Come Montare Le Catene da Neve

Come montare le catene da neve: districare bene la catena, passarla prima dietro lo pneumatico e tenderla al massimo prima di agganciarla davanti.

Social

Parole Chiave

19 dicembre, 2016

Il 21 dicembre inizia l’inverno, il momento dell’anno in cui è, se possibile, ancor più importante viaggiare su un’auto perfettamente preparata ad affrontare freddo e condizioni meteorologiche avverse. Per questo ecco una lista di semplici consigli, stilata da Seat.

Come montare le catene da neve

Montare le catene. È importantissimo averci provato prima, “per non arrivare impreparati in un momento di necessità”, spiega José Luis Durán, ingegnere del Centro Tecnico SEAT. Ognuna deve essere ben tesa e senza nodi. Si inizia passandola dietro lo pneumatico, e una volta tesa per bene, si alzano gli estremi dell’anello interno e si agganciano nella parte superiore della ruota. Una volta fatto questo, bisogna posizionarla bene al centro sul davanti, chiuderla, tenderla al massimo e allacciare l’estremità che avanza.

Scegliere con cura le catene. È necessario sapere quale sia il modello più adatto ai nostri pneumatici. Ci sono infatti vari tipi di catene: quelle di anelli di ferro, che garantiscono una buona trazione sulla neve, sono durature e resistenti, e quelle tessili, composte o a ragnatela, con prestazioni ugualmente buone ma più semplici da montare. Inoltre, è bene tenere a mente che le catene devono essere montate “quando si trova neve”, mai prima!

– Controllare il livello dei liquidi. Principalmente quello dell’olio, del refrigerante motore e del liquido tergicristalli. Particolare attenzione va fatta con quest’ultimo, perché non si può utilizzare qualunque cosa. “Spesso viene utilizzata l’acqua per riempire il serbatoio”, continua Durán, e questo, in inverno, può causare non pochi problemi, perché l’acqua può congelarsi e, di conseguenza, “congelare anche il vetro o, ancora peggio, il sistema di funzionamento del tergicristalli”. È perciò importante utilizzare liquidi appositi.

– Accendere l’aria condizionata. In questo modo, spiega José Luis, “si deumidifica l’aria all’interno dell’abitacolo, aiutando a prevenire l’appannamento dei vetri”. E questo non significa dover patire il freddo, basterà infatti regolare il termostato alla temperatura desiderata. Meglio ancora, poi, sfruttare la funzione “AUTO”, in modo che il compressore si tari autonomamente per raggiungere il funzionamento ottimale, evitando un eccesso di consumo di carburante.

– Tenere a portata di mano indumenti caldi. Giacche, cappelli e guanti non sono mai abbastanza. Oltre, ovviamente, al serbatoio del carburante pieno.

Una volta per strada, è bene non dimenticare che, in presenza di neve, è necessario procedere piano, utilizzando per quanto possibile il freno motore, evitando soprattutto di frenare in curva. Se, poi, dovesse sorprenderci la nebbia, è importante ricordarsi di utilizzare con oculatezza – cioè solo in presenza di nebbia fitta – i fari fendinebbia posteriori, per evitare di accecare gli altri conducenti.

Tutto su come fare

Tutto su inverno

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV