Elettronica a bordo

Nuove Tecnologie a Bordo

Il Gruppo Continental, azienda internazionale leader nell’industria automobilistica, presenta nuove interfacce olistiche uomo-macchina. Un modello di comunicazione trasformato e interattivo, grazie alla possibilità di aggregare in modo dinamico, nella fase della progettazione HMI (Human Machine Interface), le informazioni e i dati provenienti dai sistemi coinvolti (informazione sul conducente, sul traffico, sulle condizioni ambientali).  Un concetto globale e olistico, che unisce tecnologie e strumentazione rinnovata, per  guidare consapevolmente e in sicurezza. In questo modo, gli automobilisti stabiliscono un dialogo continuo con il proprio veicolo ricevendo in tempo reale le informazioni più utili in base al momento e alla situazione. Uno scambio di dati dinamico e un aggiornamento delle informazioni in tempo reale che, grazie alle tecnologie sviluppate da Continental, può iniziare persino prima che il conducente entri nel veicolo.

Continental_OTA_KEYS_VisualACCESSIBILITÀ – Come ad esempio i sistemi che semplificano l’accesso da remoto: dall’apertura del portellone posteriore delle auto a sistemi pensati appositamente per le flotte di auto a noleggio che non utilizzano chiavi ma direttamente il telefono cellulare (OTA Keys).

TECNOLOGIA DESIGN – Un connubio vincente è dato dall’abbinamento tra tecnologia e design, che però deve anche contribuire ad evitare distrazioni a favore di una maggiore sicurezza di guida. Continental ha sviluppato diversi strumenti con tecnologia AMOLED (Active Matrix Organic Light Emitting Diode), che permette di realizzare schermi a LED piatti e flessibili: dal Cluster Ibrido che abbina appunto tecnologia AMOLED e visualizzazione analogica tradizionale al Display AMOLED curvo, che si può adattare perfettamente a qualunque esigenza di interior design del veicolo.Continental_Curved_OLED

INFOTAINMENT  Un ulteriore passo avanti viene dal Display Touch, che offre un feedback tattile al conducente, segnalando che l’operazione desiderata è stata attivata dal sistema. Il guidatore può così distinguere diversi pulsanti virtuali semplicemente attraverso un leggero ma deciso movimento percepibile attraverso le dita, senza dover guardare il display e distogliere così lo sguardo dalla guida. Questo sistema sarà prodotto in serie a partire dal 2017, anche se elementi con feedback tattile sviluppati e prodotti da Continental sono già ampiamente in uso, come ad esempio nella Mercedes-Benz Classe C, dotata di un touch pad opzionale con questa tecnologia per controllare il sistema di infotainment.

INFORMAZIONI DINAMICHE   In un mondo sempre più complesso, l’apporto fornito dalla Realtà Aumentata contribuisce ad elevare la qualità delle informazioni disponibili per il guidatore. Continental presenta una nuova evoluzione che integra Head-Up Display (HUD) e Realtà Aumentata (AR-HUD): in questo modo l’automobilista può ricevere, dal sistema di navigazione o da quello di assistenza alla guida, informazioni utili in tempo reale direttamente sul parabrezza dell’auto. Grazie ad un complesso sistema di sensori, microcamere e radar installati a bordo, i cui dati vengono incrociati con quelli cartografici, di posizione GPS e di dinamica del veicolo, l’unità di controllo crea un modello virtuale – ma reale – della vista esterna secondo la prospettiva del conducente, evidenziando graficamente di volta in volta i dati più significativi e utili per una guida più sicura, confortevole ed efficiente.Continental_Hybrid_Cluster

SISTEMA DI ILLUMINAZIONE  Le informazioni nel campo visivo del guidatore sono fornite anche da Pixel Light, il sistema di controllo intelligente della luce a LED, che può anche integrarsi con il sistema di navigazione. L’area illuminata è più estesa – ad es. utile nei valichi o in curva – e permette una visualizzazione più chiara di pedoni o eventuali ostacoli ai lati della strada. 

SISTEMI DI VISIONE INTELLIGENTI – Infine Monitor intelligenti montati all’interno del veicolo al posto di specchietti interni e laterali offrono una visione migliore e più ampia della strada, in qualsiasi condizione di luce, di traffico o atmosferica. A differenza dei tradizionali specchi esterni, non influiscono sull’aerodinamica, favorendo quindi una gestione più efficiente dei consumi e contribuendo ad un minor impatto ambientale. Inoltre la combinazione tra sistemi di visione panoramica e sensori di parcheggio integrati direttamente nell’impianto di infotainment cambia automaticamente la prospettiva della fotocamera in base all’ostacolo, arrivando ad esempio ad eliminare i punti ciechi o a fornire informazioni di guida direttamente sul monitor.

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Vedi Anche

Close
Close