Ford Performance Ginevra 2017

Ford Performance presenta in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2017 la nuova generazione Ford Fiesta ST. Protagonista anche la nuova Ford GT con la livrea ‘66 Heritage Edition, dedicata all’epica vittoria a Le Mans della GT40, e la Heritage Collection.

6 marzo, 2017 - Ginevra

Al Salone di Ginevra 2017, Ford presenta in anteprima mondiale la nuova generazione Fiesta ST, e la gamma Ford Performance più completa ed emozionante di sempre.
La Fiesta ST nuova generazione, spinta dal nuovissimo 3 cilindri EcoBoost 1.5 da 200 CV in grado di coniugare grandi prestazioni e straordinaria efficienza, è stata sviluppata partendo dallo stesso bagaglio di esperienze e competenze cha ha ispirato la Ford GT, la supercar ultraleggera dell’Ovale Blu, esposta al Motor Show di Ginevra, e per la prima volta in Europa, rivestita con la livrea ‘66 Heritage Edition dedicata all’epica vittoria a Le Mans della GT40 MKII.
Le vendite della gamma Ford Performance, tra cui Fiesta ST, Focus ST, Focus RS e Mustang, da oggi disponibile per il mercato europeo anche nelle nuove versioni Black Shadow e Blue Edition, nel 2016 hanno espresso una crescita del 60%, e già nel primo mese del 2017 hanno segnato un aumento del 14% rispetto al gennaio dello scorso anno.Ford-Fiesta-ST-Ginevra-2017-8

Ford Go Further“L’idea delle prestazioni accessibili, ossia della democratizzazione delle performance, è al centro dell’impegno di Ford – ha dichiarato Jim Farley, Presidente e CEO, Ford Europadai sistemi di aerodinamica attiva della Ford GT al selettore modalità di guida della Fiesta ST nuova generazione, le nostre Performance Car sono sviluppate con l’idea di trasferire le stesse emozioni di guida delle nostre auto da corsa ai clienti su strada”.Ford-Fiesta-ST-Ginevra-2017-2

Il team globale Ford Performance rappresenta un laboratorio di ricerca e sviluppo, oltre che un banco di prova, all’interno del quale vengono condivise tecnologie, competenze, esperienze e risultati, per ideare nuovi modelli globali ad alte prestazioni, le cui innovazioni saranno integrate nel processo di democratizzazione della tecnologia che caratterizza il DNA dell’Ovale Blu.
Il campo di attività di Ford Performance include lo sviluppo di innovazioni e tecnologie nelle aree dell’aerodinamica, dei materiali compositi, dell’elettronica, delle prestazioni e dell’efficienza dei motori, che potranno essere applicate, in futuro, all’intera gamma dei modelli dell’Ovale Blu.Ford-Fiesta-ST-Ginevra-2017-3

Ford Ginevra 2017 | FIESTA ST – La 3a generazione di Fiesta ST sarà il primo modello Ford Performance equipaggiato da un motore a 3 cilindri, e sarà la prima Fiesta ST a disporre del selettore modalità di guida, grazie al quale si potrà scegliere tra Normal, Sport e Track, ottimizzando le configurazioni di motore, sterzo e controlli di stabilità, per vivere la migliore esperienza di guida possibile su strada o pista.
Il selettore modalità di guida regolerà anche la tecnologia di ottimizzazione elettronica del suono (Electronic Sound Enhancement, ESE) e la valvola attiva di controllo del rumore dello scarico, che contribuiranno a rendere l’esperienza di guida ancora più emozionante, amplificando ulteriormente il sound sportivo del nuovissimo EcoBoost 1.5.
Il nuovissimo 3 cilindri EcoBoost 1.5, che scaricherà sulla strada 200 cavalli, con una coppia massima di 290 Nm, accelerando da 0 a 100 km/h in soli 6,7’’, si avvale di turbo,  iniezione ad alta pressione e doppia fasatura variabile delle valvole, oltre alla tecnologia di disattivazione dei cilindri applicata al 3 cilindri, per coniugare grandi prestazioni con una straordinaria efficienza.
In arrivo sul mercato all’inizio del 2018, sia in versione 3 che 5 porte, la nuova generazione di Fiesta ST offrirà una gamma di opzioni per la personalizzazione come mai prima d’ora, e uno styling audace e muscolare che include una griglia anteriore trapezoidale con trama a nido d‘ape, ispirata alle race car, ed esclusivi cerchi in lega da 18’’ dal design sportivo.Ford-Fiesta-ST-Ginevra-2017-6

