Mille Miglia 2015 da Brescia A Roma

Mille Miglia 2015

Dal 14 al 17 Maggio torna la Mille Miglia, la corsa più bella del mondo con le più affascinanti vetture storiche provenienti da 42 Paesi. La Freccia Rossa farà ingresso anche nell'autodromo di Monza per portare il proprio contributo a Expo Milano 2015. Mercedes in prima line con le 3 frecce d'argento.

Social

Parole Chiave

14 maggio, 2015

Come da tradizione il Club ACI Brescia organizza come ogni anno la Mille Miglia, giunta alla sua 32a edizione, che resta sempre un evento emozionante e popolare da non perdere. Dopo la positiva esperienza dell’anno precedente, la Mille Miglia continuerà ad essere disputata in quattro tappe, per altrettante giornate. Si tratta di una scelta che genera forti ripercussioni sull’intero programma e sul percorso, che nel 2014 hanno riscosso entusiastica approvazione da parte del pubblico.

La tappa in più con un ampliamento degli orari di passaggio, ha consentito a più persone di assistere al passaggio delle 435 vetture in gara: in particolare, i bresciani hanno mostrato di gradire lo spostamento dell’arrivo della Corsa dal sabato sera all’ora di pranzo della domenica, che ha consentito l’affluenza pure alle famiglie e ai più giovani. Nella scorsa edizione, il percorso aveva subito delle modifiche allo scopo di tornare a far transitare la Mille Miglia in località dove era assente da anni. Quest’anno, proseguendo con la medesima filosofia, sono state apportate alcune variazioni.

 Mille Miglia 2015 info utili da scaricare

PROGRAMMA 2015 completo – Elenco iscritti 2015

PRIMA TAPPA 2015 – SECONDA TAPPA – TERZA TAPPA 2015 – QUARTA TAPPA 2015

CLASSIFICHE IN TEMPO REALE

Mille Miglia

Con i Comuni interessati e i responsabili dell’Esposizione è in fase di deinizione  l’impatto delle vetture della Mille Miglia con la viabilità locale, occupata dai visitatori del sito espositivo di Rho, attuando un “gemellaggio” tra Brescia – Città della Mille Miglia e Milano – Capitale dell’Expo 2015, che vedrà la presenza della Freccia Rossa nel Padiglione Italia il 7 maggio, una settimana esatta prima dell’Evento. A “brandizzare” con la Freccia Rossa il Padiglione stesso, nella serata all’interno dell’auditorium, sarà anche la proiezione in anteprima del film “Rosso Mille Miglia”, dove rivivono le emozioni e la magia vissute dai protagonisti della storica gara.  Anche sotto l’aspetto sportivo ci sono alcune novità: aumenta il numero delle prove che determineranno la classifica, che sale a 84 di cui 76 tradizionali e 8 a media. Restano invariati i coefficienti applicati alle vetture ma non sarà più assegnato il “bonus” supplementare agli esemplari che hanno partecipato a un edizione tra il 1927 e il 1957. Queste vetture, in presenza di adeguata documentazione che certifichi la partecipazione, saranno però accettate con priorità sulle altre iscrizioni.

PERCORSO MILLE MIGLIA 2015 – Nella scorsa edizione, il percorso aveva subito delle modifiche allo scopo di tornare a far transitare la Mille Miglia in località dove era assente da anni. Quest’anno, proseguendo con la medesima filosofia, sono state apportate alcune variazioni.
La partenza – anticipata alle 14,30 di giovedì 14 maggio avverrà – come sempre da viale Venezia delle Mille Miglia: la prima tappa, si concluderà a Rimini.
Il giorno dopo, la seconda tappa porterà i concorrenti, come tradizione, a Roma. Il programma della seconda giornata, venerdì 15 maggio, non prevede molte novità: dopo San Marino, i partecipanti proseguiranno verso Senigallia, dove sul lungomare pranzeranno, Pesaro e Ancona; poi proseguiranno verso sud, sulla costiera, fino a Loreto, Recanati e Macerata e, di seguito, Ascoli e Teramo. Da qui, la lunga carovana di auto svolterà verso l’interno, in direzione Rieti. L’arrivo nella capitale, rispetto agli scorsi anni, sarà anticipato, con la prima vettura che giungerà a Roma, a Castel Sant’Angelo alle 20,30. Sabato 16, il percorso resterà pressoché invariato da Roma fino alla Toscana, con i consueti e amatissimi passaggi a Ronciglione, Viterbo, Radicofani e Siena.
La sosta ristoro sarà effettuata, per la prima volta, a Cascina; dopo Pisa e Lucca, le vetture in gara valicheranno il Passo dell’Abetone per ritrovare la pianura fino a Reggio Emilia. La terza tappa sarà conclusa a Parma, con il controllo finale davanti al celebre Teatro Regio alle 21. Dalla città ducale, la domenica mattina, i concorrenti faranno ritorno a Brescia.
La quarta tappa domenica 17 maggio propone due assolute novità per il percorso della la Freccia Rossa: allo scopo di portare il proprio contributo a un evento straordinario quale è Expo Milano 2015, evitando di bloccare la viabilità dell’esposizione con la propria carovana di oltre mille vetture, Mille Miglia renderà un tributo effettuando un controllo di passaggio a Villa Reale di Monza, che di Expo 2015 è sede di rappresentanza. In più, per la gioia dei piloti delle vetture in gara e degli spettatori che vi confluiranno, la Freccia Rossa farà ingresso nell’autodromo di Monza, grazie a un accordo tra i proprietari di queste due icone dell’automobilismo sportivo, l’ACI di Brescia e quello di Milano.
Nel circuito brianzolo, compresa la sezione “alta velocità” recentemente restaurata, i concorrenti disputeranno alcune prove cronometrate: al vincitore sarà assegnato un Trofeo dell’Automobile Club di Milano intestato al grande Alberto Ascari che, proprio a Monza, perse la vita nel maggio del 1955, esattamente sessant’anni orsono.
Di seguito, passando per Bergamo e la Franciacorta, le circa 430 vetture in gara faranno rientro a Brescia, dopo oltre 1.760 chilometri.

