BMW

BMW M4 GTRS4 Vorsteiner elaborazione 550 CV

Esposta in anteprima mondiale al Salone di Francoforte 2013 e presentata ufficialmente in Europa al Salone di Ginevra 2014, la nuova BMW M4 ha praticamente sostituito la precedente M3 in vendita dal 2007. La decisione di mettere in pensione l’acronimo M3 per il rinnovato M4 ha fatto sussultare più di un appassionato della sportiva tedesca, anche se le cose non stanno proprio così. La M3, infatti, esiste ancora, seppur limitata alla sola versione berlina 4 porte derivata dall’ultima Serie 3 in commercio dal 2011. In sostanza, la BMW ha deciso di creare un’inedita famiglia riservata alle versioni più sportive derivate dalla Serie 3, tra le quali le nuove M4 in veste coupé e cabrio spiccano al vertice della gamma. Di questa è entrata a far parte di recente anche la Grancoupé, una sorta di M4 a 4 porte anziché due; tuttavia la Casa tedesca ha deciso di non dotarla del nuovo 6 cilindri biturbo da 431 CV presente sulle M4 coupé e cabrio per non creare una sovrapposizione con la citata M3 berlina. É proprio il nuovo straight six sovralimentato, che ha sostituito il precedente 4.0 V8 aspirato da 420 CV, la maggiore novità della M4, ma anche il nuovo look elegante e grintoso al contempo ha destato ampi consensi. Con tali succose premesse, i preparatori più qualificati hanno subito iniziato a metterci le mani sia in ambito meccanico che estetico. Il tuner californiano Vorsteiner è uno di questi e per la M4 coupé ha già allestito vari kit estetici tra cui la versione widebody di queste pagine denominata GTRS4 che, oltre al look “allargato”, vanta anche un’elaborazione motoristica con ben 120 CV in più dell’unità stock.

BMW-M4-GTRS4-Vorsteiner-03

Carrozzeria e interni – Con il kit widebody, realizzato da Vorsteiner totalmente in carbonio, le eleganti linee della M4 coupé assumono un aspetto assai più sportivo sebbene in alcuni elementi appaia piuttosto discutibile. Ci riferiamo al paraurti posteriore, dotato di un tormentato diffusore aria dal quale spuntano 4 nuovi scarichi gemellati inox da ben 90 mm di diametro ciascuno. Per il resto, i nuovi componenti fanno capo a un inedito paraurti frontale con splitter integrato nonché a minigonne con profilo a lama raccordate ai suddetti parafanghi widebody muniti di opportune feritoie. L’impiego di questi ultimi ha determinato un’estensione in larghezza di complessivi 100 mm all’anteriore e 180 mm al posteriore definendo un look veramente scenografico, oltreché foriero di prevedibili miglioramenti dal punto di vista dinamico. Nuovo anche il coperchio baule che presenta un profilo deportante più accentuato, sebbene integrato nel disegno generale. Il tutto è completato da un set di ruote forgiate in 3 pezzi da 20” a canale allargato “gommate” Pirelli PZero, che enfatizzano ancor di più le già muscolose linee dell’auto. Per quanto riguarda invece gli interni, è possibile far apportare su richiesta le modifiche ritenute più adatte, a partire dai rivestimenti in pelle totale.

Meccanica – Come detto, anche l’inedito 6 cilindri in linea biturbo della nuova M4 ha ricevuto le cure della Vorsteiner che, tramite una nuova gestione elettronica della sovralimentazione, ha innalzato la potenza del motore da 431 a ben 550 CV. A seguito dell’elaborazione, il tuner dichiara un guadagno di 2 decimi sullo zerocento da 4,3 a 4,1 secondi, mentre la velocità massima non è nota così come l’eventuale eliminazione del limitatore di velocità a 280 km/h offerto, sull’auto di fabbrica, in opzione a quello standard limitato a 250 km/h. Inutile dire che, qualora il suddetto limitatore fosse escluso, i 300 km/h verrebbero superati di slancio grazie ai 550 CV di cui dispone la vettura. Altri interventi meccanici hanno riguardato l’adozione di un assetto regolabile KW e l’accurata revisione delle sospensioni dovuta alla modifica delle carreggiate, mentre per quanto concerne l’impianto frenante è stato mantenuto quello con pinze potenziate e dischi in carboceramica disponibile a richiesta sulla M4 di normale produzione.

