicolo che ha urtato. Il motivo principale è la mancata di distanza di sicurezza.

Considerando invece il caso di un tamponamento a catena si dovranno compilare due moduli CAI/CID. Il primo riguarda l’auto che si ha davanti ed il secondo quella che c’è dietro.

Il modulo favorisce il risarcimento diretto da parte della propria assicurazione. Grazie al modulo la propria compagnia assicuratrice liquida il danno. In mancanza della constatazione amichevole, chi ha subito l’incidente deve inviare una richiesta di risarcimento danni all’assicurazione dell’altro veicolo ed al proprietario, sempre entro tre giorni dal sinistro.

INCIDENTI STRADALI CONCORSO DI COLPA

Incidente con corso di colpa. Come stabile di chi è la colpa? In mancanza di prove, come recita l’articolo 2054 del Codice Civile, ognuno dei veicoli coinvolti concorre in maniera uguale a causare il danno.
In questo caso si parla di concorso di colpa e dunque ogni parte coinvolta deve rimborsare veicoli danneggiati al 50%.

GUARDA TUTTE LE NEWS SU INCIDENTI STRADALI QUI

VIDEO INCIDENTI STRADALI

Video incidenti stradali raccolta

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close