Mille Miglia 2015

Sommando le 24 edizioni di velocità dal 1927 al 1957 (13 prima della Seconda Guerra Mondiale e 11 dopo il 1947), le 3 con la formula dei rally del 1958, 1959 e 1961 e le 32 rievocazioni dal 1977 al 2014, quella del 2015 sarà la sessantesima competizione automobilistica a portare il nome Mille Miglia. Il fascino del “museo viaggiante” più ammirato del mondo continua a far presa sugli appassionati dei cinque continenti. Negli anni scorsi, 2013 e 2014, le registrazioni on-line sul sito di iscrizione alla Mille Miglia di equipaggi e vetture furono oltre 2.500. Chi si era già registrato quest’anno non ha dovuto ripetere l’iscrizione; con le nuove registrazioni, il numero dei potenziali concorrenti registrati supera i 3.000. L’andamento delle iscrizioni alla Mille Miglia 2015 ha confermato il trend degli anni passati, che fu superiore a ogni attesa: nonostante il perdurare della crisi economica, che ne ha di certo condizionato il numero, il totale risulta pressoché identico a quello degli anni precedenti.

mille miglia-0003

Anche sotto l’aspetto sportivo ci sono alcune novità: nel 2015 aumenta il numero delle prove che determineranno la classifica, che sale a 84 di cui 76 tradizionali e 8 a media. Restano invariati i coefficienti applicati alle vetture ma non sarà più assegnato il “bonus” supplementare agli esemplari che hanno partecipato a un edizione tra il 1927 e il 1957. Le tante richieste hanno obbligato il comitato organizzatore ad una scelta per selezionare gli equipaggi ammessi nell’Olimpo del motore. Partecipare alla Mille Miglia è considerato già un premio, così come  concluderla è un’ebbrezza senza pari, a dispetto della posizione raggiunta in classifica.  A dare ancor più valore storico alla kermesse, i selezionatori hanno deciso di accettare, oltre alle 430 vetture selezionate, altri 9 esemplari iscritti dall’Esercito Italiano, nella speciale categoria “militari”, per un totale di quasi 430 vetture, una cifra record. Tra queste, 22 appartengono alla special list: si tratta di modelli rispondenti alle caratteristiche della Mille Miglia ma che, per vari motivi, non hanno partecipato negli anni canonici. Queste vetture, in gara a tutti gli effetti come le altre, prenderanno il via in una “lista speciale”: l’unica differenza sarà costituita dalla mancata assegnazione del coefficiente di merito, in modo che la vittoria rimanga riservata ai modelli protagonisti della corsa dal 1927 al 1957.

 

logo Mille Miglia 2015

Tra le tante ragioni per le quali la Mille Miglia è incomparabile per raffinatezza, esclusività e prestigio, vi è quella di essere il più raro museo viaggiante della storia dell’automobile. Per una volta l’anno, a Brescia convergono i tesori d’inestimabile valore che hanno scritto le pagine più belle del motorismo internazionale. Tra le vetture partecipanti ci sono esemplari provenienti dai musei di case come Mercedes-Benz, Alfa Romeo, Bmw, Jaguar e Porsche. Le vetture che saranno schierate alla partenza di viale Venezia, la sera di giovedì 16 maggio, appartengono a 61 diverse marche: la parte del leone tocca a Mercedes-Benz e Alfa Romeo con 38 automobili: seguono Jaguar con 36, Fiat con 34, Lancia con 30 e Porsche con 22 vetture. La Freccia rossa è pronta a scoccare.

Tappe del percorso
Tappa 1  Brescia Rimini
Tappa 2  Rimini Roma
Tappa 3  Roma Parma
Tappa 4  Parma Brescia

Info: www.1000miglia.it

 

 

Mille Miglia 2015 info utili da scaricare
PROGRAMMA 2015 completo – Elenco iscritti 2015

PRIMA TAPPA 2015 – SECONDA TAPPA – TERZA TAPPA 2015 – QUARTA TAPPA 2015

CLASSIFICHE IN TEMPO REALE

Tutto su Auto Storiche

Tutto su AUTO STORICA

Tutto su Mille Miglia

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV