Eventiginevra

Škoda Rapid Spaceback Ginevra 2017

Škoda presenta la rinnovata Škoda Rapid Spaceback, con numerose novità e il consueto binomio vincente di eleganza al giusto prezzo. Sistemi di illuminazione di nuova concezione migliorano la sicurezza. Grazie alla funzionalità hotspot WLAN, i passeggeri sono sempre connessi. Nuovi i motori 3 cilindri 1.0 TSI, che vantano migliori consumi, basse emissioni, ma nel contempo elevato dinamismo. Première al pubblico in occasione del Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra 2017.skoda-rapid-spaceback-2017-11

Škoda Rapid Spaceback | DESIGN – Škoda Rapid Spaceback appartiene al segmento delle compatte ed è indiscusso standard di riferimento in fatto di spaziosità tra i competitor. Il rinnovamento estetico di Škoda Rapid Spaceback risulta particolarmente evidente nel frontale. Nella parte inferiore del paraurti di nuova concezione si lasciano apprezzare i fendinebbia modificati. Un sottile listello cromato (di serie a partire da Style) collega visivamente le luci, conferendo al frontale un aspetto ancora più imponente. I vetri sfumati neri dei gruppi ottici posteriori, con la forma a C tipica della Casa boema conferiscono al posteriore un’estetica ancora più sportiva. Tratto distintivo della Škoda Rapid Spaceback restyling è inoltre il lunotto allungato. Il tradizionale grande portellone, sollevandosi ampiamente, consente di caricare il bagagliaio con estrema facilità. La linea “tornado” molto marcata dà vita a un sapiente gioco tra luci e ombre.
Nuove luci intelligenti I fari di Škoda Rapid Spaceback sono dotati di efficienti luci bi-xeno. Le luci di marcia diurna sono disponibili a richiesta in tecnologia LED. Quando il conducente attiva gli indicatori di direzione, l’unità LED funge da indicatore di direzione. Completa la dotazione il sistema Light Assistant (sistema di assistenza luci), che attiva le luci di marcia diurna all’inserimento dell’accensione. Le funzioni Coming Home e Leaving Home consentono ai passeggeri di scendere o di salire dall’auto in totale sicurezza. Al sistema di regolazione automatica delle luci abbaglianti è affidato il compito di assicurare la migliore illuminazione possibile del fondo stradale. In condizioni di oscurità e a partire da una velocità di 60 km/h, il sensore rileva sia i veicoli che precedono (fino a una distanza di 400 m) sia quelli provenienti in senso contrario (fino a 1.000 m) e, all’occorrenza, disattiva gli abbaglianti.skoda-rapid-spaceback-2017-7

Škoda Rapid Spaceback | INTERNI – Gli interni di Škoda Rapid Spaceback vantano numerosi nuovi elementi di design, dai nuovi inserti decorativi nelle portiere alle bocchette dell’aria ridisegnate, dagli strumenti di forma circolare al pannello di comando del climatizzatore manuale e del riscaldamento Dimensioni esterne compatte e abitacolo estremamente spazioso rendono Škoda Rapid Spaceback (4,30 m di lunghezza, 1,71 m di larghezza e 1,46 m di altezza) un’auto perfetta per la famiglia, capace di ospitare comodamente fino a cinque passeggeri. Lo spazio per la testa sui sedili posteriori misura ben 980 mm, lo spazio per le ginocchia è di 65 mm. Con 415 litri di volume, la capacità di carico non teme confronti.skoda-rapid-spaceback-2017-interni

Škoda Rapid Spaceback | MOTORI – Škoda Rapid Spaceback è disponibile per la prima volta con motore 1.0 TSI. Performance brillanti e consumi ridotti sono le doti principali del tre cilindri, proposto in due livelli di potenza: 1.0 TSI 95 CV (70 kW), velocità massima 184 km/h, 0 – 100 km/h in 11,0 sec., consumi nel ciclo combinato 4,4 l/100 km, CO2 101 g/km 1.0 TSI 110 CV (81 kW), velocità massima 198 km/h, 0 – 100 km/h in 9,8 sec., consumi nel ciclo combinato 4,5 l/100 km, CO2 104 g/km. Tutti i dati sono provvisori. Il nuovo motore benzina in virtù della struttura compatta e del basamento in alluminio, pesa 10 chilogrammi in meno rispetto al propulsore 1.2 precedente e assicura una marcia particolarmente fluida e silenziosa. Grazie alle masse libere ridotte, l’albero di equilibratura, solitamente impiegato nella costruzione dei tre cilindri, non è più necessario. Si riducono conseguentemente peso, consumi di carburante ed emissioni di CO2. Contribuisce a questo risultato anche la pompa dell’olio a regolazione continua. L’intercooler del turbocompressore integrato nel condotto di aspirazione fa sì che la pressione di sovralimentazione sia raggiunta in modo veloce. Per Škoda Rapid Spaceback vengono offerti, oltre ai due 1.0 TSI, altri tre motori. Tutti i propulsori sono dotati di sistema Start/Stop automatico e di sistema di recupero dell’energia in frenata e soddisfano la normativa Euro 6 sulle emissioni.
I motori Diesel sono tutti a iniezione diretta common rail e dotati di filtro antiparticolato. La gamma comprende: 1.4 TSI 125 CV (92 kW), velocità massima 205 km/h, 0 – 100 km/h in 8,9 sec., consumi nel ciclo combinato 4,8 l/100 km, CO2 113 g/km. 1.4 TDI 90 CV (66 kW), velocità massima 183 km/h, 0 – 100 km/h in 11,6 sec., consumi nel ciclo combinato 3,9 l/100 km, CO2 103 g/km. 1.6 TDI 115 CV (85 kW), velocità massima 198 km/h, 0 – 100 km/h in 9,9 sec., consumi nel ciclo combinato 4,1 l/100 km, CO2 107 g/km. Tutti i dati sono provvisori.skoda-rapid-spaceback-2017-5

