Eventi

Cars And Coffee Rally 2016

Il Rally, un format del tutto inedito, declinato secondo lo stile di Cars and Coffee, ha fatto trasparire con forza i valori che hanno decretato il successo degli eventi in questi anni: tre giorni all’insegna della passione per l’automobilismo, in un crescendo di amicizia e allegria tra i partecipanti, a cui si è aggiunto il piacere della guida immersi in un contesto dominato dalla Natura e dalla Storia. Un viaggio emozionante nel cuore dell’Emilia e della Toscana, che ha combinato visite alle esclusive eccellenze italiane del Barocco e del Rinascimento, portando gli equipaggi fino ai luoghi dove ha preso vita la più ammirata ingegneria automobilistica del mondo. Una prima assoluta nella storia di Cars and Coffee, contraddistinta dalla solita attenzione e cura ai dettagli, che ha regalato esperienze indimenticabili a ogni partecipante.cars-and-coffee-13

Il gruppo di auto che si spostava compatto lungo le tappe del Rally era costituito da 25 supercars in rappresentanza dei marchi più ammirati, tra cui Pagani Zonda, Ferrari 458 Speciale, Porsche GT3 RS, a cui si sono aggregate nel corso della manifestazione una Bugatti Veyron Supersport, una Koenisegg Agera RS (per la prima volta apparsa sulle strade italiane) , una Porsche 918 Spyder, una LaFerrari, una Pagani Huayra BC e la Mazzanti Evantra, guidata proprio dal fondatore dell’azienda di Pontedera, che ha potuto esporre ai drivers i futuri progetti del marchio. Un colpo d’occhio di livree iridescenti per un evento dinamico che rappresenta – ancora una volta – una novità assoluta in Italia per varietà e unicità dei modelli esposti.cars-and-coffee-21

Il primo giorno, dopo un pranzo di benvenuto e un primo contatto con il programma del Rally presso Palazzo Albergati, gli ospiti sono stati accompagnati all’esclusivo factory tour in Pagani Automobili, dove hanno potuto conoscere i tecnici che hanno realizzato la Zonda e la Huayra e assistere ai lenti e accurati processi produttivi che portano a concretizzare artigianalmente i progetti di Horacio. Qui si è svolta una scena del tutto unica: Valentino Balboni arrivato per salutare tutti i partecipanti con una splendida Miura SV è stato accolto con un caloroso “Happy Birthday” in occasione del suo compleanno che ha coinvolto tutti i presenti.cars-and-coffee-12

Il secondo giorno è stato superato il mitico Passo della Raticosa e della Futa, snodo cruciale della Mille Miglia, scendendo fino alle colline che circondano Firenze, precisamente all’Hotel Villa Cora, dove si è stagliato un panorama mozzafiato sulla città, per poi trasferirsi nel cuore della Val d’Orcia Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Il weekend del Cars and Coffee Rally si è concluso con la visita di Pienza, denominata “città ideale” del Rinascimento italiano, cristallizzata per oltre cinquecento anni e con le degustazioni di vini nelle Cantine Avignonesi. Ogni ospite è stato coccolato in strutture ricettive di altissimo livello, dove si è potuto alternare alla guida dei propri bolidi piacevoli momenti di relax, assaporando le gustose prelibatezze culinarie della Penisola.cars-and-coffee-14Ancora una volta, a bordo strada, il pubblico armato di macchina fotografica e smartphone ha immortalato il passaggio del serpentone di supercars, preannunciato sempre da un rombo assordante dei V8 e V12, rimanendo senza fiato quando da una curva appariva il primo bolide in testa al gruppo e via via tutte le altre. Il Rally segue il grande successo dell’evento di Brescia ad aprile, una giornata storica dalle proporzioni mai osservate in Italia – con oltre 260 supercar e storiche di prestigio – che hanno confermato Cars and Coffee come uno dei più ammirati eventi internazionali.

Tags

Articoli Simili

Close