Come fare

Motore turbo in autocombustione impazzisce

Quando e perché avviene l’autocombustione di un motore?
1 – Rottura della turbina, nei motori turbo, con deflusso di olio sul lato aspirazione.
2 – Ingresso di quantità abbondanti di olio in camera di combustione calda, provenienti dalla turbina.

Nei modelli aspirati può succedere un fenomeno simile con la rottura della membrana del depressore.

Il motore sembra impazzito!
In questa situazione la turbina continua a girare mandando in pressione l’olio nei cilindri con il motore che inizia a girare al massimo regime di rotazione.
Non c’è assolutamente modo di fermarlo! Deve per forza esaurire l’olio del motore, ma a questo punto è troppo tardi ed arrivano danni seri alla meccanica.
Non si ferma proprio. Anche girando la chiave del quadro in “off”, il motore non si spegne perché non è più alimentato dal gasolio, ma dall’olio.
Infatti anche senza accelerare la pompa del gasolio (elettrica o meccanica) è ininfluente a questa situazione. Anche se ferma il motore gira sempre al massimo.
C’è poco da fare se non “godersi” lo spettacolo e chiamare le Forze dell’Ordine.
Ma ci si può provare:
– Insererire la 5a marcia, mollando la frizione di scatto e frenando contemporaneamente (non funziona negli automatici).
– Tagliare i condotti  dell’aria tra il turbo e l’intercooler.
– Tappare il condotto di aspirazione.

Se dovesse accadere, non bisogna farsi prendere dal panico ma cercare di impedire che l’auto venga trascinata dal motore.
Non estrarre la chiave dal quadro (si blocca il servosterzo).

1) PIGIARE IMMEDIATAMENTE LA FRIZIONE PER ISOLARE IL MOTORE DALLA TRAZIONE. Il motore presumibilmente “impazzirà” andando fuori giri! Si generare del fumo, ma non vi preoccuparsi, non scoppia.
2) Cercare di arrestarsi accostando a destra.
3) Cercare/provare a spegnerlo ingranando la quarta o la quinta, rilasciando la frizione con i freni e freno di stazionamento inserito. Se la frizione è buona potrebbe essere riuscito il tentativo di spegnimento ed allora si arresta.
4) Non farsi intimorire dal motore impazzito.  Se non si riesce a fermarlo, lasciarlo girare, scendendo dalla vettura ed aspettare che si spenga da solo.

Ricordarsi che è sempre bene fare manutenzione alla turbina dopo un certo chilometraggio e soprattutto portare anche a bordo un piccolo estintore.

Qualche video che rappresenta il guasto “Autocombustione di un motore turbo diesel”

Commenta

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4x4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.
Back to top button
Close