 

I numeri della Vorsteiner – BMW M4 GTRS4 widebody

2013 – Anno di presentazione
550 – CV di potenza totale
120 – CV di potenza aggiunta
90 – Diametro terminali di scarico in mm
4,1 – Secondi sullo zerocento
1 – Kit estetico widebody
20 – Diametro ruote in pollici

 

BMW-M4-GTRS4-Vorsteiner-02

Caratteristiche tecniche BMW M4 coupé

Motore: a benzina (Euro 6), anteriore longitudinale, 6 cilindri in linea, cilindrata 2.979 cc (alesaggio x corsa 89,6 x 84,0 mm), potenza max 431 CV (317 kW) a 7.300 g/m, coppia max 56,1 kgm (550 Nm) a 5.500 g/m, basamento e testata in alluminio, 2 alberi a camme in testa con fasatura variabile Doppio Vanos, 4 valvole per cilindro (catena) con comando variabile Valvetronic, 2 turbocompressori MonoScroll con intercooler, alimentazione a iniezione diretta
Cambio: automatico doppia frizione M-DGK a 7 marce. Rapporti: I) 4,806:1; II) 2,593:1; III) 1,701:1; IV) 1,277:1; V) 1,000:1; VI) 0,844:1; VII) 0,671:1; rapporto finale al ponte 3,462:1
Trazione: posteriore, controlli elettronici di trazione e stabilità, differenziale autobloccante attivo M
Ruote: in lega leggera, ant. 9,0Jx18”, post. 10,0Jx18”. Pneumatici ant. 255/40 ZR18, post. 275/40 ZR18 (a richiesta ruote ant. e post. da 19”)
Corpo vettura: Coupé, 2 porte, 4 posti
Sospensioni: indipendenti sulle 4 ruote, ant. tipo Mc Pherson con montante a doppio snodo, post. tipo Multilink a 5 bracci. Molle elicoidali e ammortizzatori idraulici sulle 4 ruote, barra stabilizzatrice ant. e post. (in opzione assetto sportivo adattivo M)
Freni: a disco autoventilanti e forati sulle 4 ruote, ABS, DBC, CBC (in opzione impianto frenante M Carbon Ceramic)
Sterzo: a cremagliera con servocomando elettromeccanico
Dimensioni e pesi: lungh. 4,67 m, largh. 1,87 m, alt. 1,38 m, peso a vuoto 1.572 kg, serbatoio 60 litri, bagagliaio 445 dm³
Prestazioni: velocità max autolimitata a 250 km/h (autolimitata a 280 km/h in opzione), accelerazione 0-100 km/h 4,3 s, rapp. peso/potenza 3,64 kg/CV
Consumi: urbano 8,3 km/l, extraurbano 14,5 km/l, misto 11,4 km/l
Prezzo: 77.850 Euro (optional esclusi)

Scheda tuning BMW M4 GTRS4 widebody by Vorsteiner
Stesse caratteristiche della BMW M4 coupé con le seguenti modifiche:
Motore: gestione elettronica sovralimentazione con ESS E-Tronic, 4 terminali di scarico da 90 mm, filtro aria sportivo. Potenza max 550 CV (404 kW), coppia max N.D.
Ruote: forgiate in 3 pezzi, ant. 10,5Jx20”, post. 13,5Jx20”, pneumatici Pirelli PZero, ant. 275/30 ZR20, post. 345/25 ZR20
Sospensioni: assetto sportivo KW regolabile, revisione leveraggi ant. e post.
Corpo vettura: aerokit in carbonio con parafanghi widebody (allargamento totale ant. 100 mm, post. 180 mm)
Prestazioni: velocità max N.D., accelerazione 0-100 km/h 4,1 s

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori profondi conoscitori di automobili e del mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team composto da tester/piloti che vantano una una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4x4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali.

Articoli Simili

Vedi Anche

Close
Close