Ford Ginevra 2017 | FORD GT – L’edizione limitata della nuova Ford GT, rivestita con la livrea ‘66 Heritage Edition dedicata all’epica vittoria a Le Mans della GT40 MKII, può essere ammirata, per la prima volta in Europa, al Motor Show di Ginevra. La carrozzeria in tonalità Shadow Black, declinata in versione sia lucida che matta, è personalizzata con stripes in argento che attraversano centralmente cofano, tetto e alettone posteriore, adesivi a sfondo bianco con numero di gara #2 posizionati su cofano e portiere, dettagli in fibra di carbonio a vista e cerchi da 20’’ realizzati in blocco unico di alluminio forgiato, con finitura in oro satinato.
La Ford GT è dotata del nuovo display digitale adattivo da 10’’, che utilizzando grafiche e linee ispirate al mondo delle auto da corsa è in grado di aiutare il guidatore a mantenere l’attenzione sulla guida, evitando le distrazioni. Riconfigurandosi automaticamente, sulla base di 5 diverse modalità di guida – Normal, Wet, Sport, Track e V-Max –  permette al guidatore di avere tutte le informazioni necessarie in un formato semplice e immediato, adattato in base alle specifiche esigenze.Ford-GT-‘66-Heritage-Edition-1
L’EcoBoost V6 3.5 ad alte prestazioni della Ford GT è stato valutato dall’istituto internazionale SAE (Society of Automotive Engineers) con una potenza di 647 hp, valore equivalente a 656 cv, e una coppia di 550 lb-ft a 5.900 rpm, valore equivalente a 746 Nm, la potenza più alta mai raggiunta da un motore EcoBoost di produzione. L’ampia curva di coppia produce il 90 % della spinta già a partire 3.500 giri. Combinando la spinta dell’EcoBoost più potente di sempre con l’eccezionale trattamento aerodinamico attivo, per raggiungere una velocità massima di 347 kmh (216 mph), la nuova Ford GT è la Ford di produzione più veloce della storia.
La Ford GT stradale condivide le stesse innovazioni tecnologiche, dal telaio in fibra di carbonio ai sistemi di aerodinamica attiva, sviluppate a bordo della Ford GT da corsa, che hanno portato il Team Ford Chip Ganassi Racing a vincere la leggendaria 24 Ore di Le Mans, nel 2016.
Lo scorso giugno, infatti, Ford ha vinto il titolo GTE Pro alla 24 Ore di Le Mans, proprio in occasione del 50° anniversario della storica vittoria di Ford sulla Ferrari, nel 1966, con tutti e 3 i gradini del podio occupati dall’Ovale Blu. Anche quest’anno, i prossimi 17 e 18 giugno, tutte e 4 le Ford GT del Team Ford Chip Ganassi Racing scenderanno in pista a Le Mans, per difendere il titolo.
La leggendaria Ford GT40 del 1966 e la spettacolare Ford GT del 2016 sono, inoltre, protagoniste della nuova collezione LEGO dedicata alle supercar più famose di sempre, la ‘Speed Champions’, per celebrare le emozionanti vittorie dell’Ovale Blu a Le Mans.Ford-GT-‘66-Heritage-Edition-4

Ford Ginevra 2017 | FORD PERFORMANCE – L’Ovale Blu, nel 2016, ha venduto in Europa 43.800 esemplari della gamma Ford Performance, tra cui Fiesta ST, Focus ST, disponibile in versione sia 5 porte che wagon, e con motore sia benzina che diesel, Focus RS e Mustang. Al Motor Show di Ginevra sono esposte, dopo la prima apparizione all’ultimo evento Go Further, il keynote dedicato alle novità dell’Ovale Blu tenutosi a Colonia lo scorso novembre, 2 edizioni speciali dell’iconica ‘hero car’, concepite per offrire uno stile ancora più sofisticato e ricercatamente sportivo: la Black Shadow Edition e la Blue Edition, ora disponibili anche per il vecchio continente.
La Mustang Black Shadow Edition è spinta dal potente V8 5.0, che grazie ai 421 CV di potenza e ai 530 Nm di coppia permette di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 4,8’,
e può essere equipaggiata con cambio sia manuale a 6 velocità che automatico.
Disponibile in 4 tonalità, Detroit Platinum White, Miami Yellow, San Francisco Red e Grabber Blue, la Black Shadow Edition è caratterizzata dal leggendario emblema, di colore nero, sulla griglia, dal badge 5.0, sempre di colore nero, sul passaruota anteriore, dagli esclusivi cerchi in lega da 19’’ con razze a Y in colore nero lucido, e dalle stripes nere ad effetto dissolvenza sul cofano e sulla parte laterale inferiore della carrozzeria.
La Mustang Blue Edition è spinta dal potente V8 5.0 da 421 CV o dal brillante EcoBoost 2.3 da 317 CV, e in entrambi i casi può essere equipaggiata con cambio sia manuale a 6 velocità che automatico.
La Blue Edition incarna il classico spirito della ‘hero car’ evocando immediatamente l’idea delle prestazioni adrenaliniche esaltate dall’iconica tonalità Grabber Blue, ulteriormente valorizzata dalle stripes centrali di colore nero, a effetto dissolvenza, che percorrono il cofano e il tetto e dai cerchi in lega multi-razze da 19’’ neri.
Entrambe le edizioni speciali della ‘hero car’ sono equipaggiate con il SYNC 3, l’ultima generazione del sistema di connettività e comandi vocali avanzati di Ford, abbinato a un nuovo touch-screen capacitivo da 8’’, con funzione pinch & swipe, più veloce e reattivo.
Il sistema implementa comandi vocali in grado di riconoscere forme ancora più semplici e naturali del linguaggio, rispondendo a richieste come ‘Ho voglia di un caffè’, ‘Devo fare rifornimento’ o ‘Trova un parcheggio’, per individuare e raggiungere rapidamente bar, distributori o parcheggi nelle vicinanze. Il SYNC 3, inoltre, eleva a nuovi livelli la connettività con gli smartphone sia attraverso il controllo vocale delle app del catalogo AppLink, che grazie al supporto per i sistemi operativi Apple CarPlay e AndroidAuto, consentendo di telefonare, effettuare ricerche sul Web, inviare e ricevere messaggi, ascoltare musica e ottenere indicazioni stradali, restando concentrati sulla guida.
Dalla prossima estate, il SYNC 3, integrerà anche i servizi vocali cloud-based di Alexa, l’assistente virtuale di Amazon, portando per la prima volta in auto funzionalità come la selezione di elementi da inserire nella shopping list, l’ascolto di audiolibri, notizie e musica dal catalogo dello store Amazon, nonché l’accesso a servizi di domotica avanzata.Ford Reveals Two Special Edition Mustangs; Ford Mustang Black Sh