Škoda Rapid Spaceback | CONNETTIVITÀ – A bordo di Škoda Rapid i passeggeri possono essere “always on” grazie alla funzionalità WLAN (a richiesta). I nuovi servizi Škoda Connect sono composti dai servizi di Infotainment Online e dai servizi Care Connect. Il portfolio di servizi di Infotainment Online comprende, per esempio, le informazioni sul traffico online. Tra gli altri servizi figurano anche informazioni su distributori, compresi prezzi attuali del carburante, parcheggi, notizie aggiornate e meteo. I servizi Care Connect supportano il conducente in molteplici situazioni e sono disponibili per tutte le varianti di allestimento. Il trasferimento dati avviene tramite una scheda SIM integrata. Tra i servizi Care Connect figurano la chiamata in caso di panne, che fornisce – tra l’altro – assistenza in caso di guasto o risposte a quesiti tecnici riguardanti la vettura, e il Service Proattivo. Quest’ultimo consente di trasmettere tempestivamente al service Škoda scelto i dati della vettura prima della scadenza di un intervento di manutenzione.
Tramite la Škoda Connect App sullo smartphone, il conducente può inoltre interrogare a distanza l’auto, per ottenere informazioni sullo stato di chiusura di finestrini, porte o tetto scorrevole, nonché sul livello del carburante. È inoltre possibile inviare alla vettura le destinazioni di navigazione o visualizzare sullo smartphone la posizione di parcheggio reale. L’offerta comprende anche la Chiamata d’emergenza automatica (Emergency Call) che, in caso di attivazione di un sistema di ritenuta, stabilisce un collegamento con la centrale di soccorso. La chiamata può comunque essere avviata anche manualmente. I sistemi di navigazione e quelli relativi all’impianto audio di Škoda Rapid Spaceback si basano sul pianale modulare di infotainment di seconda generazione. Di serie o a richiesta sono disponibili il sistema surround Škoda, il dispositivo vivavoce Bluetooth e la porta USB compatibile Apple. Grazie all’interfaccia per smartphone SmartLink+, che supporta gli standard Apple CarPlay, Android Auto, MirrorLink e SmartGate, è anche possibile utilizzare le App mediante il display di bordo.skoda-rapid-spaceback-2017-2

Škoda Rapid Spaceback | TECNOLOGIA – La dotazione di serie comprende controllo elettronico della stabilizzazione ESC e monitoraggio permanente della pressione degli pneumatici. Il controllo della stabilizzazione per l’insieme vetturarimorchio amplia la funzione di controllo elettronico della stabilizzazione. Škoda Rapid Spaceback propone il dispositivo per il rilevamento di stanchezza del conducente e il sistema di assistenza radar sulla zona anteriore (Front Assistant) con funzione di frenata di emergenza City. Il sistema di sensori per il parcheggio anteriore e posteriore garantisce comfort e sicurezza. Sono di serie anche sei airbag (frontali, laterali e per la testa) nonché cinture di sicurezza a tre punti regolabili in altezza con pretensionatori.
Tra le novità introdotte su Škoda Rapid Spaceback restyling figurano due porte USB nel vano posteriore. Non mancano le tipiche soluzioni Simply Clever quali il raschietto del ghiaccio nello sportello del serbatoio, il tappeto reversibile per il bagagliaio con un lato rivestito in moquette e l’altro in gomma, l’ombrello posto in uno scomparto sotto il sedile del passeggero anteriore, la porta USB con supporto per dispositivi multimediali nella consolle centrale, il porta-ticket sul parabrezza, le reti sui fianchi interni dei sedili anteriori e il set di reti per il bagagliaio.skoda-rapid-spaceback-2017-6

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close