BMW

Drivenow Car Sharing Come Funziona

Con 60.000 clienti registrati e una flotta che ha raggiunto le 500 auto, DriveNow, il car sharing frutto della joint venture tra il Gruppo BMW e SIXT SE, celebra i suoi primi 100 giorni a Milano, stabilendo un vero e proprio record europeo per l’azienda. Scopriamo come ci iscrive e come funziona.
DriveNow Milano | COME FUNZIONA – Utilizzare DriveNow è semplicissimo: è sufficiente aprire l’app e selezionare il momento e il luogo in cui si vuole noleggiare un’auto. DriveNow, il car sharing nato dalla joint venture tra BMW GroupLa tariffa base al minuto varia da 31 a 34 centesimi (per i modelli BMW Serie 2) e comprende i costi di benzina, assicurazione, parcheggio (strisce blu, strisce gialle) e AREA C. Durante il noleggio è possibile sostare in qualsiasi parcheggio consentito al costo di 20 centesimi al minuto. Per terminare il noleggio, è sufficiente lasciare l’auto in un parcheggio consentito all’interno dell’area operativa. All’interno dell’area verde gratuita, pari a 78 km2, il parcheggio non prevede costi aggiuntivi. Ai clienti che, invece, vorranno lasciare l’auto nell’area esterna gialla a pagamento, verrà addebitato un costo extra di €4,90.
DriveNow-Milano-BMW-i3-2Le auto elettriche della flotta DriveNow utilizzeranno per la ricarica le colonnine pubbliche delle rete A2A: 34 colonnine di cui 12 a ricarica rapida che consentono di ricaricare l’80% della batteria dei veicoli elettrici in massimo 30 minuti. Lo staff di DriveNow garantisce la ricarica delle auto in modo che i cittadini possano trovarle sempre con un adeguato livello di carica. Come già accade per il rifornimento di benzina, chi decide di mettere in ricarica una BMW i3 (94Ah) con Range Extender con meno del 25% di energia elettrica, DriveNow offre bonus di 20 minuti guida gratuiti. Se l’auto ha meno di 15km di autonomia al momento della riconsegna diventa invece necessario terminare il noleggio collegandola ad una stazione di ricarica.DriveNow ist ein Carsharing - Joint Venture der BMW Group und de

andrea-leverano-drivenow-italiaDopo 100 giorni a Milano possiamo confermare che l’ingresso di DriveNow in città è stato un vero e proprio successo, ben oltre le nostre aspettative! Milano si è dimostrata la città giusta per il lancio di DriveNow in Italia, grazie alla particolare ricettività dei suoi cittadini nell’adozione di servizi di car sharing – commenta Andrea Leverano, Managing Director di DriveNow Italia – le auto premium BMW e MINI, l’ampliamento dell’aerea operativa fino a Linate e, da ultimo, la disponibilità dei veicoli elettrici hanno infatti convinto i milanesi. L’obiettivo ora è continuare il dialogo con il Comune e tutti gli operatori del trasporto pubblico per raggiungere il traguardo di una vera intermobilità cittadina e offrire ai cittadini una mobilità più evoluta”.drivenow-car-sharing-milano-linate

DriveNow Milano | DATI NOLEGGI  Oltre al numero delle registrazioni, l’entusiasmo con cui i cittadini di Milano hanno accolto l’ingesso di DriveNow in città è dimostrato dagli oltre 150.000 noleggi totali registrati in questi primi mesi per un totale di 1.100.000 km percorsi. In media vengono effettuati 4 viaggi al giorno a bordo di una delle BMW o MINI con una durata media del noleggio di 20/40 minuti. Sono invece circa 1.500 le corse di DriveNow da e per l’aeroporto di Milano Linate da inizio dicembre a oggi.
Tra chi sfida il freddo pur di girare per le vie di Milano a bordo delle BMW cabrio di DriveNow – rigorosamente decappottate a favore di selfie – e le mamme che apprezzano i seggiolini colorati per i bambini, sono tantissimi i commenti entusiasti che hanno affollato i canali social di DriveNow per salutare l’ingresso delle nuovissime BMW i3 (94Ah) con Range Extender, in flotta da una sola settimana e già prese d’assalto.DriveNow, il car sharing nato dalla joint venture tra BMW Group

DriveNow Milano | PRIMI 100 GIORNI  Il traguardo dei primi 100 giorni di DriveNow a Milano celebra una chiusura d’anno più che positiva per l’azienda a livello globale. Sono infatti 815.000 i clienti registrati DriveNow in tutta Europa, con un incremento del 42% rispetto al 2015. Ad oggi DriveNow offre il proprio servizio di carsharing in undici città – cinque delle quali in Germania, e sei nel resto d’Europa – mettendo a disposizione oltre 5.000 veicoli, di cui 860 auto elettriche BMW i3.
In tema di mobilità elettrica, oltre 200.000 clienti hanno già effettuato il primo viaggio a bordo di un veicolo elettrico grazie a DriveNow, per un totale di più di sei milioni di chilometri effettuati. Inoltre, l’impegno e la collaborazione con i comuni sulla possibilità di espansione delle infrastrutture di ricarica sono stati riconosciuti in Germania dall’assegnazione del Premio Energy 2016 nella categoria “Mobilità”, riconoscimento per il progresso e l’innovazione nel settore energetico assegnato dal quotidiano tedesco Handelsblatt.DriveNow-Milano-BMW-i3

DriveNow Milano | EFFETTI TRAFFICO  Gli effetti positivi del car sharing sul decongestionamento del traffico in città sono stati dimostrati, alla fine del 2015, dal WiMobil Study condotto dal Ministero Federale dell’Ambiente, della Salvaguardia del Territorio, delle Infrastrutture e della Sicurezza Nucleare che ha prodotto il primo studio a lungo termine scientificamente riconosciuto in Germania. I risultati sono stati inoltre confermati da un secondo studio condotto a Vienna sempre nello stesso anno: un veicolo car sharing sostituisce in media cinque veicoli privati, che significa un risparmio totale di oltre 44 milioni di km percorsi da auto private e 7.000 tonnellate di CO2 in meno. Ad esempio, nelle città tedesche dove DriveNow opera da più tempo, il numero di auto private è già sceso di 5.700 unità. L’effetto positivo del car sharing nella riduzione del traffico individuale è stato dimostrato anche dallo studio EVA-CS commissionato dal Comune di Monaco di Baviera: l’11,6 per cento dei clienti car sharing a Monaco ha smesso di utilizzare almeno un veicolo privato e il 39,8 per cento ha rinunciato all’acquisto di un’auto.DriveNow-Milano-BMW-i3-1

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Vedi Anche

Close
Close