La gamma Ford Performance è arricchita dalla Focus RS, il 30esimo modello a portare sulla scocca il badge RS sinonimo di alte prestazioni e sportività nato nel 1968, che si distingue per una ricca gamma di tecnologie innovative, come la trazione integrale sportiva con ripartizione dinamica della coppia, sviluppata per garantire il massimo controllo anche nelle condizioni più estreme e il selettore modalità di guida, tra le quali figura il Drift Mode. Sotto il cofano della Focus RS batte il prestazionale EcoBoost 2.3 da 350 cavalli, capace di farla accelerare da 0 a 100 km/h in soli 4,7’’ e da 50 a 100 km/h in 5’’, e di farle raggiungere una velocità massima di 266 km/h.
Infine, La gamma Ford Performance è completata dalla Focus ST, in versione sia 5 porte che wagon, equipaggiata con motore EcoBoost 2.0 da 250 CV o TDCi 2.0 da 185 CV.ford-performance-park-vallelunga-2016_foto_25

Ford Ginevra 2017 | HERITAGE COLLECTION – Performance e Motorsport sono intrinsecamente radicati nel DNA dell’Ovale Blu. Ford Motor Company, infatti, è letteralmente nata in pista, quando ormai 116 anni or sono, Henry Ford vinse la celebre “Sweepstakes” con la leggendaria 999 da lui realizzata,  sconfiggendo Alexander Winton, il più grande pilota americano dell’epoca.
L’Ovale Blu, ripercorrendo questo importante aspetto della storia del brand, espone a Ginevra la Ford Heritage Collection, oltre 5 decenni di tradizione Motorsport, che include:
– la replica della Ford GT40 MKII – spinta da un motore V8 da 7,0 litri – che nel 1966 portò alla vittoria della 24 Ore di Le Mans i piloti Bruce McLaren e Chris Amon
– la replica della Ford Escort MKI, vincitrice del Rally di Coppa del Mondo Londra-Messico del 1970, ricostruita con un motore Ford Cosworth BDA 1.8 in grado di erogare circa 200 cavalli, che nel 1995 è stata protagonista di una riedizione della leggendaria competizione, di nuovo condotta alla vittoria dal team originale del 1970, il pilota Hannu Mikkola e il co-pilota Gunnar Palm
– la versione stradale, omologata nel 1992, della Ford Escort RS Cosworth vincitrice del Campionato Mondiale Rally Group A, equipaggiata con motore turbo benzina 2.0 da 230 cavalli e trazione integrale.Ford GT40 MKII
Ford quest’anno celebra, inoltre, i 50 anni dall’introduzione del motore Ford Cosworth DFV (Double Four Valve), un V8 che in 15 anni, ha ‘spinto’ l’Ovale Blu a 155 vittorie e 12 titoli mondiali piloti in Formula 1, oltre a 2 vittorie alla 24 Ore Le Mans inclusa quella della Ford Mirage GR8 del 1975, esposta a Ginevra.
Leggero, compatto, potente, e completamente realizzato in alluminio, per un peso di 163 kg, il motore Ford Cosworth DFV da 3,0 litri è stato progettato per funzionare come parte integrante del telaio di una vettura da corsa, ed era caratterizzato da 4 valvole per cilindro e 4 alberi a camme in testa (2 per bancata).
Lo spirito di innovazione che ha portato allo sviluppo di un motore come il Ford Cosworth DFV si riflette, a distanza di oltre 50 anni, negli attuali motori EcoBoost dell’Ovale Blu, dal nuovissimo EcoBoost 3 cilindri 1.5 all’EcoBoost V6 3.5 ad alte prestazioni, che nel 2016 ha spinto la Ford GT alla vittoria a Le Mans.Ford GT wins class at 24 Hours of Le Mans

Tutto su Eventi

Tutto su ginevra

Tutto su Auto Sportiva

Tutto su GINEVRA 2017

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV