Auto StoricheLamborghini

Lamborghini al 33^ Salone Auto e Moto D’epoca

Lamborghini celebra il suo patrimonio storico e l’anniversario dei 50 anni Miura con una presenza ufficiale al Salone Auto e Moto d’Epoca di Padova 2016. Dal 20 al 23 ottobre un grande stand riunisce l’heritage Lamborghini e lo declina in tre aree: PoloStorico, Miura e Museo. Nell’area Lamborghini PoloStorico è esposta la scocca di una Miura SV(numero 5030) allo stadio finale di restauro. Dal telaio nudo con le pelli in alluminio, esposto ad aprile alla Technoclassica di Essen, ora si presenta con la scocca assemblata alla ciclistica e alla carrozzeria verniciata del suo colore oro come in origine. Motore e impianti risultano parzialmente montati. Gli interni in pelle nera sono ancora in lavorazione e saranno assemblati successivamente ai pre-montaggi.Lamborghini-PoloStorico-Miura-2lamborghini-miura

Lamborghini Salone Padova 2016 | MIURA – Sempre in tema Miura, l’importante anniversario dei suoi 50 anni di storia è celebrato con l’esposizione di un esemplare di colore verde metallizzato (numero di telaio 4846), che fu esposto al Salone di Ginevra del 1971 in occasione del lancio della Miura SV. Questo modello è stato oggetto del primo restauro da parte del Lamborghini PoloStorico, che ha provveduto a ripristinarne le condizioni originali. L’esemplare restaurato si è aggiudicato quest’anno importanti riconoscimenti tra cui il “Cartier Style et Luxe Concours d’Elegance” al Goodwood Festival of Speed 2016 e il Trofeo BMW Group Italia, assegnato per referendum pubblico al concorso di eleganza di Villa d’Este. Fanno da sfondo al modello esposto le immagini più significative del Miura Tour, l’evento che a giugno di quest’anno ha visto sfilare coloratissime Miura, arrivate da tutto il mondo, su suggestivi percorsi tra Emilia, Liguria e Toscana.lamborghini-salone-padova-2016

Lamborghini Salone Padova 2016 | CONCEPT – Il Museo Lamborghini di Sant’Agata Bolognese porta a Padova due gioielli della sua collezione. Il primo è il concept Gallardo S del 2005, dal design particolare scelto per l’abitacolo, che si caratterizza per la presenza di un elemento divisorio fra conducente e passeggero e per l’assenza del parabrezza, sostituito da un sottile spoiler che ha la funzione di dirigere il flusso dell’aria al di sopra della testa dei passeggeri. La seconda è la Huracán Super Trofeo, la vettura da gara che corre nel campionato monomarca Lamborghini Blancpain Super Trofeo, in rappresentanza della ricca area motorsport del Museo di Sant’Agata Bolognese.lamborghini-salone-padova-2016-1

– CLICCA PER 33^ SALONE AUTO E MOTO D’EPOCA

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo con Peugeot e nei monomarca con Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Simili

Close